Tutti gli orari sono UTC + 2 ore




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 65 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
 

Re: ci provo, pendolo 2
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 13 ottobre 2021, 15:45 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 13:43
Messaggi: 1876
Località: Colle Val d'Elsa
Provincia: SI
Siccome sono un uomo d'azione, mi sono messo a cercare le barre di CW453K in giro per la rete. Ho scritto a diversi fornitori ed ho trovato un fornitore tedesco che ha tutti i diametri a partire da 2mm

https://www.gemmel-metalle.de/bronze-zinnbronze/rund/cw453k

LA barra da 2mm è di 2 metri, quella da 3mm 2,6m e quelle da 4 o 5 mm di 3m

Il problema sono i costi di spedizione calcolati in 45 Euro fino ad un certo peso, ragion per cui 3 barre (2,3 e5mm) alla fine costano quasi 100 Euro


Poi però ho trovato un fornitore su eBay inglese dal quale ho preso 2 barre diametro 3mm lunghezza 600mm cadauna. Il prezzo in realtà è ancora più alto del tedesco, ma potendo prendere una quantità piccola, alla fine più conveniente, tanto più che è per sperimentare, ma con 1,2m di tondino si fanno un numero esagerato di boccole. Ho preso il 3mm perché è adatto quasi universalmente per le pendole comuni e posso ancora usare l'apparecchio Bergeon per inserirle in fori da 297 centesimi

Il sito per chi fosse interessato è:

https://www.ebay.it/itm/253168146188?ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AIT&var=553311987850&_trksid=p2060353.m2749.l2649

Ps: dal punto di vista della composizione della lega, non c'è quasi differenza tra il CW453K ed il CW452K ....

_________________
Non basta sapere, occorre anche applicare;
non basta l'intenzione, bisogna anche fare.
(W. Goethe)


Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: mercoledì 13 ottobre 2021, 18:28 
Connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: venerdì 18 agosto 2006, 12:29
Messaggi: 244
Località: Valle della scienza (Cn)
Provincia: cà dei Mori
Secondo me hai fatto un'ottimo acquisto e anche ad un buon prezzo , la misura da 3 è quella che va maggiormente, su questo orologio sono tutte da 3 tranne una che è da 4.
Sia su questo orologio che su quello in legno dell'altro post sto sperimentando anche l'uso di un grasso caratterizzato da un'invecchiamento molto lento, addirittura dicono a vita, per rintracciarlo, mi ero spulciato tutte le schede tecniche della Kluber e quando ho trovato qualcosa che pensavo potesse andare bene , l'ho comprato, anche lui purtroppo non è che lo regalino
https://www.ebay.it/sch/i.html?_from=R4 ... m&_sacat=0
L'inserzione però non è corretta, il tubo è da 50 grammi non 60


Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: giovedì 14 ottobre 2021, 1:32 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 13:43
Messaggi: 1876
Località: Colle Val d'Elsa
Provincia: SI
Ok, ma il grasso serve quasi unicamente per le molle ... e le molle non durano in eterno.

_________________
Non basta sapere, occorre anche applicare;
non basta l'intenzione, bisogna anche fare.
(W. Goethe)


Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: giovedì 14 ottobre 2021, 5:14 
Connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: venerdì 18 agosto 2006, 12:29
Messaggi: 244
Località: Valle della scienza (Cn)
Provincia: cà dei Mori
A me era stato insegnato di lubrificare il fondo e il coperchio del bariletto con un filo di grasso e sulle spire, una volta avvolta la molla al suo interno mettergli qualche goccia di olio , senza esagerare affinché con la carica l'olio andasse a distribuirsi sulla superficie della molla, ed io ho sempre fatto così, senonché, col tempo ho avuto modo di verificare che a lungo andare , lo svolgimento della molla invece di essere fluido e costante, aveva la tendenza ad essere a scatti, causando una erogazione della forza poco costante,pertanto intendendo questo come un difetto,sono andato a sostituire l'olio Moebius che avevo sempre adoperato con un prodotto a base di teflon della interflon .
Sul breve- medio periodo diciamo nei 10 anni dall'applicazione, non sembra avere effetti collaterali, le molle continuano a svolgersi regolarmente, senza scatti.
Acquistai questo prodotto da un rappresentante che interpellai io direi intorno alla metà degli anni '90, espressamente per questo utilizzo
Il grasso lo adopero su tutti i punti di sfregamento, in minime quantità, sulle camme della suoneria, sulla paletta della leva martello , su tutte le "rampe" della ruota partiore, sui punti di contatto delle varie mollette, sui fermi che vanno ad agire sulle coppiglie delle ruote suoneria,su tutti i denti della ruota scappamento, sul punto di sfregamento dell'asta del pendolo con la forcella dell'ancora.
Volevo sostituire un grasso "naturale", cioè di natura organica, soggetto ad invecchiamento e deperimento , che non avendone le giuste conoscenze non posso sapere se al momento in cui lo do sia già "scaduto" da anni , con uno che mi possa garantire una discreta scorrevolezza, ma costante nel tempo, che non si disperda, che non svapori , che rimanga li dove l'ho messo e che continui a fare il proprio lavoro.
Contrariamente alla piccola orologeria , in cui c'è sempre stata una continua evoluzione, in cui i " vecchi orologiai che non hanno saputo adattarsi alla grande rivoluzione nata con le molle di carica inossidabili adeguando il proprio piano di lubrificazione passando dagli olii serie 8000 a quelli sintetici serie 9000 , sono rimasti tagliati fuori, perché è impensabile far funzionare un Ultrachron con un 'olio minerale, perché semplicemente non va, per bene che sia stata fatta la manutenzione entro un'anno l'orologio da dei problemi.
Nella grande orologeria, in quanto a lubrificanti siamo fermi a 90 anni fa, se non oltre... siamo nel XXI secolo, d'accordo che si sia sempre fatto così, ma usare per le molle un piano di lubrificazione che alla lunga genera malfunzionamenti senza cercare una soluzione mi sembra quantomeno diabolico


Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: giovedì 14 ottobre 2021, 19:04 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 13:43
Messaggi: 1876
Località: Colle Val d'Elsa
Provincia: SI
Anche io uso un grasso teflonato e finora non ho avuto problemi.

Mi lascia perplesso l'uso del grasso sullo scappamento... la viscosità dovrebbe ridurre l'energia disponibile nell'impulso del dente sui piani dell'ancora.
Io ci metto olio come mi hanno insegnato.

_________________
Non basta sapere, occorre anche applicare;
non basta l'intenzione, bisogna anche fare.
(W. Goethe)


Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: giovedì 14 ottobre 2021, 19:22 
Connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: venerdì 18 agosto 2006, 12:29
Messaggi: 244
Località: Valle della scienza (Cn)
Provincia: cà dei Mori
Anche a me hanno insegnato a metterci l'olio, ma il grasso è più stabile prima usavo l'8200 adesso sto provando il kluber. che come densità è simile al 8200 , l'8300 è troppo viscoso ed in effetti potrebbe ostacolare, comunque mai provato
Di metterci il grasso mi fu suggerito dal capo laboratorio riparazioni della Lemania in svizzera ed è un signor orologiaio.
Mai pentito di avergli dato retta
L'interflon che adopero non è un grasso è fluido, sulle molle mi ci trovo bene


Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2021, 5:27 
Connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: venerdì 18 agosto 2006, 12:29
Messaggi: 244
Località: Valle della scienza (Cn)
Provincia: cà dei Mori
Le molle hanno qualche piccolo fastidio, la molla suoneria ha l'asola strappata, avrei potuto eliminare la parte ammalorata, ma il punto di aggancio sarebbe rimasto pericolosamente troppo in punta, ho così optato per eliminare la prima parte e riasolarla a 20 mm dall'estremità.
La molla del tempo è rotta , a un giro dalla sua fine . Avrei pensato di sostituirla, le misure sono 22 x 027 x ? avvolta in un bariletto di 30 mm
su di un sito inglese ho trovato 22 x 0,25 per 30 mm di diametro, oppure 22 x 0.30 sempre per un bariletto da 30 mm Il prezzo è sicuramente buono, poco meno di 8 sterline, se però poi ci si va ad aggiungere il VAT, le spese di spedizione e i costi di sdoganamento, credo che mi verrebbe a costare intorno ai 30 euro.
In Italia sono riuscito a trovare solo il 22 X 0.30. Tra le 2 avrei preferito quella da 0.25, ma se poi non bastasse?
Così ho optato per la 3° soluzione, quella certo meno ortodossa, ho riasolato la molla un po' piu corta , in fin dei conti se poi la carica mi durasse 6 giorni invece di 8, lo caricherei un po' più frequentemente, devo ancora rifargli il pendolo e non vorrei trafficarci per tutto l'inverno , nel caso sono sempre in tempo a sostituire la molla in seguito, anche se l'idea di rismontarlo non è che mi solletichi particolarmente.
Di sotto ho delle bacchette in inox da 1,5 mm circa di diametro, fino a che non arriva la luce comunque non penso proprio di andarmele a cercare, qui quando è buio è veramente buio e oltretutto potrei tranquillamente trovarmi faccia a faccia con un lupo o un cinghiale, perciò... aspetto.
Ho come l'impressione che 1,5 mm possa essere anche troppo, potrei procurarmi delle bacchette per il TIG da 1 mm,
Prima di forare quella che diventerà la lente del pendolo e il "quadrotto" che va a lavorare nella forcella sarà opportuno che decida cosa adopererò, perciò per le prime prove pensavo di
fissare la "lente" all'astina con del nastro, giusto per capire quanto vada lunga e se come diametro possa andare bene.
è la prima volta che mi cimento con una sospensione a filo, so che la lente va più leggera di quelli con sospensione a lama ma tutto li, procedo tentoni. potrei risalire alla lunghezza teorica contando i denti, ma sicuramente non lo farò
per la sospensione , dovrei avere da qualche parte del filo da sutura, in diversi diametri, in alternativa userò un filo infilaperle , che anche di quello dovrei averne..


Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2021, 10:57 
Connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: venerdì 18 agosto 2006, 12:29
Messaggi: 244
Località: Valle della scienza (Cn)
Provincia: cà dei Mori
Mi sono fatto un giro nella ditta in cui ho lavorato, sono tornato felice possessore di barrette da TIG da 1 a circa 1,3 mm in effetti non le ho ancora misurate , oltre che di un metro circa di una barra filettata M12 in inox che mi servirà per la 2 cv, perciò parlarne qui potrebbe essere ben poco opportuno, ma l'ho trovata e son contento.
posso quindi iniziare a prepararmi il "Quadrotto" e la lente, forandoli per farli attraversare dalla barretta , se quella da 1,5 mm mi sembra un po' troppo grande, quella da 1 mm mi sembra un po' troppo smilza , in realtà quelle in inox che ho potrebbero essere anche da 1,7 o 1.8, ad una prima ricerca non sono riuscito a trovarle , ma di sicuro ne ho.
Se qualche anima pia in possesso di una parigina a filo mi sapesse dire quanto vada spessa l'astina glie ne sarei enormemente grato,
magari anche diametro e peso della lente.


Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2021, 13:12 
Non connesso
VIP User
VIP User

Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2016, 18:35
Messaggi: 11623
Località: Dubbione di Pinasca
Provincia: Torino
Ciao, sull'unica parigina che ho fatto (non con sospensione a filo ma cambia poco) 8-) lo stelo del pendolo era di 2 millimetri, penso che 1,8 millimetri possa andare benissimo.
Tieni presente che dovrà avere un po' di giuoco nella forchetta, ma neppure troppo.
Sul peso lente..........dai 30 ai 70 grammi, il peso lente influisce poco......mia opinione personale.
La lente intendi farla in ottone? se si direi sui 38 millimetri di diametro.

Sulla lunghezza pendolo poi, per le prove, io partirei con un pendolo lungo 164 millimetri......da attacco pendolo a centro lente.
Comunque sia, ti metto un link dei cugini inglesi dove potrai farti un'idea e vedere anche come sia l'attacco pendolo per sospensione a filo.
Buon lavoro.

https://www.cousinsuk.com/product/frenc ... -pendulums

_________________
Paolo
Continua a piantare i tuoi semi, perché non saprai mai quali cresceranno. Forse, lo faranno tutti.
Albert Einstein


Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2021, 14:21 
Connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: venerdì 18 agosto 2006, 12:29
Messaggi: 244
Località: Valle della scienza (Cn)
Provincia: cà dei Mori
Ti ringrazio molto, ho guardato e se come dici tu lo stelo di quello a sospensione a lama era di 2 mm, guardando le foto dei cugini, immaginando che le astine per quelle con sospensione a lame siano intorno ai 2 mm la prima , quella col gancetto in punta sembra essere parecchio più piccola , anche riuscissi a fare il gancio sulla mia astina inox , che ho verificato ed è da 2 mm la curva risulterebbe piuttosto grossolana , sicuramente non fine come quella della foto.
Quello che chiamo quadrotto, che poi se lo facessi tondo non credo cambi molto, deve avere un diametro di 2,6 mm consentedogli di avere un poco di gioco all'interno della forchetta, e anche li, immaginando che sull'astina dei cugini sia simile le proporzioni mi porterebbero a pensare all'astina con un diametro non superiore a 1,3 mm.
le barrette TIG che mi sono procurato questa mattina variano da 1,1 a 1,5 mm . pensavo quindi di provare a fare il gancio in punta a loro per vedere se possano essere somiglianti a quella della foto.
Per la lente , so di avere un paio di dischi in ottone, che spero possano andare bene, altrimenti dovrò ricavarlo da una barra tonda che ho, da 40 mm ma in quel caso la vedo grigia, Per la lunghezza , pensavo di tagliare l'astina in modo che vada vicino al piano sotto all'orologio e comunque di permettere alla lente di scorrere su e giu dall'astina fermandola con una vite, per il peso, se i dischi in ottone che ho potessero andare bene sarebbe molto meglio, tra il sapere che da qualche parte li ho e il sapere dove possano essere di strada ce ne passa , in ogni caso mi pare di averli visti di recente, perciò ... li cerco
Ti ringrazio tanto, mi sei stato molto utile, grazie


Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2021, 15:11 
Connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: venerdì 18 agosto 2006, 12:29
Messaggi: 244
Località: Valle della scienza (Cn)
Provincia: cà dei Mori
Ho provato a fare i ganci a 3 barrette tig nell'ordine 1,3 , 1,7. 2 mm
Provando a fare un paragone col la foto dei cugini, direi che la più sottile potrebbe essere paragonabile , certo, il gancio si può migliorare ,
ho anche rinvenuto i dischetti di ottone, hanno un diametro di 30 mm e uno spessore di 3 mm circa, hanno già un'abbozzo di foro su di un lato, la cosa difficile sarà riuscire a fare un foro passante , è la volta buona che mi decido di togliere dalla macchina la morsa di precisione che acquistai anni fa per abbinarla alla tavola a croce che presi per il trapano a colonna, che anche lei non è mai stata montata... ora può servire


Allegati:
P1040576.JPG
P1040576.JPG [ 93.24 KiB | Osservato 23 volte ]
P1040577.JPG
P1040577.JPG [ 53.04 KiB | Osservato 23 volte ]
Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2021, 15:46 
Non connesso
VIP User
VIP User

Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2016, 18:35
Messaggi: 11623
Località: Dubbione di Pinasca
Provincia: Torino
Mi dirai che sono un rompi :stumm: ...........ma il gancio per attacco pendolo, pur essendo perfetto, andrebbe però "appiattito" prima di fare la curva......non so se riesco a spiegarmi :roll:
So che è più facile da dire che da fare 8-) ........e va a finire che mi mandi a quel paese :löl:

_________________
Paolo
Continua a piantare i tuoi semi, perché non saprai mai quali cresceranno. Forse, lo faranno tutti.
Albert Einstein


Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2021, 16:25 
Connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: venerdì 18 agosto 2006, 12:29
Messaggi: 244
Località: Valle della scienza (Cn)
Provincia: cà dei Mori
Certo che no, ogni consiglio è ben accetto, anche se sinceramente non ho mica capito,comunque la stecca è ancora lunga un metro perciò posso rifarlo diverse volte.
dal sito dei cugini la lente del pendolo a filo è 28 mm di diametro e il peso è 22 grammi, la mia lente è 30 mm e il peso non lo conosco, comunque quella ho e quella spero di farla andare.
sono riuscito a forare, il foro già esistente era di 10 mm di profondità, questo mi ha consentito di piazzare una punta da 1 mm e fissandola in morsa di riuscire a fare un foro praticamente in bolla...
quando mi lancio in incauti acquisti di roba che lascio abbandonata in macchina per anni, sinceramente non è che mi senta tanto furbo, ma poi, come in questo caso in cui mi sarebbe servita una morsa seria e mi è bastato andare a recuperarla in auto... che goduria
infatti il foro di uscita è rimasto perfettamente centrato, come quello di entrata.
ho forato da 1,3 , l'astina passa agevolmente attraverso, una volta determinata la lunghezza potrei , o bloccarla con una vitina oppure utilizzare l'altro dischetto lasciando l'astina ai 10 mm del forellino preesistente e fissarla con un puntino di saldatura.
Comunque spiegami bene l'appiattimento che così capisco e lo faccio, grazie


Allegati:
P1040578.JPG
P1040578.JPG [ 84.14 KiB | Osservato 19 volte ]
Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2021, 16:47 
Non connesso
VIP User
VIP User

Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2016, 18:35
Messaggi: 11623
Località: Dubbione di Pinasca
Provincia: Torino
Cerco di spiegarti meglio per l'appiattimento...........alle volte spiegare è più difficile che fare.
Ti farei un disegnino ma sono negato 8-)
In pratica....... nella zona della curva dove si aggancia il pendolo ed a contatto con il filo (in questo caso) .......se in quel punto lo stelo è piatto, avrà più presa con il filo, evitando scivolamenti indesiderati.
Spero di essermi spiegato ::--oppsszz
Questo il mio pendolo "empirico" per provare.......sulla parigina che ti dicevo.


Allegati:
IMG_9264.JPG
IMG_9264.JPG [ 36.39 KiB | Osservato 19 volte ]

_________________
Paolo
Continua a piantare i tuoi semi, perché non saprai mai quali cresceranno. Forse, lo faranno tutti.
Albert Einstein
Top
 Profilo  
 

Re: ci provo, pendolo 2
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2021, 17:10 
Connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: venerdì 18 agosto 2006, 12:29
Messaggi: 244
Località: Valle della scienza (Cn)
Provincia: cà dei Mori
tu intendi forse una cosa del genere? usa la fantasia perché la foto è orrenda


Allegati:
IMG_20141107_085124.jpg
IMG_20141107_085124.jpg [ 91.37 KiB | Osservato 15 volte ]
Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 65 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 2 ore


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Eusebio, gigiopera, Google [Bot], mariner e 276 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: