Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
 

Re: Revisione di un orologio da tavolo in ottone
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 7 marzo 2020, 0:01 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 12:43
Messaggi: 1490
Località: Colle Val d'Elsa
Provincia: SI
Il prezzo di Swissforniture è buono, ma dipende da quanto chiedono per la spedizione. Buono anche il prezzo di questo fornitore italiano (0,5 litri per 5 litri, con spedizione 19,5 Euro + 4,5 di spedizione fa circa 5 Euro a litro di prodotto pronto all'uso )

https://www.ebay.it/itm/Liquido-di-lavaggio-concentrato-Elma-RED-flacone-0-5-lt-pulizia-diluzione-1-9/401510709248?hash=item5d7be73800:g:aLoAAOSwAfhdf1XN

In germania su ebay offrono la confezione da 1litro, per fare 10 litri a 24,5 Euro + 14 di spedizione fa 3,8 euro al litro di solzione pronta all' uso

https://www.ebay.de/itm/elma-Reinigungskonzentrat-RED-1-9-fur-zerlegte-Uhren-1-0-Ltr-Ultraschall/253972510135?hash=item3b21f0f5b7:g:NDAAAOSwNo9b5Vzn

Con la confeizone da 2,5 litri la spesa è di 58 euro + 14 = 72 euro si va a 2,9 Euro al litro di soluzione pronta all' uso
https://www.ebay.de/itm/elma-Reinigungskonzentrat-2-5-Ltr-RED-1-9-fur-zerlegte-Uhren-23-16-Euro-Ltr/254055532645?hash=item3b26e3c865:g:zaAAAOSwIApcMgMx

_________________
Non basta sapere, occorre anche applicare;
non basta l'intenzione, bisogna anche fare.
(W. Goethe)


Top
 Profilo  
 

Re: Revisione di un orologio da tavolo in ottone
MessaggioInviato: sabato 7 marzo 2020, 0:41 
Non connesso
Moderatore
Moderatore

Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2013, 15:18
Messaggi: 9819
Località: Prato
Provincia: PO
Lavorone!! Soprattutto per un così bell'orologio fuori ma meno pregiato dentro.
Complimenti per la bella descrizione del lavoro :2thumbs:

_________________
Luca
La vita non è aspettare che passi la tempesta, ma imparare a ballare sotto la pioggia.


Top
 Profilo  
 

Re: Revisione di un orologio da tavolo in ottone
MessaggioInviato: sabato 7 marzo 2020, 20:17 
Non connesso
Senior User
Senior User

Iscritto il: mercoledì 23 ottobre 2013, 12:56
Messaggi: 833
Località: Brescia
Provincia: Brescia
Grazie per le preziose informazioni.... Non si finisce mai di imparare ::-OK

_________________
Dove c'è passione non c'è perdenza...


Top
 Profilo  
 

Re: Revisione di un orologio da tavolo in ottone
MessaggioInviato: mercoledì 25 marzo 2020, 19:34 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 12:43
Messaggi: 1490
Località: Colle Val d'Elsa
Provincia: SI
A distanza di un paio di settimane l'orologio tendeva a fermarsi ... L'oscillazione complessiva è molto piccola e avevo già esepresso i miei dubbi sul peso della lente.

Pertanto oggi ho tolto di nuovo il movimento ed ho provato a guardare da vicino il lavoro dell'ancora e dei denti della ruota di scappamento. Ho provato ad abbassare l'ancora per trovare il massimo ingaggio possibile , ma l'ampiezza di oscillazione non cambiava .. Ho alleggerito il pendolo ma senza gorssi risultati.

Allora ho pensato che forse l'ancorina non sia la sua ed abbia una geometria non ottimizzata per quella ruota di scappamento ... ho ripreso in mano il Pozzoli e mi sono messo a disegnare.

la ruota di scappamento ha Z = 40 denti ed un diametro di 32,4 mm l'interasse può essere regolato tra i 18 ed 21 mm

L'abbraccio di 7,5 denti è piuttosto comune e mi dà un angolo fondamentale di 67,5° le due tangenti si incrociano in un punto che è il centro di rotazione ideale dell' ancora ed è molto vicino a quei 2mm di interasse: 19,5mm

Allegato:
scappamento 40.156.jpg
scappamento 40.156.jpg [ 211.83 KiB | Osservato 60 volte ]


Un dato significativo è che lo spazio angolare a disposizione dello scappamento per l'angolo di impulso + angolo di caduta è pari a 360/ 2Z = 360/80 = 4,5° se pensiamo ad una caduta minima di 0,5° ci restano solo 4° per l'angolo di impulso della ruota

L'angolo di impulso dell'ancora e quindi del pendolo non può essere preso grande a piacere, perchè poco oltre i 6 gradi porterebbe all' arresto con questa forma di dente. Credo che al massimo possa essere sui 5° come nel mio disegno, il che vuol dire che difficilmente il pendolo potrà fare una oscillazione molto grande ... avremo 5° + la caduta + l'angolo supplementare

LA distanza tra le punte delle leve verrebbe allora di 17,5mm e l'altezza del punto di rotazione dell'anocra rispetto alla congiungente le punte delle leve verrebbe di 6,5 mm ... Ho misurato l'ancorina e mi torna piuttosto precisa ... solo l'altezza invece di 6,5 mi veniva 7 mm per cui ho chiuso un po' la leva di entrata ...

con il pendolo più leggero e la massima compenetrazione tra denti e leve che mi garantisca il moto senza blocchi, ottengo una oscillazione di 2cm a 18cm dal punto di sospensione ...

2/ 18 / 6,28 x 360 = 6,3°

Penso che con questa ruota di scappamento non si possa sperare di ottenere di più


_________________
Non basta sapere, occorre anche applicare;
non basta l'intenzione, bisogna anche fare.
(W. Goethe)


Top
 Profilo  
 

Re: Revisione di un orologio da tavolo in ottone
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 18:48 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 12:43
Messaggi: 1490
Località: Colle Val d'Elsa
Provincia: SI
Fatte queste cosiderazioni ho rimontato il movimento nella cassa ed ho riscontrato di nuovo una riduzione dell'ampiezza ed una tendenza a fermarsi ... ma stavolta ho cercato qualcosa di banale e qualcosa ho trovato: la forchetta di filo d'acciaio piegato era più stretta da una parte e quando il movimento era montato nella cassa, l'asta del pnedolo andava a lavorare porpio lì ... e veniva frenata.

Con questo penso di avere concluso davvero questo lavoro. :wallbash:

_________________
Non basta sapere, occorre anche applicare;
non basta l'intenzione, bisogna anche fare.
(W. Goethe)


Top
 Profilo  
 

Re: Revisione di un orologio da tavolo in ottone
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 19:16 
Connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 4 febbraio 2018, 15:29
Messaggi: 1277
Località: Condove
Provincia: Torino
Guido, alle volte è proprio vero, si ammattisce a cercare la causa di una anomalia pensando a chissà quale errore e poi, magari è una vite allentata o come nel tuo caso una forchetta piegata male...

Post veramente tecnico e di notevole spessore, comque.
Grazie per queste lezioni teorico/pratiche che sono così utili oggi come domani.
::-bravo2 ::-bravo2 :rate10: :rate10: :2thumbs: :2thumbs:

_________________
Alby
________________________________________________________________________
Le battaglie che si perdono sono quelle che si abbandonano.


Top
 Profilo  
 

Re: Revisione di un orologio da tavolo in ottone
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 22:34 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 12:43
Messaggi: 1490
Località: Colle Val d'Elsa
Provincia: SI
Io ho cercato di capire se la mia oscillazione sia congrua o insufficiente. L'altro orologio, il tambour clock della HAU, ha una ruota di scappamento identica, ma di soli 38 denti, quindi l'angolo "attivo" per la ruota di scappamento è, sì, maggiore (360/ 2 / 38 = 4,7°) ma non tanto da giustificare una oscillazione di 10° contro una di soli 6 -7° in questo.

Può darsi che la differenza dipenda tutta dall' angolo "supplementare di riposo" cioè quell'angolo che l'ancora descrive dopo che ha liberato il dente e si muove contro il dente della ruota di scappamento che si è appena posato sull'altra leva, causando il rinculo della ruota. Se così fosse dipenderebbe solo dall' energia che arriva alla ruota di scappamento dalle molle che nel HAU è possibilmente maggiore.

Una cosa è certa: con quell'ancora (che penso sia la sua originale) è impossibile ottenere un angolo di impulso maggiore tramite una maggiore compenetrazione tra denti e leve ... come si vede nel video al rallenty il dente è in contatto con il piano di impulso della leva per un bel tratto e oltre non si può andare perchè l'ancora non libera più la ruota.

Ero diposto a ritagliare una nuova ancora, ma i calcoli grafici mi dicono che l'angolo di impulso non può aumentare ulteriormente. Per aumentare dunque l'angolo supplementare potrei solamente ridurre ulteriormente gli attriti delle ruote (ma non ci sono giochi significativi), oppure sostituire la molla (che sarebbe sempre una buona regola secondo molti) o, come ho fatto nell'altro orologio, sostituire la sospensione con una meno rigida, perchè la sospensione si oppone all' ampiezza di oscillazione.

Il parere, anche intercolutorio, di un esperto, magari di un costruttore di orologi e di scappamenti, sarebbe davvero molto apprezzato ...

_________________
Non basta sapere, occorre anche applicare;
non basta l'intenzione, bisogna anche fare.
(W. Goethe)


Top
 Profilo  
 

Re: Revisione di un orologio da tavolo in ottone
MessaggioInviato: venerdì 27 marzo 2020, 9:25 
Non connesso
TOP Eminence User
TOP Eminence User

Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2016, 17:35
Messaggi: 8181
Località: Dubbione di Pinasca
Provincia: Torino
Succede alle volte Guido, uno guarda da un anno parte ed il difetto vero da dietro ti fa °°+m[+
Il bello è che uno pensa.....adesso lo so..... e non ti ricapita mai la stessa cosa.....almeno a me succede così.
Contento tu abbia risolto :2thumbs:

_________________
Paolo


Top
 Profilo  
 

Re: Revisione di un orologio da tavolo in ottone
MessaggioInviato: venerdì 27 marzo 2020, 9:29 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 12:43
Messaggi: 1490
Località: Colle Val d'Elsa
Provincia: SI
non sono convinto di avere risolto ... c'è poca energia in quella oscillazione: è moscia. Non sono contento ci vorrebbero un paio di gradi in più.

_________________
Non basta sapere, occorre anche applicare;
non basta l'intenzione, bisogna anche fare.
(W. Goethe)


Top
 Profilo  
 

Re: Revisione di un orologio da tavolo in ottone
MessaggioInviato: venerdì 27 marzo 2020, 9:37 
Non connesso
TOP Eminence User
TOP Eminence User

Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2016, 17:35
Messaggi: 8181
Località: Dubbione di Pinasca
Provincia: Torino
Anche io ho un orologio cucù con oscillazione pendolo praticamente nulla.....eppure funziona.....mai successo.
Non so spiegarti però il motivo :-(

_________________
Paolo


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: antonio49, Capriolo75, LucaMat, maobara, mariner, mdag_2, nisits, PierGB, Salvo87 e 145 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: