Tutti gli orari sono UTC + 2 ore




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 63 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2023, 1:08 
Connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: lunedì 17 aprile 2017, 18:24
Messaggi: 1244
Località: Milano
Provincia: Milano
Oldtime ha scritto:
DMO ha scritto:
Ha concluso, peccato che non abbia mostrato e spiegato come ha fatto a fare funzionare quella verga...
Fare una verga è sicuramente molto difficile ma farla che funzioni è tutta un'altra cosa.
La verga mostrata nelle foto, per come è fatta, non può funzionare...salvo che successivamente non abbia fatto interventi non menzionati e documentati!
D'accordo essere hobbisty, ma non mi sembra corretto fare passare cose impossibili come miracoli...

Ovviamente sono pronto a ricredermi nel caso fosse un grado di dimostrarmi il contrario in modo inequivocabile!


Conosco personalmente Gianluca e credimi sarebbe l'ultima persona al mondo a mistificare un lavoro, per il quale non avrebbe ritorno alcuno, considerando che non ha un attività di orologeria per la quale Onori e Meriti potrebbero farlo salire alla ribalta e di conseguenza, un incremento della clientela.
Non credo che in questo post Gianluca, volesse creare un tutorial o dettare i canoni per la realizzazione di una verga, datosi che come da lui asserito, l'ha fatta e rifatta più volte e spendendo molto tempo sia per pensarla tecnicamente sia per la lavorazione, postare le linee guida di come si è realizzato un componente non è a mio avviso indice di "miracoli" oppure pensare che non possa funzionare, in quanto non ci sono le foto esaustive di tutti i passaggi corroborate da spiegazioni fiume.. :-o
Inoltre non credo ci sarà mai un modo per ricrederti, a meno che tu stia dietro le spalle di Gianluca mentre realizza la verga.. :o
Poi sinceramente non deve dimostrare niente a nessuno, noi tutti abbiamo sempre dato massima fiducia alle persone che spendono il loro tempo per condividere la propria passione, non avrebbe senso il contrario, non ne comprenderei il motivo.
Ciao Fabry


La mia osservazione si basa solo su quello che si vede nelle foto e come ho scritto, ha valore solo se non fossero state fatte le opportune correzioni non visibili nelle foto stesse e non menzionate.
Io non metto in dubbio nessuno, mi baso solo su quello che vedo...e sulla mia esperienza in merito, in quanto, proprio sulle Verghe ho svolto delle ricerche molto approfondite.
Se poi a livello generale va bene cosi, a me personalmente non cambia nulla, ma visto che non ho ricevuto nessun chiarimento, non posso che rimanere della mia idea!

Buon proseguimento!

_________________
"Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finche' arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa"

"Se non lo sai spiegare in modo semplice, non l’hai capito abbastanza bene"

(Albert Einstein)


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2023, 11:07 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 giugno 2006, 22:58
Messaggi: 26680
Località: Torino
Provincia: TO
DMO ha scritto:
Oldtime ha scritto:
DMO ha scritto:
Ha concluso, peccato che non abbia mostrato e spiegato come ha fatto a fare funzionare quella verga...
Fare una verga è sicuramente molto difficile ma farla che funzioni è tutta un'altra cosa.
La verga mostrata nelle foto, per come è fatta, non può funzionare...salvo che successivamente non abbia fatto interventi non menzionati e documentati!
D'accordo essere hobbisty, ma non mi sembra corretto fare passare cose impossibili come miracoli...

Ovviamente sono pronto a ricredermi nel caso fosse un grado di dimostrarmi il contrario in modo inequivocabile!


Conosco personalmente Gianluca e credimi sarebbe l'ultima persona al mondo a mistificare un lavoro, per il quale non avrebbe ritorno alcuno, considerando che non ha un attività di orologeria per la quale Onori e Meriti potrebbero farlo salire alla ribalta e di conseguenza, un incremento della clientela.
Non credo che in questo post Gianluca, volesse creare un tutorial o dettare i canoni per la realizzazione di una verga, datosi che come da lui asserito, l'ha fatta e rifatta più volte e spendendo molto tempo sia per pensarla tecnicamente sia per la lavorazione, postare le linee guida di come si è realizzato un componente non è a mio avviso indice di "miracoli" oppure pensare che non possa funzionare, in quanto non ci sono le foto esaustive di tutti i passaggi corroborate da spiegazioni fiume.. :-o
Inoltre non credo ci sarà mai un modo per ricrederti, a meno che tu stia dietro le spalle di Gianluca mentre realizza la verga.. :o
Poi sinceramente non deve dimostrare niente a nessuno, noi tutti abbiamo sempre dato massima fiducia alle persone che spendono il loro tempo per condividere la propria passione, non avrebbe senso il contrario, non ne comprenderei il motivo.
Ciao Fabry


La mia osservazione si basa solo su quello che si vede nelle foto e come ho scritto, ha valore solo se non fossero state fatte le opportune correzioni non visibili nelle foto stesse e non menzionate.
Io non metto in dubbio nessuno, mi baso solo su quello che vedo...e sulla mia esperienza in merito, in quanto, proprio sulle Verghe ho svolto delle ricerche molto approfondite.
Se poi a livello generale va bene cosi, a me personalmente non cambia nulla, ma visto che non ho ricevuto nessun chiarimento, non posso che rimanere della mia idea!

Buon proseguimento!



Che tu abbia fatto tante ricerche sulle verghe non significa che tu possa giudicare gli altri e tantomeno che tu le sappia fare, dato che non vedo foto e spiegoni di quanto asserisci. Sto solo usando il tuo metro di misura.
Ciao

_________________
Immagine Immagine Immagine
La più alta forma di coraggio è il coraggio di creare..


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2023, 11:26 
Connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: lunedì 17 aprile 2017, 18:24
Messaggi: 1244
Località: Milano
Provincia: Milano
Fabrizio, non è mia intenzione creare problemi o fare polemiche inutili, come ho scritto prima, a me non cambia nulla, ho semplicemente espresso un mio pensiero e non mi sembra di essere stato me maleducato ne provocatorio al punto da essere trattato come un disturbatore al punto da essere indegno di ricevere risposte.
Ognuno è libero di credere ciò che vuole, di mostrare e fare credere ciò che crede, ma essendo un forum pubblico, io da partecipante credo di avere il diritto di esprimere il mio pensiero, che può anche essere completamente sbagliato, ma quale miglior occasione per dimostrarlo?
Comunque chiedo scusa per i miei interventi, tengo a precisare ancora una volta che non volevano essere né critiche sterili, ne attacchi rivolti all'opener che per altro neanche conosco, ma solo osservazioni oggettive di ciò che che è stato mostrato.
Per quanto riguarda le eventuali spiegazioni che potrei dare in merito, non sarebbero mancate se ci fosse stato un confronto serio e costruttivo, in assenza del quale qualunque altro mio intervento sarebbe inutile.

_________________
"Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finche' arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa"

"Se non lo sai spiegare in modo semplice, non l’hai capito abbastanza bene"

(Albert Einstein)


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2023, 11:32 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 giugno 2006, 22:58
Messaggi: 26680
Località: Torino
Provincia: TO
DMO ha scritto:
Fabrizio, non è mia intenzione creare problemi o fare polemiche inutili, come ho scritto prima, a me non cambia nulla, ho semplicemente espresso un mio pensiero e non mi sembra di essere stato me maleducato ne provocatorio al punto da essere trattato come un disturbatore al punto da essere indegno di ricevere risposte.
Ognuno è libero di credere ciò che vuole, di mostrare e fare credere ciò che crede, ma essendo un forum pubblico, io da partecipante credo di avere il diritto di esprimere il mio pensiero, che può anche essere completamente sbagliato, ma quale miglior occasione per dimostrarlo?
Comunque chiedo scusa per i miei interventi, tengo a precisare ancora una volta che non volevano essere né critiche sterili, ne attacchi rivolti all'opener che per altro neanche conosco, ma solo osservazioni oggettive di ciò che che è stato mostrato.
Per quanto riguarda le eventuali spiegazioni che potrei dare in merito, non sarebbero mancate se ci fosse stato un confronto serio e costruttivo, in assenza del quale qualunque altro mio intervento sarebbe inutile.


Mi stai dicendo che non posso esprimere il mio pensiero??? Vale solo il tuo?? Diversamente ti ritieni un disturbatore? Mai detto questo.
Peccato...per le eventuali spiegazioni che non darai..

_________________
Immagine Immagine Immagine
La più alta forma di coraggio è il coraggio di creare..


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2023, 12:09 
Connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 22 gennaio 2015, 14:36
Messaggi: 12471
Provincia: Milano
DMO ha scritto:
Fabrizio, non è mia intenzione creare problemi o fare polemiche inutili, come ho scritto prima, a me non cambia nulla, ho semplicemente espresso un mio pensiero e non mi sembra di essere stato me maleducato ne provocatorio al punto da essere trattato come un disturbatore al punto da essere indegno di ricevere risposte.
Ognuno è libero di credere ciò che vuole, di mostrare e fare credere ciò che crede, ma essendo un forum pubblico, io da partecipante credo di avere il diritto di esprimere il mio pensiero, che può anche essere completamente sbagliato, ma quale miglior occasione per dimostrarlo?
Comunque chiedo scusa per i miei interventi, tengo a precisare ancora una volta che non volevano essere né critiche sterili, ne attacchi rivolti all'opener che per altro neanche conosco, ma solo osservazioni oggettive di ciò che che è stato mostrato.
Per quanto riguarda le eventuali spiegazioni che potrei dare in merito, non sarebbero mancate se ci fosse stato un confronto serio e costruttivo, in assenza del quale qualunque altro mio intervento sarebbe inutile.



Ciao Davide
Come ti ho scritto in MP ti chiedo cortesemente di aver più cura nei tuoi interventi. Gianluca l'ho conosciuto personalmente e non avrebbe nulla da dimostrare se non le sue doti e capacità che ognuno è libero di esprimere in sintonia con l'ambiente di questo forum che mette come primo obbiettivo l'aggregazione e la condivisione.

Ritornando sui toni degli interventi, hai certamente da insegnare e qualcosa da imparare. Se l'umiltà è la base allora si può costruire insieme un bel castello. Diversamente si crea solo una capanna di carte da gioco ed al primo soffio crolla tutto. Prendi questo mio intervento come un incoraggiamento a migliorare le tue esposizioni e le tue relazioni nel forum. Sei intelligente e so che capirai.

Ciao

_________________
Vorrei che fosse oggi..in un attimo già domani..per iniziare per stravolgere tutti i miei piani...




per info e coupon sconto Montecristo Orologiko LIMITED EDITION scrivetemi a asiaazzurra@orologiko.it oppure whatsapp al 3343607743

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2023, 21:23 
Non connesso
UTENTE AMMONITO
UTENTE AMMONITO

Iscritto il: sabato 12 novembre 2022, 19:51
Messaggi: 53
Località: Spineda
Provincia: Mantova
DMO ha scritto:
Fabrizio, non è mia intenzione creare problemi o fare polemiche inutili, come ho scritto prima, a me non cambia nulla, ho semplicemente espresso un mio pensiero e non mi sembra di essere stato me maleducato ne provocatorio al punto da essere trattato come un disturbatore al punto da essere indegno di ricevere risposte.
Ognuno è libero di credere ciò che vuole, di mostrare e fare credere ciò che crede, ma essendo un forum pubblico, io da partecipante credo di avere il diritto di esprimere il mio pensiero, che può anche essere completamente sbagliato, ma quale miglior occasione per dimostrarlo?
Comunque chiedo scusa per i miei interventi, tengo a precisare ancora una volta che non volevano essere né critiche sterili, ne attacchi rivolti all'opener che per altro neanche conosco, ma solo osservazioni oggettive di ciò che che è stato mostrato.
Per quanto riguarda le eventuali spiegazioni che potrei dare in merito, non sarebbero mancate se ci fosse stato un confronto serio e costruttivo, in assenza del quale qualunque altro mio intervento sarebbe inutile.


Io ho seguito in doveroso silenzio tutto il lavoro per il restauro di questo verga.Posso dire che ha avuto culo a non trovarsi anche la catena rotta.La competenza non la si vede guardando il lavoro fatto,ma dalla sua esecuzione,quello che gli gira intorno e di come vengono usati gli attrezzi anche se vecchi.
Aggiungo che restaurare un verga per un hobbista è un'impresa non da poco.Io ne ho fatto uno e non ne farò mai più. Chiedere ad una persona hobbista che si cimenta in questa impresa se ha stemprato il pezzo e come ha fatto a ritemprarlo,è una domanda,oltre che inutile, è atta puramente per creare polemiche.CERTO CHE NE E' CAPACE,ALTRIMENTI CON COSA LO FORA,CON IL LASER DA 200000,00 EURO CHE TU SICURAMENTE AVRAI? Inoltre,da quanto ho letto,pochissimi hanno abboccato al tuo amo se non gli amministratori.
Mi meraviglio con cui Gianluca abbia mantenuto la calma e ti abbia sempre risposto.
Per come vedo il tuo intervento di cancellare i tuoi messaggi,io,esprimendo un mio parere personale,li lascerei,mentre ti cancellerei direttamente dal forum.I tuoi interventi sono inutili,puerili e dettati da una mente arrogante.Mi chiedo ancora perchè ti si legga.
Ora torniamo allo scappamento,Verga giusto?.Ci sono varie tecniche e quella che ha mostrato è una di quelle più rognose.E' come imboccolare il foro del perno del bariletto di una platina "Platina giusto?)oppure usare la mia tecnica che ho mostrato.Due martellate e via. :grin: Naturalmente una volta montata deve essere corretta adeguatamente sulle pale per ottenere il suo funzionamento corretto.E' come regolare le spinette di limitazione per uno scappamento ad ancora(naturalmente tu saprai certamente come si procede)Questo implica un lavoro di montaggio e rismontaggio di alcune volte,per non dire molte volte.Giustamente non lo ha mostrato per il semplice motivo che questa regolazione è appannaggio di chi conosce un verga e non per chi fa campanili.
Per concludere,cerca di fare domande che possano aiutare il forum a crescere.Semplici e mirate.Ti allego un link perchè,spero,tu possa capire cosa voglia dire,anche se mi giunge difficile.
Vatti a leggere il mio intervento e leggiti la risposta che mi è stata data.Credi che non sappia leggere un cronocomparatore?Io si ma altri no e il forumista,stuzzicato,ha dato tutte le risposte giuste.Utili per chi non lo sapesse interpretare.
P.S Ho modificato perchè mi sono scordato il link.Allego.
viewtopic.php?f=81&t=65662

_________________
timentibus censoria cognitione


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2023, 21:39 
Non connesso
UTENTE AMMONITO
UTENTE AMMONITO

Iscritto il: sabato 12 novembre 2022, 19:51
Messaggi: 53
Località: Spineda
Provincia: Mantova
Ecco Gianluca il mio che feci.Per mantenerne la massima originalità,il vetro l'ho incollato con lo spicchio d'aglio.Tanto per.......
Cassa e contro cassa in argento.Naturalmente.
Aveva,fortunatamente,rotto solo una maglia della catena e il gancio.Un mese a tempo perso. :frown: :frown: Mai più.
Allegato:
IMG_5342.JPG
IMG_5342.JPG [ 638.64 KiB | Osservato 124 volte ]

Allegato:
IMG_5343.JPG
IMG_5343.JPG [ 638.8 KiB | Osservato 124 volte ]

Allegato:
IMG_5344.JPG
IMG_5344.JPG [ 502.44 KiB | Osservato 124 volte ]

_________________
timentibus censoria cognitione


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2023, 21:46 
Connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 22 gennaio 2015, 14:36
Messaggi: 12471
Provincia: Milano
mattia2 ha scritto:
DMO ha scritto:
Fabrizio, non è mia intenzione creare problemi o fare polemiche inutili, come ho scritto prima, a me non cambia nulla, ho semplicemente espresso un mio pensiero e non mi sembra di essere stato me maleducato ne provocatorio al punto da essere trattato come un disturbatore al punto da essere indegno di ricevere risposte.
Ognuno è libero di credere ciò che vuole, di mostrare e fare credere ciò che crede, ma essendo un forum pubblico, io da partecipante credo di avere il diritto di esprimere il mio pensiero, che può anche essere completamente sbagliato, ma quale miglior occasione per dimostrarlo?
Comunque chiedo scusa per i miei interventi, tengo a precisare ancora una volta che non volevano essere né critiche sterili, ne attacchi rivolti all'opener che per altro neanche conosco, ma solo osservazioni oggettive di ciò che che è stato mostrato.
Per quanto riguarda le eventuali spiegazioni che potrei dare in merito, non sarebbero mancate se ci fosse stato un confronto serio e costruttivo, in assenza del quale qualunque altro mio intervento sarebbe inutile.


Io ho seguito in doveroso silenzio tutto il lavoro per il restauro di questo verga.Posso dire che ha avuto culo a non trovarsi anche la catena rotta.La competenza non la si vede guardando il lavoro fatto,ma dalla sua esecuzione,quello che gli gira intorno e di come vengono usati gli attrezzi anche se vecchi.
Aggiungo che restaurare un verga per un hobbista è un'impresa non da poco.Io ne ho fatto uno e non ne farò mai più. Chiedere ad una persona hobbista che si cimenta in questa impresa se ha stemprato il pezzo e come ha fatto a ritemprarlo,è una domanda,oltre che inutile, è atta puramente per creare polemiche.CERTO CHE NE E' CAPACE,ALTRIMENTI CON COSA LO FORA,CON IL LASER DA 200000,00 EURO CHE TU SICURAMENTE AVRAI? Inoltre,da quanto ho letto,pochissimi hanno abboccato al tuo amo se non gli amministratori.
Mi meraviglio con cui Gianluca abbia mantenuto la calma e ti abbia sempre risposto.
Per come vedo il tuo intervento di cancellare i tuoi messaggi,io,esprimendo un mio parere personale,li lascerei,mentre ti cancellerei direttamente dal forum.I tuoi interventi sono inutili,puerili e dettati da una mente arrogante.Mi chiedo ancora perchè ti si legga.
Ora torniamo allo scappamento,Verga giusto?.Ci sono varie tecniche e quella che ha mostrato è una di quelle più rognose.E' come imboccolare il foro del perno del bariletto di una platina "Platina giusto?)oppure usare la mia tecnica che ho mostrato.Due martellate e via. :grin: Naturalmente una volta montata deve essere corretta adeguatamente sulle pale per ottenere il suo funzionamento corretto.E' come regolare le spinette di limitazione per uno scappamento ad ancora(naturalmente tu saprai certamente come si procede)Questo implica un lavoro di montaggio e rismontaggio di alcune volte,per non dire molte volte.Giustamente non lo ha mostrato per il semplice motivo che questa regolazione è appannaggio di chi conosce un verga e non per chi fa campanili.
Per concludere,cerca di fare domande che possano aiutare il forum a crescere.Semplici e mirate.Ti allego un link perchè,spero,tu possa capire cosa voglia dire,anche se mi giunge difficile.
Vatti a leggere il mio intervento e leggiti la risposta che mi è stata data.Credi che non sappia leggere un cronocomparatore?Io si ma altri no e il forumista,stuzzicato,ha dato tutte le risposte giuste.Utili per chi non lo sapesse interpretare.
P.S Ho modificato perchè mi sono scordato il link.Allego.
viewtopic.php?f=81&t=65662


Interessante.....Accidere ex una scintilla incendia passim

_________________
Vorrei che fosse oggi..in un attimo già domani..per iniziare per stravolgere tutti i miei piani...




per info e coupon sconto Montecristo Orologiko LIMITED EDITION scrivetemi a asiaazzurra@orologiko.it oppure whatsapp al 3343607743

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2023, 23:19 
Connesso
Esperto Restauri Orologiko
Esperto Restauri Orologiko

Iscritto il: giovedì 10 novembre 2016, 1:00
Messaggi: 538
Località: cesenatico
Provincia: forli cesena
Caro Mattia se hai impiegato un mese per la riparazione della catena poco importa sono sicuro però che la soddisfazione sia stata tanta a lavoro ultimato e sono altresì convinto che presto o tardi tornerai a rimetterti in gioco nuovamente con questa tipologia di orologi ,d'altronde anche se poca un po' di esperienza sul campo l'hai fatta non trovi?
Il verga è come una droga quando incominci ......... :hallo:


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: lunedì 20 marzo 2023, 0:02 
Connesso
Esperto Restauri Orologiko
Esperto Restauri Orologiko

Iscritto il: giovedì 10 novembre 2016, 1:00
Messaggi: 538
Località: cesenatico
Provincia: forli cesena
Per rispondere al signor Davide sul discorso della realizzazione della verga mi dovrà comprendere se non ho pubblicato per intero lo sviluppo della verga, ho impiegato ben 4 mesi di studi e una marea di prove prima di poter raggiungere risultati eccelenti , non mi sembra giusto e penso che su questo sia d'accordo con me , a spiattellare al primo che capita tutti i segreti di bottega perche tali sono e tali devono rimanere. Sarò ben lieto di condividere tali informazioni ma solo con chi dimostrerà impegno e sacrifici per lo studio. Buona serata.


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: lunedì 20 marzo 2023, 11:32 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 giugno 2006, 22:58
Messaggi: 26680
Località: Torino
Provincia: TO
gianlucaburatti ha scritto:
Per rispondere al signor Davide sul discorso della realizzazione della verga mi dovrà comprendere se non ho pubblicato per intero lo sviluppo della verga, ho impiegato ben 4 mesi di studi e una marea di prove prima di poter raggiungere risultati eccelenti , non mi sembra giusto e penso che su questo sia d'accordo con me , a spiattellare al primo che capita tutti i segreti di bottega perche tali sono e tali devono rimanere. Sarò ben lieto di condividere tali informazioni ma solo con chi dimostrerà impegno e sacrifici per lo studio. Buona serata.


Sotto un certo aspetto hai perfettamente ragione, perchè alcuni si appropriano del lavoro e studio altrui, creando tutorial e prendendosene i meriti, senza nemmeno citare la fonte ( non parlo nello specifico di nessuno in questo 3d)
Alcuni dei miei "trucchi" sono stati copiati e ricopiati senza mai citarmi.. :-(
Anche io sulle verghe ho sviluppato metodi per realizzarla, ma non li ho postati ben sapendo che qualcuno avrebbe fatto suo il mio lavoro, condendolo con un sermone da enciclopedia.
Ciaoo

_________________
Immagine Immagine Immagine
La più alta forma di coraggio è il coraggio di creare..


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: giovedì 23 marzo 2023, 21:16 
Non connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 dicembre 2012, 13:03
Messaggi: 1698
Provincia: Messina
Complimenti per il lavoro fatto e per la sua esposizione. Vorrei aggiungere, in punta di piedi, un commento circa l'operazione di tempra in acqua. Nel mio passato lavoro di meccanico mi è capitato spesso di effettuare operazioni di tempra su acciai, con i metodi imparati dagli insegnamenti di mio padre. Metodi empirici perché per una corretta operazione di tempratura bisognerebbe conoscere il tipo di acciaio e rispettare temperature e tempi previsti da specifiche tabelle. Nell'ambito dell'industria è fondamentale e importante.
Ma mio padre, ex palombaro nonché esperto e bravo saldatore, sia alla fiamma ossiacetilenica che elettrica, aveva l'esperienza maturata in tanti anni di lavoro d'officina, quando le temperature le valutavi in base al colore del pezzo riscaldato e non col termometro.
Quindi, quando era proprio necessario, era in grado di temprare dei pezzi ricostruiti in acciaio, rinvenirli e renderli funzionali. Non sarebbe mai stato in grado di fare questa operazione su una ruota dentata destinata a un cambio di velocità perché con i mezzi a disposizione il rischio di ottenere un risultato non soddisfacente (eccessiva durezza e fragilità o, al contrario durezza insufficiente) avrebbe potuto compromettere il lavoro e creare dei danni.
Posso però assicurarvi che in molte altre circostanze, ricostruzioni di parti soggette a sforzi elevati o logorio il risultato era eccellente.

Ho divagato un po' troppo. Per tornare al restauro del verga, ammetto che per un attimo, leggendo che il pignone era stato temprato in acqua, mi ero un po' preoccupato. Ma mi sono poi ricordato dei lavori fatti da mio padre e successivamente da me quando lui non c'era più, e a volte abbiamo fatto la tempra anche in acqua, in base al materiale da temprare. I fattori in campo sono così tanti quando si fa un'operazione del genere che non si è in grado di poter affermare che sia, a priori, un'operazione sbagliata. Gianluca l'ha fatto, il pezzo non si è danneggiato, non posso che essere contento per lui e complimentarmi con lui.
Vorrei dire a Davide che, come ho avuto modo di dirgli già in passato, quando lui interviene con delle domande nelle discussioni sul forum, anche se sono certo che non lo faccia intenzionalmente, sembra
Torquemada l'inquisitore e questo può far surriscaldare gli animi.
Come ha giustamente detto Fabrizio, qui nessuno (credo) quando espone un proprio lavoro fatto, cerca con malafede di spacciare un lavoro malriuscito come se fosse un capolavoro. E il mio atteggiamento quando leggo è quello di credere a quel che viene detto, qui non siamo alla ricerca del Nobel.
La "morbidezza" nel porre le domande o nel dare risposte a chi magari, essendo nuovo del forum e non conoscendo i termini giusti a volte si esprime in modo sbagliato, è molto importante perché altrimenti si finisce per inibire chi vorrebbe chiedere qualcosa e ha paura di essere redarguito.
Pensiamoci quando notiamo che il numero di interventi da parte degli utenti del forum è diminuito, quando pochi postano i loro lavori o non presentano i loro orologi.
Chiedo scusa a Gianluca se queste cose le scrivo in coda al suo post ma lo spunto mi è nato dalla discussione sulla tempra e mi è sembrato pertinente farlo qui.
Ancora complimenti e "chapeau", come dice Loretta Goggi. Posso solo nutrire ammirazione per il lavoro che hai fatto, io finora non mi sono sentito capace di mettere mano su un verga, non sono ancora pronto.

Ciao a tutti

_________________
"Carpe diem" ovvero vivere alla giornata.


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: giovedì 23 marzo 2023, 23:07 
Connesso
Esperto Restauri Orologiko
Esperto Restauri Orologiko

Iscritto il: giovedì 10 novembre 2016, 1:00
Messaggi: 538
Località: cesenatico
Provincia: forli cesena
Ciao hai colto nel segno , mi riferisco al fatto che qualsiasi domande sul lavoro svolto sono lecite e credo fortemente anche costruttive per dei nuovi dibattiti, ma andrebbero fatte in una maniera garbata e senza pregiudizi. Quando ho eseguito il trattamento al pignone potevo scegliere la tempra con olio come ci è stato insegnato ma dopo una attenta valutazione e relative problematiche che possono insorgere con questo tipo di intervento ho scelto quello con l'acqua consapevole di quello che andavo incontro. Più di una volta ho visto temprare alberi e pignoni in acqua da docenti in materia ma non per questo li ho denigrati anzi ho cercato di capire il perché di tale scelta rispetto all'altra. Evidentemente per quel lavoro e in quella determinata circostanza avranno ragionato come il sottoscritto sbagliato o giusto che sia. Buona serata e grazie per i complimenti sul mio operato. :hallo:


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: venerdì 24 marzo 2023, 0:18 
Connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: lunedì 17 aprile 2017, 18:24
Messaggi: 1244
Località: Milano
Provincia: Milano
gianlucaburatti ha scritto:
Ciao hai colto nel segno , mi riferisco al fatto che qualsiasi domande sul lavoro svolto sono lecite e credo fortemente anche costruttive per dei nuovi dibattiti, ma andrebbero fatte in una maniera garbata e senza pregiudizi. Quando ho eseguito il trattamento al pignone potevo scegliere la tempra con olio come ci è stato insegnato ma dopo una attenta valutazione e relative problematiche che possono insorgere con questo tipo di intervento ho scelto quello con l'acqua consapevole di quello che andavo incontro. Più di una volta ho visto temprare alberi e pignoni in acqua da docenti in materia ma non per questo li ho denigrati anzi ho cercato di capire il perché di tale scelta rispetto all'altra. Evidentemente per quel lavoro e in quella determinata circostanza avranno ragionato come il sottoscritto sbagliato o giusto che sia. Buona serata e grazie per i complimenti sul mio operato. :hallo:


Mi ero ripromesso di non intervenire, tuttavia...

Come prima cosa non i sembra di essere stato sgarbato o pregiudizievole nell'esposizione delle mie domande, poi il problema non è la tempra in olio o acqua sulla quale possiamo discutere, ma se rileggi quanto hai scritto, tu inizialmente sostenevi di aver stemprato il pignone, forato, impiantato il perno e ritemprato!

A fronte di questo ti ho posto delle domande, alle quali hai risposto cambiando versione alla procedura!

In merito alla Verga, non ho detto che hai fatto un cattivo lavoro, ma a fronte della tua affermazione che funziona perfettamente, ho semplicemente evidenziato che dalle foto inserite quella verga NON può funzionare perchè foriera di mancate lavorazioni necessarie perchè questo accada!

Poi se volete demonizzare qualunque osservazione che va contro chissà quali logiche del galateo, io non ci posso fare niente, restano tuttavia i fatti...

_________________
"Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finche' arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa"

"Se non lo sai spiegare in modo semplice, non l’hai capito abbastanza bene"

(Albert Einstein)


Top
 Profilo  
 

Re: Restauro completo di un tasca Francese
MessaggioInviato: venerdì 24 marzo 2023, 2:08 
Connesso
Esperto Restauri Orologiko
Esperto Restauri Orologiko

Iscritto il: giovedì 10 novembre 2016, 1:00
Messaggi: 538
Località: cesenatico
Provincia: forli cesena
DMO ha scritto:
gianlucaburatti ha scritto:
Ciao hai colto nel segno , mi riferisco al fatto che qualsiasi domande sul lavoro svolto sono lecite e credo fortemente anche costruttive per dei nuovi dibattiti, ma andrebbero fatte in una maniera garbata e senza pregiudizi. Quando ho eseguito il trattamento al pignone potevo scegliere la tempra con olio come ci è stato insegnato ma dopo una attenta valutazione e relative problematiche che possono insorgere con questo tipo di intervento ho scelto quello con l'acqua consapevole di quello che andavo incontro. Più di una volta ho visto temprare alberi e pignoni in acqua da docenti in materia ma non per questo li ho denigrati anzi ho cercato di capire il perché di tale scelta rispetto all'altra. Evidentemente per quel lavoro e in quella determinata circostanza avranno ragionato come il sottoscritto sbagliato o giusto che sia. Buona serata e grazie per i complimenti sul mio operato. :hallo:


Mi ero ripromesso di non intervenire, tuttavia...

Come prima cosa non i sembra di essere stato sgarbato o pregiudizievole nell'esposizione delle mie domande, poi il problema non è la tempra in olio o acqua sulla quale possiamo discutere, ma se rileggi quanto hai scritto, tu inizialmente sostenevi di aver stemprato il pignone, forato, impiantato il perno e ritemprato!

A fronte di questo ti ho posto delle domande, alle quali hai risposto cambiando versione alla procedura!

In merito alla Verga, non ho detto che hai fatto un cattivo lavoro, ma a fronte della tua affermazione che funziona perfettamente, ho semplicemente evidenziato che dalle foto inserite quella verga NON può funzionare perchè foriera di mancate lavorazioni necessarie perchè questo accada!

Poi se volete demonizzare qualunque osservazione che va contro chissà quali logiche del galateo, io non ci posso fare niente, restano tuttavia i fatti...

Se hai voglia di parlare di queste mancanze lavorative sulle verghe che realizzo mi farebbe piacere in quanto credo che ci sia sempre da imparare. saluti


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 63 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 2 ore


Chi c’è in linea

Visitano il forum: 8d9, DMO e 50 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: