Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
 

come si realizza un cinturino vintage artigianale.......
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 21 giugno 2011, 14:41 
Non connesso
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Iscritto il: lunedì 14 dicembre 2009, 22:54
Messaggi: 33
Località: Cagliari
Salve a tutti,

come promesso……..inserisco questo tutorial non solo per spiegare come realizzare un cinturino ma soprattutto per farvi conoscere come renderlo vintage.

Quello che vedrete di seguito è uno dei cinturini che mi vien richiesto maggiormente per Panerai, ma il procedimento vale anche per altri modelli di diversi brands.


Spero tanto che questo tutorial serva a tutti voi per capire come procedere alla realizzazione, ma mi farebbe molto piacere vedere le vostre realizzazioni, sono certo che ci sarebbe da stupirsi.

Userò un linguaggio il più elementare possibile cercando di omettere termini troppo tecnici per favorire la comprensione anche i nuovi iscritti.

Dunque……..andiamo per gradi:

occorrente:

innanzitutto una buona dose di manualità;

della buona vecchia pelle possibilmente molto robusta;

del filo in poliestere bianco o anche color crema va bene;

colla, possibilmente neoprenica;

carta abrasiva molto sottile la p320 va benissimo;

carta vetrata grossa, la più grossa che trovate;

e poi ci occorreranno degli attrezzi sofisticatissimi: :eek: una taglierina e un punteruolo e degli aghi per cucire ( io uso una vecchissima lesina per forare e un trincetto per tagliare).

Pronti? Via! Iniziamo allora!!

ecco la pelle:
Immagine
Immagine
La dovremo quindi tagliare in strisce da 30 mm. per una lunghezza di circa 20 cm.
Immagine
Come sicuramente avrete notato io uso 2 diversi tipi di pellame uno morbido per la parte a vista ed uno piu rigido e preferibilmente di cuoio per la parte a contatto con il polso
Immagine
Immagine
Immagine
Adesso assottigliamo la parte che dovrà andare ad avvolgere l’ansa
Immagine
Dovrà essere lunga 30 mm.
Immagine
Ora prendiamo le misure per chiuderla sulla parte sottostante, infatti per avere la misura esatta metteremo uno spessore, tipo un filo di ferro spesso (va benissimo quello delle grucce che vi rifilano quando ritirate la roba in tintoria), che simuli il tubicino dove solitamente inseriamo il perno per il fissaggio alle anse.
Immagine
Immagine
Avvolgiamo la pelle attorno al filo di ferro e prendiamo la misura sul cuoio che starà a contatto con il polso
Immagine
Immagine
Immagine
Ecco, ora dobbiamo assottigliare quella parte per permettere alla pelle una volta incollata di collocare esattamente in posizione
Immagine
Immagine
Immagine
Ora sgrossate il tutto con la carta vetrata grossa
Immagine
Immagine
Posizionate, vedete come le due parti combacino perfettamente? Ecco se il risultato ottenuto è questo, avete fatto un ottimo lavoro!
Immagine
Immagine
Assemblate provvisoriamente con una pinzetta e prendete la misura della lunghezza totale (in questo caso dovevo fare uno strap di 125 mm.)
Immagine
E ora siamo pronti ad incollare, sgrossate le due parti con la carta a grana grossa, passate un velo di colla neoprenica su entrambe le parti e attendete circa 5/10 minuti perché i solventi evaporino e poi assemblate le due parti
Immagine
Immagine
Immagine
Incollate anche le parti che saranno poi le anse e chiudete per bene facendo combaciare le parti
Immagine
Immagine
Ora mettete in pressa, io lo faccio con due pezzi di cuoio e con un bel po’ di mollette
Immagine
Ora fate lo stesso per parte corta
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Nel frattempo che le parti asciugano riprendete la parte lunga dello strap che ormai sarà pronto per essere lavorato, tagliatelo a misura (24x24 o 26x26 dipende dalla necessità) ed aiutandovi con una dima di cartone tagliate anche la punta
Immagine
Immagine
Ora segnate dove andranno le cuciture
Immagine
Immagine
Immagine
Con una vecchia forchettina debitamente appuntita con una limetta fate i segni dove andranno le cuciture
Immagine
Immagine
Con un punteruolo o una lesina fate i fori dove avete segnato
Immagine
Immagine
Sulla parte posteriore incidete il cuoio per favorire l’inserimento del filo, in questo modo, una volta indossato lo strap il filo non starà a contatto con la pelle ma starà all’interno del cuoio, mmmm….molto confortevole no?
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Con due aghi e con il filo in poliestere procedete alla cucitura
Immagine
Ora dobbiamo pensare alla parte corta dello strap, tagliatela a misura
Immagine
Immagine
Fate una incisione per il passante fisso
Immagine
Immagine
Incollate tutto e fate i fori per la cucitura
Immagine
Immagine
Dopo aver cucito tutto con un pezzo di cuoio chiudiamo la scanalatura della cucitura passandolo energicamente sui bordi dello strap
Immagine
Immagine
Si procede alla fase di invecchiamento, si inizia con due passate di carta abrasiva p320
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Ed ora ecco l’ingrediente segreto!! Ebbene sì per invecchiare ed ottenere i risultati che conoscete abbiamo usato niente meno che……….[b].VARECHINA!!!!![/b]
Immagine
Questa è quella che è di facile reperibilità da me ma credo che qualsiasi altra vada bene, l’importante è che non sia quella blanda tipo “ACE gentile” non basterebbe a raggiungere la gradazione di invecchiamento necessario.
Ora la passiamo con un pennellino su tutto lo strap e lo lasciamo tranquillamente asciugare
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Una volta ben asciutto si procede nuovamente ad un’altra somministrazione ma questa volta solo con un pannetto inumidito facendo passare solo nelle zone adiacenti alle cuciture e dosando la pressione in modo da schiarire la parte centrale in maniera più forte
Immagine
Immagine
Dopo che tutto e ben asciutto lasciate all’aria per 3-4 giorni per far passare l’odore tipico del cloro
Ricordiamoci di rivitalizzare i bordi con una lama per renderli belli invecchiati e vivi
Immagine
Passate poi alla fase di impermeabilizzazione con una crema ricca di olio di mandorle o di cera d’api
Immagine
Immagine
Ed ecco a voi il risultato di oltre 8 ore di lavoro…..pensavate fosse facile eh?!!
Questo per far capire che non è un semplice incollaggio di 2 pezzi di pelle come molti pensano, ma un insieme di passaggi che hanno necessità di lunghi tempi e lavorazione ma soprattutto di amore e tanta passione!!;)
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Ora concludo, spero di essere stato d’aiuto e anche se so di essere stato un po’ lungo…………..ma mi auguro capirete che era necessario per spiegare per bene ogni passaggio e se mai avessi omesso qualche cosa vi prego di chiedere, sono sempre a vostra completa disposizione se questo potrà servire ad aiutarvi.

Un caro saluto a tutti

Spider


Top
 Profilo  
 

complimenti vivissimi
MessaggioInviato: martedì 21 giugno 2011, 16:18 
Non connesso
Orologiaio Indipendente
Orologiaio Indipendente

Iscritto il: lunedì 21 maggio 2007, 13:53
Messaggi: 584
Località: Milano
ciao bel post, sei molto bravo
mew

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 21 giugno 2011, 17:12 
Non connesso
Senior User
Senior User

Iscritto il: domenica 7 marzo 2010, 18:10
Messaggi: 334
Località: BELLUNO
Provincia: belluno
Veramente bravo. Io mi costruisco i foderi in cuoio per le baionette d'epoca esattamente con il sistema che hai indicato, usando però filo di cotone cerato.. ma all'invecchiamento con la varecchina non ci avevo proprio pensato. I bordi poi li compatto strisciandoli a lungo su un piano di marmo dimodochè divengano perfettamente lisci. A volte li umidifico prima..In rare volte ho usato, invece, l'accendino per indurirli.
Ciao e buona giornata a te e grazie per il post
:-D :-D :-D :-D :-D


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 21 giugno 2011, 18:50 
Non connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 gennaio 2011, 15:11
Messaggi: 2825
Località: Roma
GRAZIE PER AVERCI FATTI PARTECIPI DEL TUO LAVORO!! :2thumbs:

ma secondo Te adesso i cinturini che li compera più??

UN SALUTO :hallo:

_________________
Prima di ogni lavoro, prima di ogni orologio, un pensiero sarà sempre dedicato al mio Maestro e grande amico Pierino la Peste.
Pieri', ogni tanto dai un'occhiata quaggiù e dacci l'ispirazione per lavori degni di Te!


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 21 giugno 2011, 19:01 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 18:27
Messaggi: 2992
Località: Prov. di Como
Provincia: Prov. di Como
Complimenti per la tua manualità, sei proprio bravo.

Ciao,
Emanuele


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 21 giugno 2011, 19:59 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 novembre 2010, 20:02
Messaggi: 421
Località: Milano
complimenti sinceri!
il risultato finale è davvero fantastico!

_________________
Il mio sito su tutti i calibri Longines: http://calibrilongines.altervista.org/ in fase di lavorazione!


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 21 giugno 2011, 20:11 
Non connesso
Senior User
Senior User

Iscritto il: venerdì 1 settembre 2006, 13:34
Messaggi: 612
Località: milano
complimenti, molto ben rifiniti.


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 21 giugno 2011, 21:32 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: martedì 17 febbraio 2009, 11:49
Messaggi: 973
Località: Padova
Fantastico, complimenti veramente!
Una curiosità: hai usato una colla neoprenica a contatto, per la sua adesione ė determinante la pressione e non il tempo che si tiene premuto (almeno così scrivono nelle istruzioni), perché tu l'hai tenuto con le mollette?


Top
 Profilo  
 

Re: come si realizza un cinturino vintage artigianale.......
MessaggioInviato: martedì 21 giugno 2011, 22:17 
Non connesso
collaboratore
collaboratore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 2 giugno 2009, 12:49
Messaggi: 825
Località: roma
Bellissimo!
Scusa se replico il tuo messaggio, è solo per essere sicuro che le tue ottime foto non vadano perse :-D
Ciao!
// ocram

Spider ha scritto:
Salve a tutti,

come promesso……..inserisco questo tutorial non solo per spiegare come realizzare un cinturino ma soprattutto per farvi conoscere come renderlo vintage.

Quello che vedrete di seguito è uno dei cinturini che mi vien richiesto maggiormente per Panerai, ma il procedimento vale anche per altri modelli di diversi brands.


Spero tanto che questo tutorial serva a tutti voi per capire come procedere alla realizzazione, ma mi farebbe molto piacere vedere le vostre realizzazioni, sono certo che ci sarebbe da stupirsi.

Userò un linguaggio il più elementare possibile cercando di omettere termini troppo tecnici per favorire la comprensione anche i nuovi iscritti.

Dunque……..andiamo per gradi:

occorrente:

innanzitutto una buona dose di manualità;

della buona vecchia pelle possibilmente molto robusta;

del filo in poliestere bianco o anche color crema va bene;

colla, possibilmente neoprenica;

carta abrasiva molto sottile la p320 va benissimo;

carta vetrata grossa, la più grossa che trovate;

e poi ci occorreranno degli attrezzi sofisticatissimi: :eek: una taglierina e un punteruolo e degli aghi per cucire ( io uso una vecchissima lesina per forare e un trincetto per tagliare).

Pronti? Via! Iniziamo allora!!

ecco la pelle:
Immagine

Immagine

La dovremo quindi tagliare in strisce da 30 mm. per una lunghezza di circa 20 cm.
Immagine

Come sicuramente avrete notato io uso 2 diversi tipi di pellame uno morbido per la parte a vista ed uno piu rigido e preferibilmente di cuoio per la parte a contatto con il polso
Immagine

Immagine

Immagine

Adesso assottigliamo la parte che dovrà andare ad avvolgere l’ansa
Immagine

Dovrà essere lunga 30 mm.
Immagine

Ora prendiamo le misure per chiuderla sulla parte sottostante, infatti per avere la misura esatta metteremo uno spessore, tipo un filo di ferro spesso (va benissimo quello delle grucce che vi rifilano quando ritirate la roba in tintoria), che simuli il tubicino dove solitamente inseriamo il perno per il fissaggio alle anse.
Immagine

Immagine

Avvolgiamo la pelle attorno al filo di ferro e prendiamo la misura sul cuoio che starà a contatto con il polso
Immagine

Immagine

Immagine

Ecco, ora dobbiamo assottigliare quella parte per permettere alla pelle una volta incollata di collocare esattamente in posizione
Immagine

Immagine

Immagine

Ora sgrossate il tutto con la carta vetrata grossa
Immagine

Immagine

Posizionate, vedete come le due parti combacino perfettamente? Ecco se il risultato ottenuto è questo, avete fatto un ottimo lavoro!
Immagine

Immagine

Assemblate provvisoriamente con una pinzetta e prendete la misura della lunghezza totale (in questo caso dovevo fare uno strap di 125 mm.)
Immagine

E ora siamo pronti ad incollare, sgrossate le due parti con la carta a grana grossa, passate un velo di colla neoprenica su entrambe le parti e attendete circa 5/10 minuti perché i solventi evaporino e poi assemblate le due parti
Immagine

Immagine

Immagine

Incollate anche le parti che saranno poi le anse e chiudete per bene facendo combaciare le parti
Immagine

Immagine

Ora mettete in pressa, io lo faccio con due pezzi di cuoio e con un bel po’ di mollette
Immagine

Ora fate lo stesso per parte corta
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Nel frattempo che le parti asciugano riprendete la parte lunga dello strap che ormai sarà pronto per essere lavorato, tagliatelo a misura (24x24 o 26x26 dipende dalla necessità) ed aiutandovi con una dima di cartone tagliate anche la punta
Immagine

Immagine

Ora segnate dove andranno le cuciture
Immagine

Immagine

Immagine

Con una vecchia forchettina debitamente appuntita con una limetta fate i segni dove andranno le cuciture
Immagine

Immagine

Con un punteruolo o una lesina fate i fori dove avete segnato
Immagine

Immagine

Sulla parte posteriore incidete il cuoio per favorire l’inserimento del filo, in questo modo, una volta indossato lo strap il filo non starà a contatto con la pelle ma starà all’interno del cuoio, mmmm….molto confortevole no?
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Con due aghi e con il filo in poliestere procedete alla cucitura
Immagine

Ora dobbiamo pensare alla parte corta dello strap, tagliatela a misura
Immagine

Immagine

Fate una incisione per il passante fisso
Immagine

Immagine

Incollate tutto e fate i fori per la cucitura
Immagine

Immagine

Dopo aver cucito tutto con un pezzo di cuoio chiudiamo la scanalatura della cucitura passandolo energicamente sui bordi dello strap
Immagine

Immagine

Si procede alla fase di invecchiamento, si inizia con due passate di carta abrasiva p320
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Ed ora ecco l’ingrediente segreto!! Ebbene sì per invecchiare ed ottenere i risultati che conoscete abbiamo usato niente meno che....VARECHINA!!!!!
Immagine

Questa è quella che è di facile reperibilità da me ma credo che qualsiasi altra vada bene, l’importante è che non sia quella blanda tipo “ACE gentile” non basterebbe a raggiungere la gradazione di invecchiamento necessario.
Ora la passiamo con un pennellino su tutto lo strap e lo lasciamo tranquillamente asciugare
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Una volta ben asciutto si procede nuovamente ad un’altra somministrazione ma questa volta solo con un pannetto inumidito facendo passare solo nelle zone adiacenti alle cuciture e dosando la pressione in modo da schiarire la parte centrale in maniera più forte
Immagine

Immagine

Dopo che tutto e ben asciutto lasciate all’aria per 3-4 giorni per far passare l’odore tipico del cloro
Ricordiamoci di rivitalizzare i bordi con una lama per renderli belli invecchiati e vivi
Immagine

Passate poi alla fase di impermeabilizzazione con una crema ricca di olio di mandorle o di cera d’api
Immagine

Immagine

Ed ecco a voi il risultato di oltre 8 ore di lavoro…..pensavate fosse facile eh?!!
Questo per far capire che non è un semplice incollaggio di 2 pezzi di pelle come molti pensano, ma un insieme di passaggi che hanno necessità di lunghi tempi e lavorazione ma soprattutto di amore e tanta passione!!;)
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Ora concludo, spero di essere stato d’aiuto e anche se so di essere stato un po’ lungo…………..ma mi auguro capirete che era necessario per spiegare per bene ogni passaggio e se mai avessi omesso qualche cosa vi prego di chiedere, sono sempre a vostra completa disposizione se questo potrà servire ad aiutarvi.

Un caro saluto a tutti
Spider


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 21 giugno 2011, 22:18 
Non connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2009, 9:36
Messaggi: 2446
Località: La Spezia
Perdindirindina... COMPLIMENTONI!!!!

:2thumbs:

Tutto uno spettacolo: il risultato ma anche il passo passo! Grazie mille!

:grin:

Ciao!


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 21 giugno 2011, 22:59 
Non connesso
SP
SP
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 22:01
Messaggi: 18141
Località: Milano
Provincia: Milano
Molto perfetto....Bravissimo

Ciao Attilio

_________________
Messaggi inseriti con smartphone, scusate errori. Verranno corretti al pc.
Immagine SP


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: martedì 21 giugno 2011, 23:38 
Non connesso
Orologiai Professionisti
Orologiai Professionisti

Iscritto il: martedì 13 novembre 2007, 17:54
Messaggi: 325
Località: San Francisco
Provincia: Us
complimenti un ottimo passo passo e grazie per la spiegazione molti di noi vendono i cinturini senza sapere nulla di come si creano.

Un dubbio come mai tagli tutto a mano e non con una fustella?
ciao Salvo

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: mercoledì 22 giugno 2011, 0:02 
Connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: sabato 5 settembre 2009, 13:41
Messaggi: 1723
Località: Foiano (Ar)
Provincia: Foiano Ar
Complimenti passo passo "docg" lavoro direi Spettacolare spiegato in maniera veramente semplice ma dal risultato Paurosamente bello da queste parti direbbero..N'a facenda dè niente....
Cioè Un lavoro molto laborioso con molte difficoltà.
Bene Bravo Complimenti anche se dalle mie parti Pienza (si) se passate di là fermatevi borgo medievale da non perdersi ,ancora c'è un signore Artigiano che fà borselli borse cinture con i metodi che usi tù,però vederlo così fà più colpo!

_________________
Saluti Rikibirikino Ciaoo !


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: mercoledì 22 giugno 2011, 0:15 
Non connesso
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Iscritto il: lunedì 14 dicembre 2009, 22:54
Messaggi: 33
Località: Cagliari
f.salvo ha scritto:
complimenti un ottimo passo passo e grazie per la spiegazione molti di noi vendono i cinturini senza sapere nulla di come si creano.

Un dubbio come mai tagli tutto a mano e non con una fustella?
ciao Salvo


ciao Salvo,

ti spiego....perchè se lo facessi con la fustella perdebbe tutto quello che voglio trasmettere, e cioè l'artagianalità che deve sentirsi una volta che lo metti al polso.
questo l'ho scoperto dopo averne fatti tanti soprattutto per i paneristi sfegatati che mi hanno trasferito le loro emozioni una volta polsati i miei cinturini. non immaginate che soddisfazione!!!!
e poi vuoi mettere di fare tutto interamente a mano? è pur vero che ci metto il doppio del tempo e che magari posso anche sbagliare ma dopo averlo realizzato in questo modo mi sento molto soddisfatto......
spero di aver passato quello che provo......


grazie della domanda
saluti
Gigi


Top
 Profilo  
 

MessaggioInviato: mercoledì 22 giugno 2011, 0:29 
Non connesso
Utente che ha Richiesto la propria Cancellazione dal Forum
Utente che ha Richiesto la propria Cancellazione dal Forum

Iscritto il: venerdì 11 settembre 2009, 1:36
Messaggi: 3428
ciao Spyder...ottimo lavoro come sempre
grazie... :o


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: