Tutti gli orari sono UTC + 2 ore




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 66 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
 

materiali per parigine dorate
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2021, 0:17 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: lunedì 21 novembre 2016, 21:16
Messaggi: 1314
Provincia: SA
salve,
ho un po di confusione sull'argomento... su un annuncio sulla baia c'era una parigina definita in "bronzo dorato" con una parte sfregiata da qualcuno che con l'intento di pulirla ha evidentemente rimosso la patina dorata.
C'e' qualcuno che mi saperebbe dire se quel color rosa e' compatibile col fatto che possa essere bronzo, o quel rosa e' una patina SUL bronzo in preparazione alla doratura, ammesso che sia bronzo? (domanda un po alla Marzullo 8-) )
...E dorata vuol dire placcata in oro o e' un modo di dire perche' ricoperta con porporina? ::--oppsszz

Allegato:
s-l1600 (7).jpg
s-l1600 (7).jpg [ 647.68 KiB | Osservato 1076 volte ]


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2021, 10:32 
Non connesso
VIP User
VIP User

Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2016, 18:35
Messaggi: 10495
Località: Dubbione di Pinasca
Provincia: Torino
Ciao Danilo, non so risponderti......ma sono curioso anche io :grin:
Ciao

_________________
Paolo


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2021, 11:39 
Connesso
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Iscritto il: sabato 25 aprile 2020, 17:18
Messaggi: 52
Provincia: LI
Il bronzo veniva dorato con il metodo ad amalgama, cioè con un procedimento così fatto: si prendeva l'oro (solido) e lo si mescolava nel mercurio (liquido) a temperatura ambiente. Il mercurio ha la proprietà di legarsi all'oro creando una unica mescolanza detta amalgama. Questa veniva stesa col pennello sul bronzo che poi veniva messo in forno ad adeguata temperatura. A questo punto il mercurio evaporava e restava l'oro ben aderente al bronzo. Il procedimento creava una doratura molto stabile nei secoli (vedi tante porte bronzee dorate medievali e altri manufatti artistici). Chiaramente l'uso dell'oro e del mercurio doveva essere ben calibrato per evitare di sprecare il prezioso metallo. Una buona duratura aveva uno spessore di 10 - 20 micron. Chiaramente non tutte le dorature riuscivano perfette e allora si rimediava con l'aggiunta di oro sminuzzato e con un legante veniva applicato a pennello nelle zone dove la doratura ad amalgama non era andata a buon fine per vari motivi (stesura non omogenea, temperatura del forno ecc...). Col passare del tempo però i danni che possono crearsi sul bronzo dorato sono diversi e che possono creare cadute della patina dorata (usura, maldestri interventi di restauro, condizioni microclimatiche, cancro del bronzo per inquinamento ecc...). A questo punto un rattoppo può essere quello della porporina, materiale non ben definito, normalmente usato in tante e diverse occasioni, anche per rattoppare dorature su legno, sebbene queste siano realizzate col metodo della foglia d'oro ecc. ... ma questo è altro argomento.


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2021, 11:45 
Connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 18 luglio 2012, 11:53
Messaggi: 2135
Località: Milano
Questo 3D capita come si sul dire "a fagiuolo", sto lavorando su una parigina, come al solito presa sulla baia
e con "poca spesa, poca resa" ma stanco di comprare INTERO e ricevere a PEZZI, per farla in barba allo spedizioniere li prendo già rotti.
Allegato:
Mad 01.jpg
Mad 01.jpg [ 280.24 KiB | Osservato 1040 volte ]



Allegato:
Mad 02.jpg
Mad 02.jpg [ 276.95 KiB | Osservato 1040 volte ]



Allegato:
Mad 03.jpg
Mad 03.jpg [ 285.4 KiB | Osservato 1040 volte ]



Ma dalla finestra lo vedo "il bischero", che al grido: CUSTODE, PACCOOO si esibisce in un doppio lancio carpiato a terra.
"li mortacci sua" minimo mi sono giocato il quadrante, e me l'ha fatta un'altra volta...
Ma fortunatamente oltre al già rotto, trovo solo una mano svolazzante.
Allegato:
Mad 04.jpg
Mad 04.jpg [ 225.31 KiB | Osservato 1040 volte ]



Allegato:
Mad 05.jpg
Mad 05.jpg [ 267.68 KiB | Osservato 1040 volte ]



Ma messomi subito il camice effettuo l'operazione: trattasi di frattura scomposta "radio e ulna" con distacco dell'arto.
Essendo la mano di ridotte misure non sopporterebbe l'inserimento di perni, quindi decido per la meno invasiva "brasatura".
Allegato:
Mad 06.jpg
Mad 06.jpg [ 294.59 KiB | Osservato 1040 volte ]



Allegato:
Mad 07.jpg
Mad 07.jpg [ 347.08 KiB | Osservato 1040 volte ]



Ora che la paziente è in "riabilitazione"
Mi dedico alla meccanica: veloce lavaggio con "il gallo" e a seguire "bluitura".
Un leggero giro di chiave e via come il mitico Maurilio De Zolt ossia "il grillo" il bilanciere saltella destra e sinistra.
Allegato:
Mad 08.jpg
Mad 08.jpg [ 387.09 KiB | Osservato 1040 volte ]



Allegato:
Mad 09.jpg
Mad 09.jpg [ 348.33 KiB | Osservato 1040 volte ]



Al quadrante come al solito gli faccio fare un giro alle giostre ed insieme a piatti e pentole, unte e bisunte "via in lavastoviglie"
Allegato:
Mad 10.jpg
Mad 10.jpg [ 405.79 KiB | Osservato 1040 volte ]



La statuetta ha sembienze simile alla "mia madonnina" e come voi tutti sapete noi cantiamo fieri e ad alta voce:
O mia bela Madunina che te brillet de lontan
Tuta d'ora e piscinina, ti te dominet Milan...

Ma qui la doratura non brilla affatto, e quindi prendo la decisione di trattarla a porporina.
Quindi la sgrasso con "il gallo" ed ecco la sorpresa la vernice svanisce velocemente senza porre resistenza "se fosse stata al mercurio non si sarebbe mossa con tanta facilità"..
Ed ecco cosa mi sono ritrovato sotto.
Allegato:
Mad 11.jpg
Mad 11.jpg [ 368.33 KiB | Osservato 1040 volte ]



:hallo: carlo

_________________
Aiuta qualcuno quando è nei guai e lui si ricorderà di te, quando sarà nei guai di nuovo.


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2021, 12:06 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: lunedì 21 novembre 2016, 21:16
Messaggi: 1314
Provincia: SA
54ORI+ ha scritto:
Il bronzo veniva dorato con il metodo ad amalgama, cioè con un procedimento così fatto: si prendeva l'oro (solido) e lo si mescolava nel mercurio (liquido) a temperatura ambiente. Il mercurio ha la proprietà di legarsi all'oro creando una unica mescolanza detta amalgama. Questa veniva stesa col pennello sul bronzo che poi veniva messo in forno ad adeguata temperatura. A questo punto il mercurio evaporava e restava l'oro ben aderente al bronzo. Il procedimento creava una doratura molto stabile nei secoli (vedi tante porte bronzee dorate medievali e altri manufatti artistici). Chiaramente l'uso dell'oro e del mercurio doveva essere ben calibrato per evitare di sprecare il prezioso metallo. Una buona duratura aveva uno spessore di 10 - 20 micron. Chiaramente non tutte le dorature riuscivano perfette e allora si rimediava con l'aggiunta di oro sminuzzato e con un legante veniva applicato a pennello nelle zone dove la doratura ad amalgama non era andata a buon fine per vari motivi (stesura non omogenea, temperatura del forno ecc...). Col passare del tempo però i danni che possono crearsi sul bronzo dorato sono diversi e che possono creare cadute della patina dorata (usura, maldestri interventi di restauro, condizioni microclimatiche, cancro del bronzo per inquinamento ecc...). A questo punto un rattoppo può essere quello della porporina, materiale non ben definito, normalmente usato in tante e diverse occasioni, anche per rattoppare dorature su legno, sebbene queste siano realizzate col metodo della foglia d'oro ecc. ... ma questo è altro argomento.


grazie delle informazioni... nella fattispecie direi allora possiamo asserire che quello della foto sia bronzo dorato e magari andra' ripreso con porporina o trattamento a foglia d'oro.

Ma quello postato da Carlo dunque sarebbe lega di antimonio su cui e' stato fatto una copertura galvanica a rame per renderla liscia?


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2021, 12:10 
Connesso
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Iscritto il: sabato 25 aprile 2020, 17:18
Messaggi: 52
Provincia: LI
Complimenti, bellissimo intervento! Inoltre la lettura delle didascalie mi ha messo di buon umore di cui ho tanto bisogno. Ciao


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2021, 12:13 
Connesso
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Iscritto il: sabato 25 aprile 2020, 17:18
Messaggi: 52
Provincia: LI
Penso proprio di si. Del resto il peso dovrebbe confermarlo.


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2021, 12:28 
Connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 18 luglio 2012, 11:53
Messaggi: 2135
Località: Milano
54ORI+ ha scritto:
Penso proprio di si. Del resto il peso dovrebbe confermarlo.



si lega di fusione si nota dalla mano spezzata,
io con l'uso del mercurio mi sono giocato la colorazione delle "fede nuziale", che da color oro e diventata color argento.


:hallo: carlo

_________________
Aiuta qualcuno quando è nei guai e lui si ricorderà di te, quando sarà nei guai di nuovo.


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2021, 14:06 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: mercoledì 23 ottobre 2013, 13:56
Messaggi: 1032
Località: Brescia
Provincia: Brescia
per bronzo intendi solo la statuetta, perchè il corpo sembra essere il classico antimonio.... almeno ad occhio

_________________
Dove c'è passione non c'è perdenza...


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2021, 16:01 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 13:43
Messaggi: 1764
Località: Colle Val d'Elsa
Provincia: SI
La statuetta ed il corpo dell' orologio sono di una fusione di zinco (o di antimonio, ma in questo caso opterei per lo zinco), la doratura era galvanica e prevedeva prima una applicazione di rame, poi quella d'oro. Forse in alcuni punti l'oro (sottilissimo) era già andato perso ed era stato sostituito da una vernice, ma, in ogni caso i nostri liquidi per pulire, specialmente in ultrasuoni, tologono in breve tempo lo strato d'oro e si resta con lo strato preparatorio in rame.

Se conosci qualcuno che fa doratura galvanica, gliela porti così e te la possono ridorare alla perfezione. La spesa potrebbe andare da poche decine di euro ad un centinaio a seconda del tuo rapporto con il doratore (chi ha frequenti rapporti di lavoro paga meno, il privato una tantum viene mazziato.

O stesso credo valga anche per la pendola di Sarari ... controlla in un punto nascosto con una limatina per vedere se è bronzo o altro: non credo sia bronzo e non mi sembra dorato al mercurio.

_________________
Non basta sapere, occorre anche applicare;
non basta l'intenzione, bisogna anche fare.
(W. Goethe)


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2021, 16:16 
Connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 18 luglio 2012, 11:53
Messaggi: 2135
Località: Milano
Komarek ha scritto:
La statuetta ed il corpo dell' orologio sono di una fusione, la doratura era galvanica e prevedeva prima una applicazione di rame...


La galvanica deve essere stata eseguita con la terra di fusione ancora nella statuetta,
perché al suo interno non vi è traccia, e stranamente la doratura sulla fusione non si è staccata, forse altro tipo di vernice.
Sono propenso ad una verniciatura casalinga, la fattura e la bellezza, non giustifica i costi di una doratura.

ringrazio per le informazioni ricevute :hallo: carlo

_________________
Aiuta qualcuno quando è nei guai e lui si ricorderà di te, quando sarà nei guai di nuovo.


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2021, 23:19 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 13:43
Messaggi: 1764
Località: Colle Val d'Elsa
Provincia: SI
Carlo, ho trovato il rame sotto la doratura sottilissima fatta galvanicamente in altre fusioni in zinco di questo periodo. La doratura non viene via sfogliandosi, ma in forma di microscopiche particelle asportate da ultrasuoni e bagno come se fosse uno strato di ossido.

Oggi nella doratura galvanica si preferisce prima nichelare.

Su rame, ottone e bronzo si può anche dorare galvanicamente senza uno strato di collegamento, indispensabile sugli altri materiali

_________________
Non basta sapere, occorre anche applicare;
non basta l'intenzione, bisogna anche fare.
(W. Goethe)


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: venerdì 26 febbraio 2021, 21:42 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: lunedì 21 novembre 2016, 21:16
Messaggi: 1314
Provincia: SA
altra domanda... scusate e' solo per capire...
Ma se si fa l'ossido blu, che materiale e', esempio:
Allegato:
New Bitmap Image.jpg
New Bitmap Image.jpg [ 40.41 KiB | Osservato 874 volte ]


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: domenica 28 febbraio 2021, 13:02 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 13:43
Messaggi: 1764
Località: Colle Val d'Elsa
Provincia: SI
l'ossido blu/verde lo fa il rame, che è contenuto sia nel bronzo che nell'ottone. In realtà non è ossido, ma sono sali diversi (solfati, cloruri o carbonati di rame) che si formano in stati molto avanzati di ossidazione.

_________________
Non basta sapere, occorre anche applicare;
non basta l'intenzione, bisogna anche fare.
(W. Goethe)


Top
 Profilo  
 

Re: materiali per parigine dorate
MessaggioInviato: domenica 28 febbraio 2021, 14:24 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: lunedì 21 novembre 2016, 21:16
Messaggi: 1314
Provincia: SA
Komarek ha scritto:
l'ossido blu/verde lo fa il rame, che è contenuto sia nel bronzo che nell'ottone. In realtà non è ossido, ma sono sali diversi (solfati, cloruri o carbonati di rame) che si formano in stati molto avanzati di ossidazione.

chissa' se nelle parigine usavano solo il bronzo dorato o anche l'ottone a meta' '800, e nel caso quale e' piu' pregiato...


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 66 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 2 ore


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alieli, antonio74, Capriolo75, Fig995, gae929, MatteoG., pericle, piomioo, Sea Horse e 127 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: