Tutti gli orari sono UTC + 2 ore




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 22 giugno 2020, 22:56 
Connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 4 febbraio 2018, 16:29
Messaggi: 1610
Località: Condove
Provincia: Torino
Albert-41 ha scritto:
Buonasera a tutti. Ho un aggiornamento da darvi. Come ricorderete, dopo aver collocato correttamente i 3 pesi ho notato che l'orologio partiva e si fermava dopo qualche minuto. Pertanto, per la voglia matta di vederlo funzionare, ogni qualvolta lo trovavo fermo lo facevo ripartire ed ho notato che, nelle volte successive, ci metteva sempre di più prima di fermarsi... Prima 3 minuti, poi 5, poi 10, poi 25...
Mi son detto: vuoi vedere che se continuo così si sblocca da solo? :shock:
Non ci crederete: dopo l'ultimo "avviamento" ora va ininterrottamente da 2 giorni! ::boccaap
Tra l'altro stamani ha anche battuto 2 rintocchi ad un primo quarto... Speravo dunque che si sbloccasse anche il carillon ma sarebbe stata davvero troppa grazia! :roll:
Nel frattempo avevo anche rintracciato un anziano orologiaio per una revisione della meccanica. Mi ha detto che a voler fare un lavoro di sana pianta ci vorrebbero circa € 600 ma, probabilmente, potrebbe non esser necessario se l'orologio è stato fermo per lungo tempo senza essere usato ed in un luogo non polveroso nè umido. Basterebbe, a suo dire, solo una revisione sommaria della meccanica senza smontarla ed una lubrificata generale. Spero sia davvero così in modo da cavarmela con una spesa minima, perchè altrimenti, a malincuore, mi vedrò costretto a convertirlo al quarzo... :(
Vi saluto dunque con una domanda: ora che l'orologio sta camminando già da un pò, secondo voi, questo potrebbe essere un segnale di recuperabilità della meccanica senza spendere un capitale?

Grazie sempre della vostra pazienza e buona serata!


Per me, che non sono un esperto, questo andazzo mi preoccupa parecchio. Partire e poi fermarsi sempre dopo, lo leggo come un accumulo di olio secco dei punti delicati e sensibili. Senza una bella revisione, lavaggio e pulizia delle boccole e pignoni, oliatura leggera con olio approppriato, non continuerei a farlo marciare alla va-che-ti-vien. Rischi di rovinarlo veramente.
:winkiss:

_________________
Alby
________________________________________________________________________
Le battaglie che si perdono sono quelle che si abbandonano.


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: lunedì 22 giugno 2020, 23:39 
Connesso
Forum User
Forum User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 13 gennaio 2019, 18:42
Messaggi: 287
Località: Asti
Provincia: AT
A vedere dalle foto sembra un movimento della Hermle, se non riesci a revisionarlo, si trova nuovo...

_________________
Daniele

"The only easy day was yesterday"
Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: lunedì 29 giugno 2020, 21:29 
Connesso
newbie
newbie

Iscritto il: martedì 16 giugno 2020, 17:07
Messaggi: 11
Provincia: CT
Buonasera a tutti. Vi aggiorno ancora una volta sul mio pendolo a colonna. Oggi, in modo del tutto autonomo, è ripartito il treno dei quarti ed il treno delle ore. L'orologio ha fatto tutto da solo. Come vi dissi precedentemente io avevo fatto ripartire il treno del tempo. Ora pare si sia sbloccato anche il carillon. Ho chiamato l'orologiaio (che dovrebbe venire a controllare l'orologio tra una decina di giorni) e mi ha detto che è un buon segno. Se è ripartito forse basterà solo lubrificarlo in quanto è solo stato fermo per lungo tempo e dunque la meccanica sarà solo "un pò secca". Mi ha anche detto di continuare a farlo marciare in quanto "non può che fargli bene"... Voi che mi dite? Posso essere ottimista? Unico neo: l'orologio batte 1 ora in più di quella effettiva (ad esempio batte 7 rintocchi alle 6). I quarti sono invece perfetti: 4 rintocchi al primo quarto, poi 8, poi 12, ed infine 16 + i rintocchi delle ore.
Grazie della vostra pazienza nel leggere i miei post e perdonate eventuali imprecisioni tecniche da me espresse.
In attesa delle vostre risposte vi saluto e vi auguro una buona serata.
A presto!


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: lunedì 29 giugno 2020, 22:34 
Connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 4 febbraio 2018, 16:29
Messaggi: 1610
Località: Condove
Provincia: Torino
Non voglio dire, perché non sono un "esperto", ma se quell'orologiaio dice di farlo marciare per sciogliere l'olio secco mi sembra un pelino "sportivo", se poi pensa di aggiungere olio a olio secco per farlo marciare meglio mi sembra un po' troppo tipo orologikani.
Per mettere a posto i rintocchi opera direttamente sulla sfera (lancetta) delle ore in modo che segni l'ora che batte.
Buona fortuna!
8-)

_________________
Alby
________________________________________________________________________
Le battaglie che si perdono sono quelle che si abbandonano.


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: martedì 30 giugno 2020, 9:13 
Connesso
Senior User
Senior User

Iscritto il: mercoledì 23 ottobre 2013, 13:56
Messaggi: 911
Località: Brescia
Provincia: Brescia
Cosa intende per revisione sommaria della meccanica :ops: :ops:

_________________
Dove c'è passione non c'è perdenza...


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: martedì 30 giugno 2020, 9:16 
Connesso
SP
SP
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 22:01
Messaggi: 19528
Località: Milano
Provincia: Milano
Come il Piero ha detto.... cambia orologiaio
sopratutto ora che ho letto tutto. :wallbash:

Ciao :D

_________________
Messaggi inseriti con smartphone, scusate errori. Verranno corretti al pc.
Immagine SP


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: martedì 30 giugno 2020, 19:12 
Connesso
newbie
newbie

Iscritto il: martedì 16 giugno 2020, 17:07
Messaggi: 11
Provincia: CT
Buonasera a tutti. Purtroppo cambiare orologiaio non è cosa semplice. È l'unico che ho trovato. Nella mia città sembra che nessuno si occupi più di orologi a pendolo. Il tipo in questione è un anziano signore che sembra onesto. In sostanza, dopo averlo aggiornato telefonicamente sulle ultime novità del mio orologio, mi ha detto che la meccanica avrà solo bisogno di una lubrificata generale. Non revisionerà nulla di proposito, perché non lo ritiene necessario visto che l'orologio sta marciando regolarmente. Mi ha detto anche che le meccaniche di questi orologi sono dei "muli" ossia marciano per anni senza dar problemi a patto che li si manutenzioni con una certa regolarità. Il mio è stato parecchio tempo fermo (forse 10 anni) ma, a suo dire, non significa che debba essere revisionato se sta marciando regolarmente. La spesa di questo intervento (che durerà un paio d'ore) sarà inferiore a € 50 ma, sempre a suo dire, se fatta ogni 2 anni, garantirà il funzionamento della meccanica per parecchio tempo. Che dirvi? Ho pagato relativamente poco l'oggetto e sta funzionando discretamente bene. Vedremo che miglioramenti ci saranno in seguito alla lubrificazione generale e, se un giorno dovesse dare forfait, lo declasserò (a malincuore) ad un affidabile ed economico quarzo... Mi mancherà da morire il carillon Westminster ma a quel punto non avrei altra scelta se non quella di lasciarlo fermo, ma mi sembra insensata. D'altra parte € 600 per una revisione totale sono davvero troppi. Ho letto tra le vostre utilissime risposte il suggerimento di sostituire la meccanica con una nuova di fabbrica. Potreste indicarmi il costo orientativo di questa operazione? Non sono un esperto ma sembra di prezzo elevato anche questa... A me piace tantissimo questo orologio e non me ne priverò per difetti di meccanica. Assolutamente no. :winkiss: Il mobile che lo contiene è favoloso e laddove l'ho collocato sta davvero bene. Se un giorno (spero lontano) si fermerà gli farò trapiantare (con una spesa irrisoria) un cuore nuovo al quarzo e segnerà l'ora esatta (cosa per la quale serve un orologio). Sono consapevole che sia una cosa inaccettabile per i puristi dell'orologeria ma a mali estremi... :roll:

Grazie sempre per i vostri suggerimenti.
Tanti saluti a tutti voi e buona serata.


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: martedì 30 giugno 2020, 21:18 
Connesso
Orologiaio Indipendente
Orologiaio Indipendente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 13 marzo 2007, 10:51
Messaggi: 5769
Località: Verbania
Leggi ben bene il forum e poi lo smonti tu :wink:
ciau,Piero.

_________________
Skype= orologiaio.piero


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: martedì 30 giugno 2020, 21:53 
Connesso
Senior User
Senior User

Iscritto il: mercoledì 23 ottobre 2013, 13:56
Messaggi: 911
Località: Brescia
Provincia: Brescia
Ha ragione Piero da qualche parte devi pur cominciare... 8-)... Almeno potrai dire di averci provato

_________________
Dove c'è passione non c'è perdenza...


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: martedì 30 giugno 2020, 22:43 
Connesso
SP
SP
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 22:01
Messaggi: 19528
Località: Milano
Provincia: Milano
Questo post mi sfriguglia e mi inalbera a volte quando si parla di "Costi"
Vediamo se interessa e a commentarlo, qualcuno si propone ?

Ovviamente in altra sezione.

:D

_________________
Messaggi inseriti con smartphone, scusate errori. Verranno corretti al pc.
Immagine SP


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: martedì 30 giugno 2020, 23:03 
Non connesso
Senior User
Senior User

Iscritto il: lunedì 21 novembre 2016, 21:16
Messaggi: 810
Provincia: SA
comunque secondo me smontare il meccanismo anche per una semplice pulizia e' una tappa di un percorso e non puo' essere l'inizio, con tutta la buona volonta' e gli aiuti, ma io che adesso ci riesco tranquillamente 2 anni fa vedevo un ammasso di ruote che non capivo nemmeno singolarmente a cosa servissero...
Seconda cosa, senza offesa ma sostituire il meccanismo con uno a batterie non si puo' sentire... se devi vedere che ore sono compra un orologio a batterie da Ikea da 3 euro e appendilo affianco ::--oppsszz


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: martedì 30 giugno 2020, 23:10 
Connesso
SP
SP
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 22:01
Messaggi: 19528
Località: Milano
Provincia: Milano
sarari ha scritto:
comunque secondo me smontare il meccanismo anche per una semplice pulizia e' una tappa di un percorso e non puo' essere l'inizio, con tutta la buona volonta' e gli aiuti, ma io che adesso ci riesco tranquillamente 2 anni fa vedevo un ammasso di ruote che non capivo nemmeno singolarmente a cosa servissero...
Seconda cosa, senza offesa ma sostituire il meccanismo con uno a batterie non si puo' sentire... se devi vedere che ore sono compra un orologio a batterie da Ikea da 3 euro e appendilo affianco ::--oppsszz


:2thumbs:

Mi rivolgo al nostro forumista autore del 3d
Se proprio ..proprio esistono ora dei quarzi "sonori"
battono i quarti e fanno la melodia, funzionano con 2 mezze-torcia ( batterie ) il costo è 1/4 di una buona revisione totale.

Ciaooo :D

_________________
Messaggi inseriti con smartphone, scusate errori. Verranno corretti al pc.
Immagine SP


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: mercoledì 1 luglio 2020, 5:54 
Connesso
Senior User
Senior User

Iscritto il: mercoledì 23 ottobre 2013, 13:56
Messaggi: 911
Località: Brescia
Provincia: Brescia
Cose semplici nella vita non ne esistono, o almeno sono poche.... Quarzi sonori ne esistono ma non ne vale la pena.... Perso per perso inizia a rimuovere sfere, quadrante, pesi e catene e tira fuori il movimento.... Immergilo completamente in una soluzione di lavaggio.... Almeno um po' di porcherie, se presenti, verranno via.... Poi guarda attentamente i buchi (scusa il linguaggio poco tecnico ma almeno mi faccio capire) dove girano le ruote, vedi se sono deformati,.... Insomma prendi coraggio e inizia.... Tanto a mettere il quarzo fai sempre in tempo, ma vuoi mi la soddisfazione di farlo funzionare nella sua originalità. :2thumbs:

_________________
Dove c'è passione non c'è perdenza...


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: sabato 4 luglio 2020, 20:37 
Connesso
collaboratore
collaboratore

Iscritto il: venerdì 4 settembre 2009, 23:39
Messaggi: 2871
Località: Brescia
Provincia: Brescia
:2thumbs:
Piero ha scritto:
Io cambierei orologiaio ::boccaap :-?
ciau,Piero.

_________________
“de gustibus non disputandum est”


Top
 Profilo  
 

Re: Consigli su settaggio Pendolo a colonna TEMPUS FUGIT
MessaggioInviato: lunedì 13 luglio 2020, 13:06 
Connesso
newbie
newbie

Iscritto il: martedì 16 giugno 2020, 17:07
Messaggi: 11
Provincia: CT
Salve a tutti, stamani l'orologiaio che avevo contattato è venuto a controllare il mio orologio a pendolo.
Lo ha trovato in ottime condizioni e mi ha detto che la meccanica è di buona fattura in quanto ha i perni in acciaio e le piastre in ottone, cosa non affatto scontata in meccaniche simili dove si riscontrano talvolta componenti in metalli scadenti o, addirittura, in plastica.
Dopo aver estratto la meccanica dal mobile ha inizialmente rimosso alcune (minime) tracce di olio vecchio dai perni. Poi ha semplicemente oliato i perni con microgocce di olio di balena.
Ha oliato inoltre delle particolari barrette con una forma "ad uncino" (non so dirvi lo specifico termine tecnico) che si muovono solo ai quarti e comandano delle bandierine legate poi al carillon.
Mi ha detto che non vi è ovalizzazione dei fori o meglio, vi sarebbe ma è davvero minima. [E-VV] Segno che, a suo dire, l'orologio ha davvero marciato pochissimo.
A quanto pare l'orologio non era mai stato aperto prima d'oggi (le viti della cornice dorata esterna erano parecchio dure da svitare e la piastra anteriore era fissata con dei chiodini mai rimossi prima). Questo pare sia stato un bene perchè l'orologio si è conservato intatto.
Mi ha poi detto che questi pendoli a colonna si dividevano in 2 grandi categorie: quelli realizzati da orologiai (che acquistavano il mobile e gli montavano dentro una meccanica prodotta in serie) e quelli realizzati da mobilieri (che acquistavano la meccanica e la montavano in un mobile prodotto da loro). Quelli realizzati da orologiai si riconoscono subito perchè, a suo dire, hanno la meccanica fissata molto meglio all'interno del mobile, con degli accorgimenti che minimizzano le vibrazioni dovute ai martelletti in movimento. A quanto pare il mio è stato prodotto/assemblato da un orologiaio. ::-OK
Leggendo il forum ho visto che queste meccaniche hanno inciso l'anno di fabbricazione. Purtroppo il mio reca inciso solo il numero di serie ed il calibro. :roll: L'orologiaio mi ha però detto che è databile intorno agli anni 70/80 e, udite udite, se acquistato nuovo avrebbe un valore di circa € 8000. ::boccaap Essendo un ottimo usato perfettamente funzionante (mobile intonso e meccanica niente affatto usurata) la sua valutazione può essere interessante. Secondo lui dipende comunque dall'acquirente che si può trovare. Magari c'è chi lo ritiene solo un oggetto anacronistico senza alcun valore ma chi sa cos'ha di fronte potrebbe tranquillamente offrire anche € 5000. Io, francamente, ho ritenuto la stima eccessivamente alta ::-pxzp ma siccome non sono un esperto (e soprattutto non ho alcuna intenzione di venderlo) mi sono limitato ad ascoltare quanto mi dicesse. Il bilancio finale è che sono più sereno perchè l'orologio continua a marciare regolarmente (come del resto faceva anche prima della lubrificazione 8-) ) e non corro il rischio di danneggiare la meccanica facendolo andare "a secco". Tutto il lavoro è durato circa 2 ore e la spesa è stata di € 80. Direi che, fra acquisto e controllo/lubrificazione, la spesa sia stata contenuta... Voi che mi dite? A conti fatti ne è valsa la pena?
Ah dimenticavo: ho chiesto se fosse il caso di ripetere l'operazione di lubrificazione ogni 2/3 anni e mi ha detto di NO. A suo dire si deve intervenire solo se l'orologio resta fermo per lungo tempo (come nel mio caso) ma se marcia regolarmente e non ha problemi non va toccato. Secondo lui in un orologio a pendolo, man mano che invecchia, i vari componenti raggiungono un equilibrio globale fra loro che non va scomposto. Sarà vero? Io mi auguro di si... :-P
Vi ringrazio anticipatamente per tutti i commenti che vorrete inviarmi e vi auguro buon pomeriggio.
A presto!
:hallo:


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 2 ore


Chi c’è in linea

Visitano il forum: 400 day, Albert-41, dormolo24, silvwhite, Vorian, wiselynx e 100 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: