Tutti gli orari sono UTC + 2 ore




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
 

Saldature
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 25 giugno 2009, 19:10 
Non connesso
Forum User
Forum User
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 10 dicembre 2008, 18:58
Messaggi: 290
Località: Como
Ho comprato una saldatrice ossidrica e mi sto dilettando nel saldare qualche bracciale o collana di parenti.
Volevo chiedere che cosa si usa per lucidare l'argento e l'oro dopo la saldatura per eliminare il colore scuro che si crea.
Per saldare l'oro giallo bisogna usare oro giallo oppure esistono delle leghe diverse come nel caso dell'argento?
Per saldare l'argento uso una lega che contiene circa il 65% di argento.
Grazie


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: giovedì 25 giugno 2009, 19:54 
Non connesso
Master Senator
Master Senator

Iscritto il: giovedì 9 ottobre 2008, 10:22
Messaggi: 4096
Località: Ichnussa
Che saldatrice hai preso (Marca e modello?)

Per togliere l'ossido c'è l'apposito acido (ne abbiamo parlato in diversi post in questa e in altre sezioni).


Top
 Profilo  
 

Re: Saldature
MessaggioInviato: giovedì 25 giugno 2009, 21:47 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 17 febbraio 2009, 11:49
Messaggi: 973
Località: Padova
aribao ha scritto:
Ho comprato una saldatrice ossidrica e mi sto dilettando nel saldare qualche bracciale o collana di parenti.
Volevo chiedere che cosa si usa per lucidare l'argento e l'oro dopo la saldatura per eliminare il colore scuro che si crea.
Per saldare l'oro giallo bisogna usare oro giallo oppure esistono delle leghe diverse come nel caso dell'argento?
Per saldare l'argento uso una lega che contiene circa il 65% di argento.
Grazie


Dopo la saldatura di deve "sbiancare" il metallo, cioè devi levare l'ossido e il fondente usato per la saldatura. Puoi usare l'apposito sbiancante o anche una soluzione di acido solforico al 5% (quello delle batterie dele macchine).
Per saldare l'oro di qualsiasi colore si usano apposite leghe dello stesso titolo ma con una temperatura di fusione più bassa della lega che compone l'oggetto. Si può usare anche lo stesso oro ma è un'operazione un pò più difficile.


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 7 luglio 2009, 17:50 
Non connesso
Forum User
Forum User
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 10 dicembre 2008, 18:58
Messaggi: 290
Località: Como
ottobit ha scritto:
Che saldatrice hai preso (Marca e modello?)

Per togliere l'ossido c'è l'apposito acido (ne abbiamo parlato in diversi post in questa e in altre sezioni).


Marca e modello non lo conosco ti posto una foto magari qualcuno la conosce!

Immagine


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 7 luglio 2009, 18:09 
Non connesso
Forum User
Forum User
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 10 dicembre 2008, 18:58
Messaggi: 290
Località: Como
Volevo chiedere a batstar: in un 3D parlavi di rabboccare il liquido elettrolitico con dell'acqua distillata. Ma posso farlo anche nella mia saldatrice??
Io ho un liquido elettrolitico al 35% di acqua.


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 7 luglio 2009, 18:58 
Non connesso
Master Senator
Master Senator

Iscritto il: giovedì 9 ottobre 2008, 10:22
Messaggi: 4096
Località: Ichnussa
aribao ha scritto:
ottobit ha scritto:
Che saldatrice hai preso (Marca e modello?)

Per togliere l'ossido c'è l'apposito acido (ne abbiamo parlato in diversi post in questa e in altre sezioni).


Marca e modello non lo conosco ti posto una foto magari qualcuno la conosce!

Immagine


Bella bestia! :o
Ma la usi per professione?
Cosa costa una roba così?


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 7 luglio 2009, 21:07 
Non connesso
Forum User
Forum User
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 10 dicembre 2008, 18:58
Messaggi: 290
Località: Como
Cita:
"ottobit"
Bella bestia! :o
Ma la usi per professione?
Cosa costa una roba così?


Qualche mio cliente mi porta piccole riparazioni da fare!
Il costo! penso di non averla pagata molto, usata ma in ottimo stato e revisionata mi è costata €600,00 in fornitura.


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 7 luglio 2009, 21:27 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 17 febbraio 2009, 11:49
Messaggi: 973
Località: Padova
aribao ha scritto:
Volevo chiedere a batstar: in un 3D parlavi di rabboccare il liquido elettrolitico con dell'acqua distillata. Ma posso farlo anche nella mia saldatrice??
Io ho un liquido elettrolitico al 35% di acqua.


solo la cella va rabboccata con acqua demineralizzata, è il tappo che si trova nella parte superiore, dentro dovrebbe esserci un galleggiante in vetro, se non c'è altra indicazione devi riempire fino a che non arriva a filo del tappo,
è un'operzione che si fa di solito giornalmente se la saldatrice viene usata in modo continuativo (8-9 ore), devi farlo subito prima di utilizzarla e non dopo.
L'alcool invece lo rabbocchi ogni 4-5 ore e lo cambi ogni 8-10 ore


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 7 luglio 2009, 22:18 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 17 febbraio 2009, 11:49
Messaggi: 973
Località: Padova
solo la cella va rabboccata con acqua demineralizzata, è il tappo che si trova nella parte superiore, dentro dovrebbe esserci un galleggiante in vetro, se non c'è altra indicazione devi riempire fino a che non arriva a filo del tappo,
è un'operzione che si fa di solito giornalmente se la saldatrice viene usata in modo continuativo (8-9 ore), devi farlo subito prima di utilizzarla e non dopo.
L'alcool invece lo rabbocchi ogni 4-5 ore e lo cambi ogni 8-10 ore[/quote]

::--sorry4 oops..forse nn mi sono spiegato bene: a filo del tappo intendo il galleggiante (se c'è), la cella non deve mai essere riempita del tutto, mi raccomando, il livello max e di solito un bel pò sotto il tappo!


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2009, 13:58 
Non connesso
Forum User
Forum User
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 10 dicembre 2008, 18:58
Messaggi: 290
Località: Como
Troppo tardi ieri sera ho riempito fino all'orlo, ho chiuso e ho fatto partire la saldatrice dopo 3 minuti è esplosa :veg:


















°°+m[+ Scherzo devo ancora provare


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2009, 16:58 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 17 febbraio 2009, 11:49
Messaggi: 973
Località: Padova
aribao ha scritto:
Troppo tardi ieri sera ho riempito fino all'orlo, ho chiuso e ho fatto partire la saldatrice dopo 3 minuti è esplosa :veg:



°°+m[+ Scherzo devo ancora provare



::--ride4 ::--ride4 subito nn ho visto la riga sotto......


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: giovedì 9 luglio 2009, 21:42 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 17 febbraio 2009, 11:49
Messaggi: 973
Località: Padova
JCH ha scritto:
non esplodono :-) hanno un dispositivo che "sente" la pressione. Se c'è qualche cosa che non va, la macchina si spegne. Almeno la mia funziona cosi :D

ps. io ne ho una in vendita nella sezione in vendita nella home del forum www.orologiko.it a 400 euro ;-) perfettamente funzionante,

Immagine


:ug: è vero, quasi tutte hanno una valvola d massima nel tappo della cella, (che però non vedo nè in quella di Otto nè in quella di J), però nn scoppiano comunque, al massimo si sfila il tubetto di gomma che va dalla cella al miscelatore.


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: sabato 11 luglio 2009, 19:25 
Non connesso
Senior User
Senior User

Iscritto il: venerdì 1 settembre 2006, 13:34
Messaggi: 644
Località: milano
Con questo tipo di saldatrice cosa si puo' fare? argento oro e leghe?si puo' apportare acciaio in una cassa e far si dopo il lavoro che nulla si noti?(so che per questo tipo di lavoro c'e' bisogno della saldatrice al plasma )
grazie
federico


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: sabato 11 luglio 2009, 21:07 
Non connesso
Forum User
Forum User
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 10 dicembre 2008, 18:58
Messaggi: 290
Località: Como
è inoltre depositaria del brevetto d'ìnvenzione
industride di sicurezza, anti esplosione.

Copiato dal libretto di istruzioni.


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: domenica 12 luglio 2009, 20:40 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 17 febbraio 2009, 11:49
Messaggi: 973
Località: Padova
malpensa ha scritto:
Con questo tipo di saldatrice cosa si puo' fare? argento oro e leghe?si puo' apportare acciaio in una cassa e far si dopo il lavoro che nulla si noti?(so che per questo tipo di lavoro c'e' bisogno della saldatrice al plasma )
grazie
federico


No, per i materiali ferrosi non è adatta, non si può riportare acciaio su accaio, ci vuole il TIG per questo. Si può saldare acciaio ma solo utilizzando leghe fondenti a base argento tipo Castolin. Va benissimo per tutte le altre leghe usate in oreficeria.


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 2 ore


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 58 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: