Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
 

saldatrice elettrolitica
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 2 febbraio 2014, 1:49 
Non connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 gennaio 2012, 21:38
Messaggi: 2902
Località: Asti-Piemonte
Provincia: asti
Chiedo soccorso agli Amici orafi in special modo perche' penso che qualcuno di essi possa aver avuto a che fare, negli anni passati con quella che penso sia una sald. elettrolitica "vintage" della quale conosco molto poco.
Sarei intenzionato a ripristinarla ma mi occorre una grossa mano.
Per ora mi sono limitato a smontare il serbatoio, svuotandolo del contenuto che dall'odore penso debba trattarsi di una soluzione di idrossido di sodio, lavarlo e richiuderlo.
Seguono foto.
Un grazie anticipato a tutti coloro che avranno la cortesia di aiutarmi.

Valter

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 

saldatrice elettrolitica
MessaggioInviato: domenica 2 febbraio 2014, 12:03 
Non connesso
newbie
newbie

Iscritto il: martedì 28 gennaio 2014, 19:28
Messaggi: 3
Località: cavaria con premezzo
Salve
A quanto pare è una saldatrice elettrolitica ma il cannello è solo quello piccolo l'altro non è un pezzo della stessa saldatrice anche le moderne che ho visto recentemente non sono molto diverse ne ho na anche io che mi fa disperare da sempre e sto appunto cercando di riparare se arrivano dritte sono solo benvenuita saluti

_________________
oroargento


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: domenica 2 febbraio 2014, 12:47 
Non connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 gennaio 2012, 21:38
Messaggi: 2902
Località: Asti-Piemonte
Provincia: asti
Ciao Giacomo,
Penso sia quello il contenitore per l'alcool metilico, pero' non so da dove vada inserito.
Attendo lumi
valter


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: domenica 2 febbraio 2014, 13:30 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 17 febbraio 2009, 10:49
Messaggi: 973
Località: Padova
Il cilindro cromato all'esterno é il miscelatore che va riempito con alcool metilico, per aprirlo basta svitare il volantino sopra e il cilindro si separerà dalla flangia rettangolare, basta poi pulirlo e riempirlo per i 3/4 di alcool. La borchia sulla flangia é la valvola, quella va smontata, ripulita e in caso ripristinate le guarnizioni, controllare anche la molla che molte volte si disintegra per la corrosione. Per la parte elettrica controllare i 2 grossi diodi che collegano le piastre (quelli con la guaina gialla), di solito sono quelli che danno problemi. Attenzione al tappo della cella, non mi sembra abbia la valvola di sicurezza, se é cosí meglio trovarne uno di piú moderno. Il cannello grosso non ha niente a che fare con la saldatrice. Mai vista una saldatrice con una cella cosí bassa.


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: domenica 2 febbraio 2014, 15:02 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: giovedì 7 aprile 2011, 10:37
Messaggi: 1599
Località: Gorizia
Provincia: GO
La soluzione credo sia a base di soda caustica ... hai presente il procedimento elettrolitico per togliere la ruggine? ecco, il principio è lo stesso. Per quello il liquido dentro diventa nero... è l'acciaio che rilascia immagino carbonio.


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: domenica 2 febbraio 2014, 15:42 
Non connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 gennaio 2012, 21:38
Messaggi: 2902
Località: Asti-Piemonte
Provincia: asti
Grazie Batstar per i chiarimenti iniziali, ci contavo e grazie a tutti coloro che fin qui sono intrvenuti (anche in m.p) .
Seguono altre immagini della pulizia avviata.Immagine

Immagine

questo condensatore? che sembra sfogliato e' da sostituire, e' pericoloso, si puo' testare?
Quando l'ho portata a casa l'ho accesa per un attimo e la spia rossa anteriore si e' accesa e la ventolina e' partita.
Immagine

il tubetto che si vede ostruito e' stato liberato dai cristalli e fatta passare acqua calda nella serpentina fino al foro nella base del cilindro della soda.
Immagine

Vasca smontata, l'anello di guarnizione, in buono stato e' stato riutilizzato nel rimontaggio
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

sporcizia sul cielo della camera e colore del liqiudo (sol. soda)
Immagine

Immagine

continua


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: domenica 2 febbraio 2014, 17:09 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: giovedì 7 aprile 2011, 10:37
Messaggi: 1599
Località: Gorizia
Provincia: GO
Non ci perderei troppo tempo a ripulire il cilindro dopo un paio di gg ritorna nero...
Per il liquido in sostituzione proverei a rivolgermi a qualche ditta che produce quel tipo di macchine per averla in giusta concentrazione, poi dovresti avere una spia per il rabbocco di acqua distillata in modo da mantenerla a quella stessa concentrazione. Il liquido dura anni, costa un pochino però. Stesso discorso per il metilico, ti consiglio di prenderne uno valido perchè quelli economici non disossidano bene. Io compro a Valenza da Garbarino&Titonel che producono direttamente (i costi rimangono sullo stesso livello dei negozi di fornitura comunque) ma ci sono anche altri nomi validi (MDM, Dal Trozzo per esempio e diversi altri)

Buon lavoro!

Luca


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: domenica 2 febbraio 2014, 19:04 
Non connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 gennaio 2012, 21:38
Messaggi: 2902
Località: Asti-Piemonte
Provincia: asti
Grazie Luca, non ho perso tempo a pulire e' bastata una spugna e acqua calda.
L'inghippo penso stia nel cil esterno che ha la valvola dietro al tappo cromato a vite che e' inchiodata; anche il cilindretto al centro della valvola non offre nessuna resistenza spingendolo all'indietro, motivo per cui credo che la molletta retrostante si sia come ipotizzato, "dissolta".
Qualcuno ha in precedenza cercato invano di svitare detta valvola danneggiando il taglio. Mi sa che dovto' praticare due fori ai lati del taglio per fare piu' forza (con un attrezzo autocostruito) e riuscire nell'intento,
Ancora due foto della vasca pulita e montata, poi il pezzo del cilindro esterno inox

Immagine


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: domenica 2 febbraio 2014, 19:48 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 17 febbraio 2009, 10:49
Messaggi: 973
Località: Padova
Sí, é proprio una cosa tipica quella che si rovina la testa della valvola. Ti conviene sfondare il taglio con una fresa e poi usare un cacciavite a taglio molto grosso. Quel particolare non é altro che un tappo in ottone di solito alto 5-6 mm, niente di complicato anche se dovessi rifarlo. Dietro troverai il corpo valvola con un O-ring e una molla che agisce su in tappo in gomma. Ti consiglio di cambiare tutti gli O-ring, compreso quello della cella.


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: domenica 2 febbraio 2014, 20:35 
Non connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 gennaio 2012, 21:38
Messaggi: 2902
Località: Asti-Piemonte
Provincia: asti
......Per la parte elettrica controllare i 2 grossi diodi che collegano le piastre (quelli con la guaina gialla), di solito sono quelli che danno problemi. Attenzione al tappo della cella, non mi sembra abbia la valvola di sicurezza, se é cosí meglio trovarne uno di piú moderno. (quote)

Come bisogna fare per controllare i diodi? Li porto a testare da un elettrotecnico dopo averli smontati?
Grazie,
Valter


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: domenica 2 febbraio 2014, 21:23 
Non connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 gennaio 2012, 21:38
Messaggi: 2902
Località: Asti-Piemonte
Provincia: asti
JCH ha scritto:
che bello vedere le foto grandi e non sul cell :D

per prima cosa, la cella ha una soluzione al 3% di soda che deve essere cambiata ogni 2 anni, e controllata spesso se si usa, in quanto si ossida.
solitamente c'è un livello, tipo tappo olio motore auto, ma non c'è nel tuo caso.
deve arrivare sopra al primo foro del anodo.

per i diodi, quelli sono in carta...conviene sostituirli.

strano che non hai il recupero condensa per il metilene, e non hai neanche il livello. nella mia c'è un ampolla di vetro per vedere quando si esaurisce, in quanto usando la saldatrice si consuma ovviamente.


ciao Giacomo, grazie anche a te.
Per le carenze progettuali: sara' che non e'dell'ultima generazione

:smile: :-? :smile: :-? :-? :smile:

Valter


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: lunedì 3 febbraio 2014, 0:10 
Non connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 gennaio 2012, 21:38
Messaggi: 2902
Località: Asti-Piemonte
Provincia: asti
Allora diciamo che hanno voluto risparmiare sui materiali per abbattere i costi.

:down: :down: :down:


Valter


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: lunedì 3 febbraio 2014, 12:52 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 17 febbraio 2009, 10:49
Messaggi: 973
Località: Padova
Non trovo che le manchi niente rispetto alle attuali, a parte qualche inutile diavoleria elettronica.


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: lunedì 3 febbraio 2014, 13:12 
Non connesso
Master Senator
Master Senator
Avatar utente

Iscritto il: sabato 3 luglio 2010, 14:56
Messaggi: 5678
Località: Svizzera / Ticino & Berna
Provincia: TI
Ma rispetto a questo modello per kamikaze é superaccessoriata :

http://www.youtube.com/watch?v=N0QoeFtXHmA

Saluti
Christian

_________________
________________
Se quanto scritto può avere un doppio senso, ed uno di questi vi offende, io intendevo certamente l'altro.


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: lunedì 3 febbraio 2014, 13:48 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: giovedì 7 aprile 2011, 10:37
Messaggi: 1599
Località: Gorizia
Provincia: GO
Siete pazzi :grin:


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: