Tutti gli orari sono UTC + 2 ore




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 362 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 25  Prossimo
 

Pubblicità d'orologeria del passato 2
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 9 luglio 2021, 19:00 
Connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 gennaio 2007, 6:11
Messaggi: 6352
Località: Pavia
Silenzio assordante :wallbash:
Eppure cose da dire ce ne sarebbero . Ad esempio sull'Ermeto si poteva dire che è stato il primo esempio di orologio unisex che compendiava sia l'orologio da taschino con quello, femminile, da borsetta o da fermaglio, oppure che è stato il primo orologio moderno a ricarica automatica aprendo l'astuccio. Ma forse bisognerebbe dedicare più attenzione quando leggiamo.
Ma io continuo cercando anche di spiegare come da una semplice pubblicità, anche se specializzata, si può ottenere un'informazione più complessa.
Allegato:
Immagine5.jpg
Immagine5.jpg [ 85.49 KiB | Osservato 5064 volte ]

Un orologio da tavolo di forma quadrata di Jacob Mayr che nel 1956 veniva venduto a 115 sterline. A questo punto si potrebbero fare delle semplici valutazioni di prezzo attualizzandolo ai valori italiani dell'epoca o di oggi.
Oppure potremmo cercare degli altri lavori di questo poco noto orologiaio tedesco. Cosa che ho fatto perchè m'interessava produrne una scheda. Così ho trovato un altro suo orologio da tavolo di forma esagonale
Allegato:
esagonale.jpg
esagonale.jpg [ 223.21 KiB | Osservato 5064 volte ]

Allegato:
mov.esag..jpg
mov.esag..jpg [ 281.51 KiB | Osservato 5064 volte ]

Questo orologio è stato venduto nell'ottobre del 2019 a 6.500 sterline: un bell'incremento di valore, anche se di modello diverso, ma stesso autore, epoca e funzionalità.
Un restauro di un orologio simile l'ho già pubblicato viewtopic.php?f=70&t=55636&hilit=restauro potrei (e la farò) una dettagliata analisi tecnica di un orologio simile.
Ho trovato anche un orologio da persona firmato Jacob Mayr
Allegato:
432359_.jpg
432359_.jpg [ 268.01 KiB | Osservato 5064 volte ]

Allegato:
432361_.jpg
432361_.jpg [ 202.99 KiB | Osservato 5064 volte ]

Allegato:
432362_.jpg
432362_.jpg [ 154.28 KiB | Osservato 5064 volte ]

Ha il n°682 ed è largo circa 60 mm, il coq reca incisa una testa femminile, pilastrini tulipano epoca 1700 circa.
Potrei continuare ma trasformerei i contenuti forniti dal titolo di questo 3D "Pubblicità antica". Ho voluto solo dire che una buona informazione può generarne dell'altra (anche se non altrettanto buona) ma il silenzio non ha nessuna eco.
Postate!
Giuseppe

_________________
entusiasta

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: sabato 10 luglio 2021, 6:42 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 novembre 2015, 9:26
Messaggi: 800
Località: Messina
Provincia: Me
Il silenzio assordante la dice lunga sulla voglia di studio/analisi/condivisione che ormai in pochi coltivano.
Studiare è difficile, vuoi mettere lo sforzo mentale?
Nooo analizzare? Scherzi? Vediamoci un video che li spiega..
Tu lo sai perchè nasce l'orologio da polso? E perchè il trench watch si chiama così?
Sicuramente si, ma facciamocelo dire dalle pubblicità
Allegato:
Waltham-watch-advert-Great-War.jpg
Waltham-watch-advert-Great-War.jpg [ 38.93 KiB | Osservato 5030 volte ]

"Out here in the trenches my watch must be strongly constructed....so send me the very best you can buy"
Qui siamo nel 1918, è la pubblicità di un waltham ma nel 1918 l'orologio da polso c'era: il Cartier tank risale all'anno precedente. Ma prima?
Allegato:
1913.jpg
1913.jpg [ 43.98 KiB | Osservato 5030 volte ]

Questa risale al 1913 ..un tasca modificato...immagini un soldato che deve tirare fuori un tasca e guardare l'ora? Ed era importante, vitale, sincronizzarsi e sapere l'ora, dipendeva la vita dei soldati spesso da questo ed allora prendevano i loro tasca, gli saldavano delle anse e così potevano metterli sopra le divise, al polso.
Così spesso quando vediamo dei tasca prima del 1917, modificati con le anse invece di storcere il naso potremmo pensare al motivo di quelle anse...oggi lo si fa per estetica, perchè così hai un omega da 45mm...una volta era per salvarsi la vita.
Forse dovrei farne un video...oggi anche lo sforzo di leggere è superfluo per molti.

_________________
...tra i gatti che non hann padrone come me
....intorno a me..

_______________________________

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: sabato 10 luglio 2021, 8:54 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: mercoledì 11 luglio 2018, 18:54
Messaggi: 1680
Provincia: CATANIA
grifisx ha scritto:
Il silenzio assordante la dice lunga sulla voglia di studio/analisi/condivisione che ormai in pochi coltivano.
Studiare è difficile, vuoi mettere lo sforzo mentale?
Nooo analizzare? Scherzi? Vediamoci un video che li spiega..
Tu lo sai perchè nasce l'orologio da polso? E perchè il trench watch si chiama così?
Sicuramente si, ma facciamocelo dire dalle pubblicità
Allegato:
Waltham-watch-advert-Great-War.jpg

"Out here in the trenches my watch must be strongly constructed....so send me the very best you can buy"
Qui siamo nel 1918, è la pubblicità di un waltham ma nel 1918 l'orologio da polso c'era: il Cartier tank risale all'anno precedente. Ma prima?
Allegato:
1913.jpg

Questa risale al 1913 ..un tasca modificato...immagini un soldato che deve tirare fuori un tasca e guardare l'ora? Ed era importante, vitale, sincronizzarsi e sapere l'ora, dipendeva la vita dei soldati spesso da questo ed allora prendevano i loro tasca, gli saldavano delle anse e così potevano metterli sopra le divise, al polso.
Così spesso quando vediamo dei tasca prima del 1917, modificati con le anse invece di storcere il naso potremmo pensare al motivo di quelle anse...oggi lo si fa per estetica, perchè così hai un omega da 45mm...una volta era per salvarsi la vita.
Forse dovrei farne un video...oggi anche lo sforzo di leggere è superfluo per molti.


Post interessante, ma con un atteggiamento non molto idoneo ad un "MODERATORE" puoi stare certo, e lo dimostrano sempre il numero di visite, che i 3D aperti da Giuseppe sono sempre molto seguiti; ma potrebbe anche essere che molti non sono in possesso di antiche locandine pubblicitarie da poter postare e non sono soliti rispondere con un emoticon o con un bravo.
A mio modo di vedere il piacere di condividere non nasce dalla voglia di creare un 3D con centinaia di risposte ma dal gusto di stimolare gli altri a partecipare postando quello che possiedono o dicendo quello che pensano, sempre con la voglia di poter aggiungere un granellino di informazione e conoscenza.

giampiero


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: sabato 10 luglio 2021, 9:23 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 novembre 2015, 9:26
Messaggi: 800
Località: Messina
Provincia: Me
giampizinno ha scritto:

.
. CUT
.
Post interessante, ma con un atteggiamento non molto idoneo ad un "MODERATORE" puoi stare certo, e lo dimostrano sempre il numero di visite, che i 3D aperti da Giuseppe sono sempre molto seguiti; ma potrebbe anche essere che molti non sono in possesso di antiche locandine pubblicitarie da poter postare e non sono soliti rispondere con un emoticon o con un bravo.
A mio modo di vedere il piacere di condividere non nasce dalla voglia di creare un 3D con centinaia di risposte ma dal gusto di stimolare gli altri a partecipare postando quello che possiedono o dicendo quello che pensano, sempre con la voglia di poter aggiungere un granellino di informazione e conoscenza.

giampiero


Invece di criticare il mio ruolo potevi benissimo pubblicare qualcosa contribuendo al 3d in modo costruttivo e non distruttivo.
Detto questo se hai altro da dirmi fallo in privato per non sporcare il 3d ne guadagneremo tutti.
:hallo:


Modifica:
per non andare anche io fuori tema guardiamo questa:
Allegato:
Cattura.PNG
Cattura.PNG [ 1.08 MiB | Osservato 5019 volte ]

Ci racconta di un'usanza, sempre legata al mondo della guerra e dei soldati, quella di regalare un orologio alla partenza..e ci dice anche che questi orologi rettangolari con misure che vanno da 20mmx35mm ai 22mmx40mm passando dai 19mmx50mm erano assolutamente da uomo, per quanto piccoli.

_________________
...tra i gatti che non hann padrone come me
....intorno a me..

_______________________________

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: sabato 10 luglio 2021, 12:06 
Connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 gennaio 2007, 6:11
Messaggi: 6352
Località: Pavia
giampizinno ha scritto:
grifisx ha scritto:
Il silenzio assordante la dice lunga sulla voglia di studio/analisi/condivisione che ormai in pochi coltivano.
Studiare è difficile, vuoi mettere lo sforzo mentale?
Nooo analizzare? Scherzi? Vediamoci un video che li spiega..
Tu lo sai perchè nasce l'orologio da polso? E perchè il trench watch si chiama così?
Sicuramente si, ma facciamocelo dire dalle pubblicità
Allegato:
Waltham-watch-advert-Great-War.jpg

"Out here in the trenches my watch must be strongly constructed....so send me the very best you can buy"
Qui siamo nel 1918, è la pubblicità di un waltham ma nel 1918 l'orologio da polso c'era: il Cartier tank risale all'anno precedente. Ma prima?
Allegato:
1913.jpg

Questa risale al 1913 ..un tasca modificato...immagini un soldato che deve tirare fuori un tasca e guardare l'ora? Ed era importante, vitale, sincronizzarsi e sapere l'ora, dipendeva la vita dei soldati spesso da questo ed allora prendevano i loro tasca, gli saldavano delle anse e così potevano metterli sopra le divise, al polso.
Così spesso quando vediamo dei tasca prima del 1917, modificati con le anse invece di storcere il naso potremmo pensare al motivo di quelle anse...oggi lo si fa per estetica, perchè così hai un omega da 45mm...una volta era per salvarsi la vita.
Forse dovrei farne un video...oggi anche lo sforzo di leggere è superfluo per molti.


Post interessante, ma con un atteggiamento non molto idoneo ad un "MODERATORE" puoi stare certo, e lo dimostrano sempre il numero di visite, che i 3D aperti da Giuseppe sono sempre molto seguiti; ma potrebbe anche essere che molti non sono in possesso di antiche locandine pubblicitarie da poter postare e non sono soliti rispondere con un emoticon o con un bravo.
A mio modo di vedere il piacere di condividere non nasce dalla voglia di creare un 3D con centinaia di risposte ma dal gusto di stimolare gli altri a partecipare postando quello che possiedono o dicendo quello che pensano, sempre con la voglia di poter aggiungere un granellino di informazione e conoscenza.

giampiero


Caro Giampiero debbo confessare che il mio 3D nasce in seguito ad una tua lamentela per una fase di stasi, o svogliatezza, di partecipazione attiva al forum.
Ho pensato quindi di lanciare in queste acque chete una lenza con un'esca fuori dal comune, sperando di pescare una maggiore partecipazione.
Sono rimasto un pò deluso, infatti dopo oltre un centinaio d'accessi c'è stato un solo intervento.
Capisco che forse per il caldo, le distrazioni sportive e quelle stagionali, l'orologeria possa offrire un interesse secondario, ma, anche se non si possiedono vecchie pubblicità, un commento od una domanda che scaturisca da un avviso credo sia possibile per una percentuale di forummisti superiore all'1 %.
Con il 3D n°2 ho cercato di agitare le acque esemplificando come da una informazione di base ne possano derivare tante altre e grifisx non ha fatto altro che manifestare il suo consenso e seguire l'obiettivo del post.
Quindi rendiamoci conto che tutti e tre stiamo agendo perchè il forum abbia maggiore partecipazione e non approvazioni sterili che non mi sono mai piaciute.
Oppure, molto più semplicemente, questa iniziativa non piace ed allora finirà lasciando il passo a qualche altra. In tanti anni gli argomenti non mi sono mai mancati e se qualcuno legge quella specie di indice in testa alla sezione, se ne può render conto.
Giuseppe

_________________
entusiasta

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: sabato 10 luglio 2021, 14:40 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: mercoledì 11 luglio 2018, 18:54
Messaggi: 1680
Provincia: CATANIA
Caro Giuseppe il giorno della pubblicazione del tuo 3D sono andato a cercare se avevo qualcosa da proporre che rispondesse a quelle che erano state le tue premesse, purtroppo non sono un appassionato di vecchie pubblicità e non avendo quindi materiale a disposizione sono rimasto fuori.
Oggi ho pensato a qualcosa che avevo già pubblicato, e dopo averlo recuperato da un mio vecchio post l'ho postato, ma sul primo 3D, perché in questo non mi sento a mio agio.
Ti ringrazio per il tuo impegno e la tua costanza nel cercare di divulgare cultura orologiera, ma in questo momento nel forum non si vive un momento di stanca dovuto soltanto alla bella stagione o ai molteplici eventi sportivi, ma anche ad una strana aria che si respira.

ciao giampiero


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: sabato 10 luglio 2021, 17:13 
Connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 7 maggio 2020, 14:49
Messaggi: 932
Provincia: TO
grifisx ha scritto:

"Il silenzio assordante la dice lunga sulla voglia di studio/analisi/condivisione che ormai in pochi coltivano.
Studiare è difficile, vuoi mettere lo sforzo mentale?
Nooo analizzare? Scherzi? Vediamoci un video che li spiega..
Tu lo sai perchè nasce l'orologio da polso? E perchè il trench watch si chiama così?
Sicuramente si, ma facciamocelo dire dalle pubblicità"

Raramente le pubblicità dicono il vero, vedi pubblicità della Waltham
Anche se non appartengo alla categoria " Studiosi" e lo sforzo mentale per me è una attività sconosciuta mi sembra che l'orologio da polso nasca ai primi dell'ottocento e anche prima e che la prima produzione sia di Girard Perregaux nel 1880.
saluti enrico

Allegato:
1917-Waltham-Watch-Ad_Italy-Comes-to-Waltham-for-Time-711x1024.jpg
1917-Waltham-Watch-Ad_Italy-Comes-to-Waltham-for-Time-711x1024.jpg [ 228.15 KiB | Osservato 4966 volte ]


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: sabato 10 luglio 2021, 18:39 
Connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 gennaio 2007, 6:11
Messaggi: 6352
Località: Pavia
Caro Enrico, hai ragione che esistano pubblicità fasulle ma credo che abbiamo la possibilità di selezionarle senza eccessivi "sforzi" (che potrebbero produrre effetti indesiderati 8-) )
Tralasciando chi sia stato il primo a fare un orologio da polso (Breguet sarebbe sicuramente un candidato) e considerando una normale produzione di serie, anche quì forse ci sarebbero altri contendenti da aggiungere alla Girard Peregaux, ma basandosi sulle prove fotografiche, ne abbiamo una che risale alla guerra anglo-boera
Allegato:
Immagine a1.jpg
Immagine a1.jpg [ 272.76 KiB | Osservato 4953 volte ]

da pag.55 del mio "Luci ed ombre dell'orologio da tasca inglese" da cui replico l'inserto della Benson
Allegato:
Benson Fact2.jpg
Benson Fact2.jpg [ 246.27 KiB | Osservato 4953 volte ]

Ma esiste anche una testimonianza fotografica che sembra risalire al 1894 tratta da un set di foto datate 1988 e 1989
Allegato:
Digitalizzato_20210710.jpg
Digitalizzato_20210710.jpg [ 614.61 KiB | Osservato 4953 volte ]

Al polso della signora si vede un orologio probabilmente del marito morto in guerra
Comunque, senza voler essere pignoli, si può dire
- che l'orologio da polso ha origini militari
- che nasce negli ultimi 2 decenni dell'800
ed aggiungo che la nuova moda servì a riciclare i fondi di magazzino costituiti dagli orologetti da signora per lo più a cilindro
vedi pubblicità
Allegato:
Digitalizzato_20210710 (2).jpg
Digitalizzato_20210710 (2).jpg [ 768.76 KiB | Osservato 4953 volte ]

Giuseppe

_________________
entusiasta

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: sabato 10 luglio 2021, 18:46 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 26 giugno 2014, 17:25
Messaggi: 4548
Località: Pizzighettone
Provincia: Cremona
Scusate il mio intervento: esco dal coro. Io trovo che in un momento di stanca o no, non voglio assolutamente credere che in questo momento sul forum ci sia una "brutta aria", ma piuttosto che qualcuno abbia superato i limiti della decenza nelle discussioni, che devono essere sempre positive e propositive, invece che fatte di polemice ed acredine. Perciò mi rifiuto di pensare a trame ordite nelle segrete stanze, ma invece penso che i post di Giuseppe e Tonino siano estremamente interessanti e fatti molto bene. Poi il fatto che coinvolgano più persone a rispondere e partecipare è davvero molto positivo ::-OK

_________________
"L'Universo mi imbarazza e non riesco a pensare che questo orologio esiste e non ha un orologiaio" (Voltaire)


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: lunedì 12 luglio 2021, 19:49 
Connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 gennaio 2007, 6:11
Messaggi: 6352
Località: Pavia
Ed ecco un esempio che dimostra come una pubblicità può aumentare i dubbi ed anche non fornirti una informazione certa.
Prima la foto e poi la spiegazione
Allegato:
Digitalizzato_20210706 (6).jpg
Digitalizzato_20210706 (6).jpg [ 1.2 MiB | Osservato 4880 volte ]

Si tratta di uno splendido orologio da carrozza con cassa in argento con sveglia e gran suoneria di ore e quarti.
La firma Jac (ob) Mayer Wienn e la datazione è di circa il 1730.
I dubbi:
- l'orologio esagonale mostrato un paio di post prima è firmato Jac Mayr e la letteratura lo classifica come operante ad Augsburg 1672-1714
- il Baillie sconosce un Jacob Mayer od un Mayr a Vienna
Si tratta dello stesso orologiaio?
- la ricerca di un orologio simile ha prodotto il seguente risultato
Allegato:
Myer 1.jpg
Myer 1.jpg [ 33.91 KiB | Osservato 4880 volte ]

Allegato:
Mayer 2.jpg
Mayer 2.jpg [ 82.18 KiB | Osservato 4880 volte ]

Allegato:
mayer 3.jpg
mayer 3.jpg [ 73.37 KiB | Osservato 4880 volte ]

Allegato:
mayer 4.jpg
mayer 4.jpg [ 31.09 KiB | Osservato 4880 volte ]

Quest'orologio ha le stesse dimensioni di quello indicato dall'antiquario olandese, ma l'allarme è stato smontato e non si fa cenno alla ripetizione
si tratta dello stesso orologio?
Mi piacerebbe avere la vostra opinione .
Giuseppe

_________________
entusiasta

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: martedì 13 luglio 2021, 11:38 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: mercoledì 11 luglio 2018, 18:54
Messaggi: 1680
Provincia: CATANIA
Per me non si tratta dello stesso orologio, ma siccome mi sembra abbastanza evidente forse non ho capito la domanda 8-) .

giampiero


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: martedì 13 luglio 2021, 15:49 
Connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 gennaio 2007, 6:11
Messaggi: 6352
Località: Pavia
Infatti l'orologio non è lo stesso, ma l'orologiaio? E' lo stesso dell'altro segnato Vienna e di quello esagonale?
Nessuno ha un dizionario degli orologiai germanici? Eppure ...
Giuseppe

_________________
entusiasta

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: martedì 13 luglio 2021, 16:09 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: mercoledì 11 luglio 2018, 18:54
Messaggi: 1680
Provincia: CATANIA
Non ho un dizionario degli orologiai germanici ne austriaci, quindi la risposta non fa testo ma per me è lo stesso orologiaio.

giampiero


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: mercoledì 14 luglio 2021, 20:50 
Connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 7 maggio 2020, 14:49
Messaggi: 932
Provincia: TO
A Vienna sono state tre generazioni di Jacob Mayer:
Jacob I fabbro e orologiaio dal 1707 al 1738
Jacob II orologiaio dal 1714 al 1750
Jacob III orologi all'inglese dal 1775 al 1788.
Mentre del secondo Jacob Maur non ho trovato notizie, c'era un Carl Maur ma era tedesco.
saluti enrico


Top
 Profilo  
 

Re: Pubblicità d'orologeria del passato 2
MessaggioInviato: giovedì 15 luglio 2021, 6:22 
Connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 gennaio 2007, 6:11
Messaggi: 6352
Località: Pavia
errib ha scritto:
A Vienna sono state tre generazioni di Jacob Mayer:
Jacob I fabbro e orologiaio dal 1707 al 1738
Jacob II orologiaio dal 1714 al 1750
Jacob III orologi all'inglese dal 1775 al 1788.
Mentre del secondo Jacob Maur non ho trovato notizie, c'era un Carl Maur ma era tedesco.
saluti enrico

Grazie Enrico, quindi l'autore dell'orologio austriaco potrebbe essere il primo od il secondo Mayer (escluderei il terzo perchè lo stile dell'orologio non corrisponderebbe all'epoca.
La firma non è MAUR ma una V con dieresi quindi MAYR probabile contrazione di Mayer.
Giuseppe

_________________
entusiasta

Immagine


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 362 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 25  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 2 ore


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], heathenheart1979, ruotino e 75 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: