Tutti gli orari sono UTC + 2 ore




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 88 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 8 ottobre 2020, 21:08 
Non connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: giovedì 7 maggio 2020, 14:49
Messaggi: 135
Provincia: TO
questo il calibro " bagnolet" il quadrante era attaccato con due pins sul bordo del movimento.
Allegato:
IMG_3123.JPG
IMG_3123.JPG [ 165.48 KiB | Osservato 148 volte ]

Allegato:
IMG_3124.JPG
IMG_3124.JPG [ 175.84 KiB | Osservato 148 volte ]


saluti enrico


Top
 Profilo  
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
MessaggioInviato: venerdì 9 ottobre 2020, 9:29 
Non connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 febbraio 2016, 20:05
Messaggi: 1592
Località: Quartu Sant'Elena
Provincia: Cagliari
Grazie mille Giuseppe, i modelli elencati sono splendidi, chissà quante ore di lavoro richiedevano.

_________________
Massimo


Top
 Profilo  
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
MessaggioInviato: venerdì 9 ottobre 2020, 20:15 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 aprile 2020, 21:49
Messaggi: 572
Provincia: Zuid-Holland
errib ha scritto:
questo il calibro " bagnolet" il quadrante era attaccato con due pins sul bordo del movimento.
saluti enrico


Grazie per le foto ... :2thumbs: :2thumbs: :2thumbs:

Appena realizzato che il Valor è in pratica un bagnolet con carica tramite corona :smile:
Anche se è stato brevettato solo nel 1903 (CH29188).
Allegato:
valor.jpg
valor.jpg [ 134.94 KiB | Osservato 127 volte ]

Altre informazioni possono essere trovate qui http://www.orologiko.it/forum/viewtopic.php?f=70&t=37328&p=382924&hilit=valor#p382924

Ciao

_________________
Fortuna è quando occasione e capacità si incontrano


Top
 Profilo  
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
MessaggioInviato: sabato 10 ottobre 2020, 1:06 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 aprile 2020, 21:49
Messaggi: 572
Provincia: Zuid-Holland
Modulo 10 - E poi tutto cambia ... (parte seconda)

Come indicato da +entusiasta, in 1842 Jean-Adrien Philippe inventò la sua versione del sistema di carica tramite corona (mostrato qui sotto): questo sistema gli valse una medaglia d'oro all'esposizione industriale francese tenuta a Parigi nel 1844 e fu brevettato in Francia nel 1845. Dal 1844 tutti gli orologi da tasca di Patek Cie (Patek Philippe dal 1851), usarono questo sistema.
Allegato:
remontoir philippe.jpg
remontoir philippe.jpg [ 26.97 KiB | Osservato 115 volte ]

Ho scritto "versione" perché Philippe non fu né il primo a costruire un sistema di carica tramite corona, né fu l'unico a lavorare su un sistema di carica tramite corona in quel periodo.

A parte alcuni orologi della maison Breguet fatti su ordine speciale, il primo sistema di carica tramite corona fu brevettato da Thomas Prest nel 1820: Thomas Prest lavorava per John Roger Arnold, il figlio di John Arnold inventore di uno dei due sistemi di spring detent per orologi da tasca (l'altro era Earnshaw). Qui sotto vediamo una foto del sistema di carica di un orologio nella collezzione del British Museum. John Roger Arnold fabbricò 210 orologi con questo meccanismo, ma in generale il meccanismo non fu adottato dagli orologiai inglesi. Il motivo principale è che qualunque sistema di carica a corona non può essere utilizzato su orologi con conoide, ma solo su orologi dove la prima ruota dentata è montata direttamente sul bariletto.
Allegato:
Priest.png
Priest.png [ 485.32 KiB | Osservato 115 volte ]

Il sistema di carica a corona comunemente usato negli orologi da tasca è il remontoir a bascule inventato da Charles Antoine LeCoultre nel 1847: un orologio costruito da LeCoultre con questo sistema fu premiato con una medaglia d'oro alla prima esposizione universale tenutasi a Londra nel 1851. Siccome il sistema non era brevettato, fu immediatamente copiato da tutti gli orologiai svizzeri ed in circa trent'anni gli orologi con il sistema di carica a corona divennero dominanti sul mercato, con la sola esclusione della Gran Bretagna, dove gli orologi con conoide erano ancora preferiti.

Indipendentemente dalla versione usata, l'introduzione del sistema di carica a corona obbligò a produrre due versioni di ogni calibro: uno per le casse savonnette ed una per le casse con il quadrante in vista.

Questo è dovuto al fatto che, come mostrato qui sotto, per leggere comodamente l'ora negli orologi con cassa savonnette il pendente doveva puntare alle 3; questo significa che i piccoli secondi (e quindi la quarta ruota o ruota dei secondi), tradizionalmente in corrispondenza delle 6 sono a 90° in rispetto alla verticale che origina dalla corona di carica.
Allegato:
savonette.JPG
savonette.JPG [ 190.81 KiB | Osservato 115 volte ]

Analogamente, per leggere comodamente l'ora, negli orologi con quadrante in vista il pendente punta alle 12 e quindi i piccoli secondi (e quindi la quarta ruota) sono sulla verticale che origina dalla corona di carica (vedi figura qui sotto).
Allegato:
lepine.jpg
lepine.jpg [ 616.03 KiB | Osservato 115 volte ]

Se un movimento con la ruota dei secondi sulla verticale che origina dalla corona di carica è montato in una cassa savonnette, i piccoli secondi si vengono a trovare in corrispondenza delle 9, come in questo Molnija.
Allegato:
molnija03.jpg
molnija03.jpg [ 312.07 KiB | Osservato 115 volte ]

Ora in inglese la cassa con il quadrante a vista è chiamata open face e la cassa savonnette si traduce con il termine hunter. Di conseguenza i produttori statunitensi nelle pubblicità dei loro movimenti (vedi modulo 9) cominciarono a riferirsi a modelli con due configurazioni: la configurazione open-face dove la ruota dei secondi è sulla verticale della corona, e la configurazione hunter dove la ruota dei secondi è a 90° in rispetto alla verticale della corona.

Invece i produttori svizzeri, situati per la stragrande maggioranza nella Svizzera di lingua francese (Ginevra e Jura), si trovarono di fronte ad un problema: un orologio hunter si traduce in montre savonnette, ma un orologio open face si traduce semplicemente montre. In fin dei conti montre in francese deriva da montrer (mostrare).

Quindi i produttori svizzeri necessitavano un nuovo termine per il calibro con la ruota dei secondi sulla verticale della corona, ed adottarono a questo scopo il termine calibro lepine. Questo termine è usato ancora oggi come mostrato per esempio nel "piccolo dizionario d'orologeria" del Toma.

Dato che questo modulo si è un tantino allungato, una tabella riassuntiva delle conclusioni dell'intero 3D seguirà a breve ... mi dispiace dovete tornare di nuovo a leggere :grin:

Ciao

_________________
Fortuna è quando occasione e capacità si incontrano


Top
 Profilo  
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
MessaggioInviato: sabato 10 ottobre 2020, 6:37 
Connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 gennaio 2007, 6:11
Messaggi: 5779
Località: Pavia
Alcuni dei vari sistemi di ricarica:
viewtopic.php?f=70&t=14470&p=142974&hilit=Prest#p142974
Giuseppe

_________________
entusiasta

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
MessaggioInviato: sabato 10 ottobre 2020, 11:33 
Non connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: giovedì 7 maggio 2020, 14:49
Messaggi: 135
Provincia: TO
""Invece i produttori svizzeri, situati per la stragrande maggioranza nella Svizzera di lingua francese (Ginevra e Jura), si trovarono di fronte ad un problema: un orologio hunter si traduce in montre savonnette, ma un orologio open face si traduce semplicemente montre. In fin dei conti montre in francese deriva da montrer (mostrare).""

veramente i produttori Svizzeri usavano il termine verre per indicare le casse con quadrante a vista
saluti enrico


Top
 Profilo  
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
MessaggioInviato: sabato 10 ottobre 2020, 11:51 
Connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 gennaio 2007, 6:11
Messaggi: 5779
Località: Pavia
errib ha scritto:
""Invece i produttori svizzeri, situati per la stragrande maggioranza nella Svizzera di lingua francese (Ginevra e Jura), si trovarono di fronte ad un problema: un orologio hunter si traduce in montre savonnette, ma un orologio open face si traduce semplicemente montre. In fin dei conti montre in francese deriva da montrer (mostrare).""

veramente i produttori Svizzeri usavano il termine verre per indicare le casse con quadrante a vista
saluti enrico

E' vero. Il termine montre (in italiano antico si chiamava mostra il quadrante ma la derivazione dal latino è comune) è più generico per tutti gli orologi da persona.
Del resto il vetro (verre) è la prima e più fragile parte dell'orologio :D

_________________
entusiasta

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
MessaggioInviato: sabato 10 ottobre 2020, 12:51 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 aprile 2020, 21:49
Messaggi: 572
Provincia: Zuid-Holland
+entusiasta ha scritto:
Alcuni dei vari sistemi di ricarica:
viewtopic.php?f=70&t=14470&p=142974&hilit=Prest#p142974
Giuseppe


Scusate questo 3D mi era sfuggito. Grazie a +entusiasta per averlo citato :2thumbs: :2thumbs:

Ciao

_________________
Fortuna è quando occasione e capacità si incontrano


Top
 Profilo  
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
MessaggioInviato: sabato 10 ottobre 2020, 12:52 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 aprile 2020, 21:49
Messaggi: 572
Provincia: Zuid-Holland
+entusiasta ha scritto:
errib ha scritto:
""Invece i produttori svizzeri, situati per la stragrande maggioranza nella Svizzera di lingua francese (Ginevra e Jura), si trovarono di fronte ad un problema: un orologio hunter si traduce in montre savonnette, ma un orologio open face si traduce semplicemente montre. In fin dei conti montre in francese deriva da montrer (mostrare).""

veramente i produttori Svizzeri usavano il termine verre per indicare le casse con quadrante a vista
saluti enrico

E' vero. Il termine montre (in italiano antico si chiamava mostra il quadrante ma la derivazione dal latino è comune) è più generico per tutti gli orologi da persona.
Del resto il vetro (verre) è la prima e più fragile parte dell'orologio :D


Grazie per la precisazione! :2thumbs: :2thumbs:

Ciao

_________________
Fortuna è quando occasione e capacità si incontrano


Top
 Profilo  
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
MessaggioInviato: sabato 10 ottobre 2020, 15:42 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 aprile 2020, 21:49
Messaggi: 572
Provincia: Zuid-Holland
Modulo 10 - bonus (diciamo ... :oops: )

Riguardando il modulo 10 mi sono reso conto che non ho mostrato nessun calibro. Quindi provo a rimediare. le foto dei calibri sono presi dal database di http://www.ranfft.de/ (e lo chiamo bonus :smile: ).

Questo è il calibro Alpina 273A in configurazione Lepine. La verticale dell'asse (o tige) di carica è indicata in rosso tratteggiato. La freccia blu violaceo indica l'asse della ruota dei secondi (o quarta ruota) e la freccia verde la ruota dei secondi.
Allegato:
Alpina 273A lepine.jpg
Alpina 273A lepine.jpg [ 89.64 KiB | Osservato 85 volte ]

Questo invece è il calibro Alpina 273A in configurazione savonnette. La verticale dell'asse di carica è indicata in rosso tratteggiato. Le due freccie blu violaceo indicano la ruota dei secondi ed il suo asse.
Allegato:
Alpina 273A savonnette.jpg
Alpina 273A savonnette.jpg [ 93.12 KiB | Osservato 85 volte ]


Ciao

_________________
Fortuna è quando occasione e capacità si incontrano


Top
 Profilo  
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
MessaggioInviato: domenica 18 ottobre 2020, 0:32 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 aprile 2020, 21:49
Messaggi: 572
Provincia: Zuid-Holland
Modulo 11 - Conclusione

Dopo questo brevissimo escurso storico :smile:, riporto qui schematicamente le risposte alle domande che ho posto all'inizio del 3D.

(1) Qual'è il significato di calibro in orologeria?

    - Primo significato: il termine calibro inizialmente indica un disco di ottone su cui erano disegnati gli ingombri ed il numero dei denti del ruotismo, (vedi modulo 2); questi calibri sono in uso tra il 1650 ed il 1850 (vedi modulo 2 e modulo 8 ).

    - Secondo significato: con la meccanizzazione progressiva della produzione di un orologio fino alla produzione di massa, il termine calibro viene usato in orologeria in vece del termine modello (vedi moduli 1, 4, 5 e 9).

(2) Qual'è il significato di calibro Lépine?

    - Primo significato: il termine calibro Lépine nel senso di calibro di Jean-Antoine Lépine indica il primo calibro a ponti inventato da Jean-Antoine Lépine (vedi moduli 6 e 7).

    - Secondo significato: il termine calibro Lépine nel senso di calibro alla maniera di Lépine viene usato per indicare i calibri a ponti con sistema di carica a chiave (vedi modulo 8 ).

    - Terzo significato: il termine calibro Lépine nel senso di calibro alla maniera di Lépine viene usato per indicare i calibri con sistema di carica tramite a corona usati per olrologi con quadrante a vista (vedi modulo 10).

Riporto qui sotto la traduzione di calibro Lépine in inglese, francese, tedesco e spagnolo (fonte https://www.fhs.swiss/berner/?l=fr).
Allegato:
tabella.jpg
tabella.jpg [ 35.53 KiB | Osservato 34 volte ]

E con questo, dopo solo due mesi 8-), termina il 3D. Grazie a tutti per il vostro supporto e per i vostri interventi.

Ciao

_________________
Fortuna è quando occasione e capacità si incontrano


Top
 Profilo  
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
MessaggioInviato: domenica 18 ottobre 2020, 1:14 
Non connesso
VIP User
VIP User

Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2013, 16:18
Messaggi: 10779
Località: Prato
Provincia: PO
Ok, grazie ancora, per la passione e per aver stimolato tutti noi lettori a contribuire e partecipare.
Per una versione "libretto"...abbiate un po' di pazienza...

_________________
Luca
La vita non è aspettare che passi la tempesta, ma imparare a ballare sotto la pioggia.


Top
 Profilo  
 

Re: Calibro Lepine - proviamo a fare un po' di ordine?
MessaggioInviato: domenica 18 ottobre 2020, 11:09 
Non connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 febbraio 2016, 20:05
Messaggi: 1592
Località: Quartu Sant'Elena
Provincia: Cagliari
Rinnovo i ringraziamenti a Vincenzo ops Luigi (perdonami) per l'esposizione, a Giuseppe ed Enrico per le preziosissime informazioni. Grazie ::-bravo2 :rate10:

_________________
Massimo


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 88 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Tutti gli orari sono UTC + 2 ore


Chi c’è in linea

Visitano il forum: +entusiasta, geb61, Gia, heathenheart1979 e 111 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: