Tutti gli orari sono UTC + 2 ore




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
 

Re: Esperimento pulizia argento
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 20 novembre 2020, 19:44 
Connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 12:02
Messaggi: 2341
Provincia: Venezia VE
Beh..Domenico , se la cosa funziona, allora hai trovato un buon metodo . :2thumbs: Ma se ( provo a dire una caxxata :D ) un oggetto in argento ricevesse una lievissima passatina con un panno , di olio...non dovrebbe ossidarsi più..o sbaglio ? :roll:


Top
 Profilo  
 

Re: Esperimento pulizia argento
MessaggioInviato: sabato 21 novembre 2020, 11:38 
Connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 18666
Provincia: Napoli
Andrea 1960 ha scritto:
Beh..Domenico , se la cosa funziona, allora hai trovato un buon metodo . :2thumbs: Ma se ( provo a dire una caxxata :D ) un oggetto in argento ricevesse una lievissima passatina con un panno , di olio...non dovrebbe ossidarsi più..o sbaglio ? :roll:


:roll: Non saprei dirti se con l'olio si ossidi o meno...ma... ::-pensss ..di sicuro credo che ti resti unto e non so se l'effetto sia piacevole :mrgreen:

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita.


Top
 Profilo  
 

Re: Esperimento pulizia argento
MessaggioInviato: sabato 21 novembre 2020, 11:55 
Connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 26 marzo 2018, 20:38
Messaggi: 1924
Provincia: Cagliari
Più che olio io proverei con cera spry, mi sembra che sia un prodotto per pulire i mobili... Credo che dopo aver strofinato l'oggetto per toglierne l'eccesso, per un po' dovrebbe proteggere dall'ossidazione :ops:

_________________
Non dimentichiamo cio' che in passato ha reso migliore il presente... (Federico "magma")


Top
 Profilo  
 

Re: Esperimento pulizia argento
MessaggioInviato: sabato 21 novembre 2020, 12:05 
Non connesso
VIP User
VIP User

Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2013, 16:18
Messaggi: 12063
Località: Prato
Provincia: PO
Mah, sarò una voce fuori dal coro ma...la patina dell'argento è bellissima!!!! Perché vi volete ostinare a grattare e grattare per renderli lucidi e freddi, senza storia e senza fascino? :D
Ogni tanto, si, una leggerissima passata, magari con il metodo dell'immersione in acqua, sale e alluminio non è male, eviterà che diventino proprio scuri senza togliere un ulteriore strato di argento, ma giusto quello!

_________________
Luca
La vita non è aspettare che passi la tempesta, ma imparare a ballare sotto la pioggia.


Top
 Profilo  
 

Re: Esperimento pulizia argento
MessaggioInviato: sabato 21 novembre 2020, 13:29 
Connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 26 marzo 2018, 20:38
Messaggi: 1924
Provincia: Cagliari
Credo che lucido o no non sia solo una questione di gusti, ma bisogna valutare anche il contesto della casa (stile moderno argento lucido, o casa stile antico piena di anticaglie come la mia, argento opacizzato! :2thumbs: ) oppure, se il pezzo è molto vecchio non toglierei mai la patina originale, ma...parlando di orologi, cosa fare? 8-)
Un orologio da polso solitamente lo si lucida, ma anche li è questione di gusti, per esempio i trench watch qualcuno li riporta a nuovo e ovviamente ne lucida la cassa, altri lasciano tutti i segni del tempo compresa l'ossidazione nella cassa, per mostrarne la storia vissuta...

_________________
Non dimentichiamo cio' che in passato ha reso migliore il presente... (Federico "magma")


Top
 Profilo  
 

Re: Esperimento pulizia argento
MessaggioInviato: lunedì 23 novembre 2020, 15:29 
Connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 12:02
Messaggi: 2341
Provincia: Venezia VE
Ho scoperto ora una cosa , per la pulizia dell'argento...un sito suggerisce l'uso del WD 40 e sembra sia ottimo...


Allegati:
Screenshot_291.jpg
Screenshot_291.jpg [ 78.91 KiB | Osservato 918 volte ]
Top
 Profilo  
 

Re: Esperimento pulizia argento
MessaggioInviato: lunedì 23 novembre 2020, 17:02 
Connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 18666
Provincia: Napoli
8-) Noto che ciascuno ha la sua ! :grin: Beh...vorrà dire che ciascuno potrà scegliere tra più opzioni quella che gli viene più semplice! ::-OK

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita.


Top
 Profilo  
 

Re: Esperimento pulizia argento
MessaggioInviato: lunedì 23 novembre 2020, 20:34 
Non connesso
VIP User
VIP User

Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2013, 16:18
Messaggi: 12063
Località: Prato
Provincia: PO
Si e con l'odore come la mettete? Dai, via, il WD-40 lascia un "aroma" sulle mani per giorni!!

_________________
Luca
La vita non è aspettare che passi la tempesta, ma imparare a ballare sotto la pioggia.


Top
 Profilo  
 

Re: Esperimento pulizia argento
MessaggioInviato: lunedì 23 novembre 2020, 21:01 
Non connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 dicembre 2012, 13:03
Messaggi: 1485
Provincia: Messina
Io quando revisiono i miei tasca una lavata in ultrasuoni alla cassa la do sempre; dopo un'asciugata e una strofinata con un panno rende il giusto compromesso, la cassa è pulita ma con parti scure nelle incisioni che fanno risaltare meglio il disegno.
L'orologio mantiene il vissuto, con qualche graffio e qualche ammaccatura, e a me piace così. Comprendo comunque anche la scelta di chi riporta l'orologio nelle condizioni di pari al nuovo, è questione di gusto personale.
Ho un Waltham savonnette con cassa in argento che lucidai all'atto della revisione e che adesso sembra gun metal per quanto è ossidato; ovvio che se lo mettessi in tasca comincerebbe a schiarirsi e allora gli darei una lucidata generale con un panno, ma per ora mi piace così.
Adesso ve lo mostro:

Allegato:
DSCF4702.JPG
DSCF4702.JPG [ 121.06 KiB | Osservato 903 volte ]


Allegato:
DSCF4706.JPG
DSCF4706.JPG [ 105.08 KiB | Osservato 903 volte ]


Allegato:
DSCF4704.JPG
DSCF4704.JPG [ 141.6 KiB | Osservato 903 volte ]


Allegato:
DSCF4705.JPG
DSCF4705.JPG [ 272.6 KiB | Osservato 903 volte ]


Probabilmente è il tipo di argento che si annerisce facilmente ma essendo la cassa liscia fa un effetto piacevole.

_________________
"Carpe diem" ovvero vivere alla giornata.


Top
 Profilo  
 

Re: Esperimento pulizia argento
MessaggioInviato: martedì 24 novembre 2020, 12:43 
Connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 18666
Provincia: Napoli
luporandagio ha scritto:
Io quando revisiono i miei tasca una lavata in ultrasuoni alla cassa la do sempre; dopo un'asciugata e una strofinata con un panno rende il giusto compromesso, la cassa è pulita ma con parti scure nelle incisioni che fanno risaltare meglio il disegno.
L'orologio mantiene il vissuto, con qualche graffio e qualche ammaccatura, e a me piace così. Comprendo comunque anche la scelta di chi riporta l'orologio nelle condizioni di pari al nuovo, è questione di gusto personale.
Ho un Waltham savonnette con cassa in argento che lucidai all'atto della revisione e che adesso sembra gun metal per quanto è ossidato; ovvio che se lo mettessi in tasca comincerebbe a schiarirsi e allora gli darei una lucidata generale con un panno, ma per ora mi piace così.
Adesso ve lo mostro:

Allegato:
DSCF4702.JPG


Allegato:
DSCF4706.JPG


Allegato:
DSCF4704.JPG


Allegato:
DSCF4705.JPG


Probabilmente è il tipo di argento che si annerisce facilmente ma essendo la cassa liscia fa un effetto piacevole.


:2thumbs: Condivido! I gusti, ovviamente e per fortuna, sono diversi ma bisogna anche tener conto delle prerogative degli oggetti che si intende lucidare! ::-OK

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita.


Top
 Profilo  
 

Re: Esperimento pulizia argento
MessaggioInviato: venerdì 9 luglio 2021, 12:40 
Non connesso
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto
Avatar utente

Iscritto il: martedì 15 giugno 2021, 22:27
Messaggi: 71
Provincia: Venezia
Aggiungo il mio metodo, buono almeno per rame e ottone, non aggressivo e reversibile in un attimo: la lacca per capelli! Forma una patina sul pezzo preservandolo dall'ossidazione, ma se gli dai una lavata viene via facilmente. Mia madre ha, da qualche anno, un piatto in rame sbalzato appeso in terrazzo... è ancora abbastanza lucido, tenendo conto dell'esposizione al clima (non alla pioggia, ovviamente)!
Non ho provato sull'argento. Forse l'unico rischio è che la lacca abbia un suo proprio colore e che per questo modifichi l'argento da "bianco" a "giallino". Provar bisogna! 8-)


Top
 Profilo  
 

Re: Esperimento pulizia argento
MessaggioInviato: venerdì 9 luglio 2021, 14:17 
Connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 26 marzo 2018, 20:38
Messaggi: 1924
Provincia: Cagliari
Perno ha scritto:
Aggiungo il mio metodo, buono almeno per rame e ottone, non aggressivo e reversibile in un attimo: la lacca per capelli! Forma una patina sul pezzo preservandolo dall'ossidazione, ma se gli dai una lavata viene via facilmente. Mia madre ha, da qualche anno, un piatto in rame sbalzato appeso in terrazzo... è ancora abbastanza lucido, tenendo conto dell'esposizione al clima (non alla pioggia, ovviamente)!
Non ho provato sull'argento. Forse l'unico rischio è che la lacca abbia un suo proprio colore e che per questo modifichi l'argento da "bianco" a "giallino". Provar bisogna! 8-)

Interessante, se non altro per la facile reversibilità :2thumbs:
Perché spesso si usa vernice trasparente spry o a esser più delicati quella apposita per le belle arti (sui dipinti funge da protezione rendendoli al contempo lucidi o satinati a seconda del tipo usato) però per levarla serve come minimo un solvente...

_________________
Non dimentichiamo cio' che in passato ha reso migliore il presente... (Federico "magma")


Top
 Profilo  
 

Re: Esperimento pulizia argento
MessaggioInviato: venerdì 9 luglio 2021, 15:45 
Non connesso
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto
Avatar utente

Iscritto il: martedì 15 giugno 2021, 22:27
Messaggi: 71
Provincia: Venezia
magma blu ha scritto:
Perché spesso si usa vernice trasparente spry o a esser più delicati quella apposita per le belle arti (sui dipinti funge da protezione rendendoli al contempo lucidi o satinati a seconda del tipo usato) però per levarla serve come minimo un solvente...

Sull'ottone la lacca funziona bene e dura anche più di quanto ti aspetti, garantito! Un altro vantaggio è che la trovi ovviamente spray e una ravvivata ogni tanto costa niente. Se sporchi, per esempio, un vetro la lavi via con spugnetta e acqua.
La vernice per belle arti trasparente acrilica, invece, è piuttosto resistente, l'ho usata e costituisce una bella protezione su acrilici, legno et similia. Mica facile da eliminare! Ottima per protezioni durature!


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 2 ore


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 98 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: