Tutti gli orari sono UTC + 2 ore




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
 

Re: Reymond S.A ??
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 2 agosto 2020, 21:12 
Connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 3 aprile 2015, 18:15
Messaggi: 2027
Località: Roma
Provincia: Roma
Riccardo grazie.. soprattutto perché non avevo proprio pensato che la ruota fosse stata inserita al rovescio. L'ho preso così dentro il lotto che avevo acquistato e vedendola avevo pensato he fosse "monca" ed orfana dell'ingranaggio più piccolo che per me doveva trovarsi nella parte superiore. Sei il primo che mi ha dato questa "chiave di lettura".. Il motivo per cui cercavo di capire di che movimento si trattasse è legato essenzialmente al reperimento della ruota ore, del quadrante e della fatidica lunetta.. Così come hai giustamente sottolineato per i rubini mancanti si risolve.. Poi.. ha il bilanciere sano.. tutto "sto macello" ed il bilanciere sano.. bah.. scherzi della vita.. per ora ti ringrazio e spero che qualcuno possa individuare il movimento.. :2thumbs:

PS.. ieri in Sardegna .. in campagna.. sulla terra, non su asfalto.. all'accensione dell'auto di mia moglie..
Allegato:
IMG-20200731-WA0000.jpg
IMG-20200731-WA0000.jpg [ 141.64 KiB | Osservato 35 volte ]

_________________
Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma non sono sicuro della prima - Albert Einstein


Top
 Profilo  
 

Re: Reymond S.A ??
MessaggioInviato: domenica 2 agosto 2020, 23:45 
Non connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 dicembre 2012, 13:03
Messaggi: 1214
Provincia: Messina
Da quel che ho potuto capire nella mia limitata esperienza riparatoria sui tasca ci sono due tipi di guasti principali: quelli legati a un forte urto e conseguente rottura dell'asse del bilanciere e quelli legati alla rottura del vetro. Spesso la rottura del vetro faceva mettere da parte l'orologio per portarlo, in futuro, a riparare. Se nel frattempo si staccavano o deformavano le lancette ormai prive di protezione si finiva per abbandonare l'idea della riparazione. L'orologio diventava una cosa morta, complice la polvere che rendeva il quadrante sporco. Mi capita di acquistare su internet orologi del genere che con poco possono essere riportati in vita.
La ricerca di pezzi dalle dimensioni specifiche richiede molto tempo e fortuna per cui potresti considerare il ripristino del tuo orologio in due fasi: una che lo porterebbe ad essere funzionante, con quadrante e lancette ma senza vetro, contando sulla protezione della chiusura anteriore della cassa savonnette; la seconda fase lo porterebbe al 100% dell'efficienza una volta trovata (o ricostruita come fatto da Aestile in un suo bel restauro di un polso) la ghiera portavetro e il vetro.

Al momento, quindi, servirebbe trovare una ruota ore adatta. La misura e il numero dei denti si possono ricavare grazie alle altre ruote che nel movimento sono presenti (12 giri del pignone calzante perché la ruota ore ne faccia 1). Conoscendo il numero di denti del pignone calzante, del pignone e della corona della ruota minuteria il calcolo è fattibile per conoscere il numero di denti della ruota ore che a quel punto può essere cercata.

_________________
"Carpe diem" ovvero vivere alla giornata.


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 2 ore


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 170 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: