Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 
 

Nuovo anello usando oro "vecchio"
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 21 aprile 2016, 8:34 
Connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 13 agosto 2010, 14:37
Messaggi: 841
Provincia: Osimo (AN)
EDIT DAC: creato nuovo argomento partendo da questo: viewtopic.php?f=96&t=39399

mi intrometto in questa discussione per avere qualche delucidazione/consiglio, proprio pochi giorni fa mi sono recato da un laboratorio orafo con l'intenzioe di far fondere un anello di oro bianco appartenuto a mio padre per crearne un altro per mia moglie, una delle condizioni che ho posto è che l'oro da utilizzare per l'anello sia proprio il mio che tra l'altro è abbondante rispetto a quello che occorrera per il nuovo anello, l'artigiano non mi ha parlato assolutamente di questi problemi, anzi dopo aver controllato il mio "rottame" mi ha detto che la lega che è degli anni '50 è molto pura e non presenta la rodiatura che, da quanto mi ha detto, viene sistematicamente fatta alle creazioni più recenti per aumentarne la lucentezza, non mi ha assolutamente parlato di problemi di perdita di purezza o altro dovute alla rifusione del metallo, ora che leggo questa discussione e che quasi sempre (90% dei casi) si "rifila" al cliente dell'altro metallo capirete che qualche dubbio mi viene.
cosa devo fare o chiedere all'orafo per avere il mio oro e non perderne la attuale purezza?
grazie.


Top
 Profilo  
 

Re: Anello con osso di seppia
MessaggioInviato: giovedì 21 aprile 2016, 9:38 
Non connesso
SP
SP
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 21:01
Messaggi: 19134
Località: Milano
Provincia: Milano
dani carissimo dovresti porre le domande in un nuovo 3d chiamando a riferimento il link se vuoi
il perché è presto detto, si sta occupando un 3d diverso come diverse sono state le discussioni, che sarebbero state interessanti
in altro 3d.

lascia tutto cosi, verrà spostato dal curatore o dal Moderatore.
ciao
attilio

_________________
Messaggi inseriti con smartphone, scusate errori. Verranno corretti al pc.
Immagine SP


Top
 Profilo  
 

Re: Anello con osso di seppia
MessaggioInviato: giovedì 21 aprile 2016, 10:44 
Non connesso
Orafo
Orafo

Iscritto il: martedì 6 marzo 2012, 11:15
Messaggi: 85
Località: Cagliari
Dani65 ha scritto:
mi intrometto in questa discussione per avere qualche delucidazione/consiglio, proprio pochi giorni fa mi sono recato da un laboratorio orafo con l'intenzioe di far fondere un anello di oro bianco appartenuto a mio padre per crearne un altro per mia moglie, una delle condizioni che ho posto è che l'oro da utilizzare per l'anello sia proprio il mio che tra l'altro è abbondante rispetto a quello che occorrera per il nuovo anello, l'artigiano non mi ha parlato assolutamente di questi problemi, anzi dopo aver controllato il mio "rottame" mi ha detto che la lega che è degli anni '50 è molto pura e non presenta la rodiatura che, da quanto mi ha detto, viene sistematicamente fatta alle creazioni più recenti per aumentarne la lucentezza, non mi ha assolutamente parlato di problemi di perdita di purezza o altro dovute alla rifusione del metallo, ora che leggo questa discussione e che quasi sempre (90% dei casi) si "rifila" al cliente dell'altro metallo capirete che qualche dubbio mi viene.
cosa devo fare o chiedere all'orafo per avere il mio oro e non perderne la attuale purezza?
grazie.

Anche se fuori topic, una risposta la meriti, poi penserà il curatore a spostare.
Il tuo vecchio anello , che purtroppo a volte si definisce "rottame" è un po erroneo definirlo puro.
Diciamo che è una vecchia lega d'oro bianco che rimane molto bianca il cui contenuto di oro puro è sempre del 75% e per il restante 25% è compopsto da altri metalli atti a conferire il colore bianco.
Probabilmente l'artigiano dovrebbe utilizzarla.
Uso il condizionale perchè queste leghe tante volte presentano il brutto inconveniente di essere troppo dure e conseguentemente...si crepano, si prestano molto male ad essere rilavorate.
Personalmente utilizzo un piccolo stratagemma che non ho problemi a condividere.
Si aggiunge un pochino di oro 750 giallo (oro 750 non altro), il colore varierà di pochissimo passando dal bianco platino ad un bianco meno intenso ma pur sempre bianco (per intenderci è lo stesso colore dell'oro bianco comunemente in vendita che poi viene rodiato) e poi si rodia come da normale prassi.
Nel 99% dei casi si recupera così una lega altrimenti quasi inutilizzabile.
Vero è che potrebbe essere anche lavorabile così nelle condizioni in cui si trova.
Ovviamente devi considerare un calo di peso standard che il tuo artigiano applicherà.
Considera che nel nuovo manufatto ci sarà il tuo oro più altro che ovviamente si aggiunge per compensare le perdite di lavorazione che avvengono con i ritagli, limature ecc e questo avviene sempre.
Dire che verrà utilizzato solo il tuo oro, a meno che non sia veramente abbondante, è una cosa veramente impossibile; il tuo oro però si utilizzerà senza dubbio e il valore affettivo è al sicuro !
Poi se prendiamo discorsi di leghe, titoli, marchi di fabbricazione, leggi varie ecc ecc, il discorso riparte all'infinito in un crescendo senza senso.
Buona giornata


Top
 Profilo  
 

Re: Anello con osso di seppia
MessaggioInviato: venerdì 22 aprile 2016, 0:17 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: giovedì 7 aprile 2011, 10:37
Messaggi: 1599
Località: Gorizia
Provincia: GO
Una cosa ha detto l'orafo Jackaroe (artigiano esperto lo si capisce molto bene) qualche commento più sopra. Rifondendo l'oro al limite abbiamo un aumento del titolo e non una diminuzione questo perchè i metalli meno nobili della lega in minima parte volano via durante la fusione. Infatti andando a raffinare per dire 100 grammi di oro titolo 750, ci ritroviamo un piccolo calo in peso e un leggero aumento del titolo nel resoconto del banco metalli sul lingotto finale e insistendo con la fusione questo titolo aumenterà ancora. Percui la tua paura di veder scendere il titolo del tuo oro è assolutamente infondata, casomai succede il contrario.

Ciao,
Luca


Top
 Profilo  
 

Re: Anello con osso di seppia
MessaggioInviato: venerdì 22 aprile 2016, 7:14 
Connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 13 agosto 2010, 14:37
Messaggi: 841
Provincia: Osimo (AN)
grazie Jackaroe e Luca per i preziosi consigli e spiegazioni, ne terrò sicuramente conto, è la prima volta che decido di fondere dell'oro, quell'anello appartenuto a mio padre monta anche un bel diamante, io però odio portare anelli (non porto neanche la fede) quindi ho deciso di farne fare uno per mia moglie così almeno lei potrà indossarlo e resta comunque in famiglia, ogni volta che lo vedrò mi torneranno in mente tutte le occasioni importanti della mia vita nelle quali papà lo indossava.


Top
 Profilo  
 

Re: Anello con osso di seppia
MessaggioInviato: venerdì 22 aprile 2016, 8:09 
Non connesso
newbie
newbie

Iscritto il: mercoledì 6 aprile 2016, 13:59
Messaggi: 18
Provincia: Biella
Ciao Dani65,
Considera solo che quel tipo di lega in oro bianco ha un contenuto di nichel abbastanza alto, se tua moglie dovesse essere allergica sono problemi.
Per curiosità quando l'anello sarà finito ci posti una o due foto?
Ciao e buona giornata!


Top
 Profilo  
 

Re: Anello con osso di seppia
MessaggioInviato: venerdì 22 aprile 2016, 10:24 
Connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 13 agosto 2010, 14:37
Messaggi: 841
Provincia: Osimo (AN)
Kurtz81 ha scritto:
Ciao Dani65,
Considera solo che quel tipo di lega in oro bianco ha un contenuto di nichel abbastanza alto, se tua moglie dovesse essere allergica sono problemi.
Per curiosità quando l'anello sarà finito ci posti una o due foto?
Ciao e buona giornata!


grazie Kurtz, si quello del nichel è una cosa che devo appurare me lo aveva fatto notare anche l'orafo. per le foto non c'è problema, solo che l'anello mi "servirà" a ottobre quindi non so quando sarà realizzato, sono io che ho cominciato a sentire pareri e preventivi per tempo :oops:


Top
 Profilo  
 

Re: Anello con osso di seppia
MessaggioInviato: venerdì 22 aprile 2016, 13:35 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: giovedì 7 aprile 2011, 10:37
Messaggi: 1599
Località: Gorizia
Provincia: GO
Le leghe di una volta contenevano nichel infatti sono magnetiche alla calamita e rimanevano bianchissime, non necessitavano di rodiatura.
Come diceva Jackaroe sono molto difficili da rilavorare perchè crepano, a piegarle si spezzano. Le leghe di oggi bianche lavorano benissimo tanto quanto quelle gialle e fondono anche meglio, l'inconveniente è che sono gialline e vanno rodiate per avere quel bel bianco al quale siamo abituati (che è il colore del rodio).

Ciao,
Luca


Top
 Profilo  
 

Re: Nuovo anello usando oro "vecchio"
MessaggioInviato: venerdì 22 aprile 2016, 20:28 
Connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 13 agosto 2010, 14:37
Messaggi: 841
Provincia: Osimo (AN)
Grazie Luca e soprattutto grazie Attilio per lo spostamento


Top
 Profilo  
 

Re: Nuovo anello usando oro "vecchio"
MessaggioInviato: venerdì 22 aprile 2016, 20:34 
Non connesso
SP
SP
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 21:01
Messaggi: 19134
Località: Milano
Provincia: Milano
Dani65 ha scritto:
Grazie Luca e soprattutto grazie xxxxx per lo spostamento


in verità il merito va a Dac Daniele :D

_________________
Messaggi inseriti con smartphone, scusate errori. Verranno corretti al pc.
Immagine SP


Top
 Profilo  
 

Re: Nuovo anello usando oro "vecchio"
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2016, 14:58 
Connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 13 agosto 2010, 14:37
Messaggi: 841
Provincia: Osimo (AN)
Fatto!! :mrgreen: :mrgreen:
Allegato:
14570592_893504190749691_8913600847670942025_o.jpg
14570592_893504190749691_8913600847670942025_o.jpg [ 22.22 KiB | Osservato 3576 volte ]


ciao Dani.


Top
 Profilo  
 

Re: Nuovo anello usando oro "vecchio"
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2016, 15:41 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 aprile 2015, 21:44
Messaggi: 322
Provincia: Cagliari
Modello "Valentino" con un diamante...direi da 0,25 punti di carato?
Carino :2thumbs:
Questo è quindi il tuo ex oro bianco? :D

_________________
Sono Giovannantonio da Cagliari, ho meno di 50 anni e attualmente vivo fuori...
...ma tifo Cagliari


Top
 Profilo  
 

Re: Nuovo anello usando oro "vecchio"
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2016, 15:52 
Connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 13 agosto 2010, 14:37
Messaggi: 841
Provincia: Osimo (AN)
il diamante è 0,49 punti di carato e l'oro è il mio, ho anche le foto di alcune fasi della lavorazione.


Top
 Profilo  
 

Re: Nuovo anello usando oro "vecchio"
MessaggioInviato: martedì 4 ottobre 2016, 16:32 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 aprile 2015, 21:44
Messaggi: 322
Provincia: Cagliari
Perfetto allora, tutto è andato bene...anzi benissimo! :2thumbs:
0,49? :o caspita bel diamante, complimenti :eek:
Ciao ciao :D

_________________
Sono Giovannantonio da Cagliari, ho meno di 50 anni e attualmente vivo fuori...
...ma tifo Cagliari


Top
 Profilo  
 

Re: Nuovo anello usando oro "vecchio"
MessaggioInviato: venerdì 26 maggio 2017, 18:16 
Non connesso
Orafo
Orafo

Iscritto il: giovedì 25 maggio 2017, 16:16
Messaggi: 4
Provincia: roma
...seraaaa ! dunque tutto ok... a me , personalmente sarebbe piaciuto vedere prima l?anello come era prima.... si prima di fondere ecc... dico questo perche magari con un pò di lavoro in più, e cioè lasciando traccia del necchio anello, il gambo con timbri vari per esempio...modificando solo il castone... ne ho fatti così molti, specialmente se al cliente ne è caro il ricordo.....


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 23 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: