Tutti gli orari sono UTC + 2 ore




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
 

Solo perchè la speranza è l'ultima morire.
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 11:07 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 21:21
Messaggi: 1495
Località: Curno (BG)
Buongiorno ragazzi; inizio la settimana sottoponendovi un nuovo problema.
Mio cugino cacciatore sfegatato (da me sempre ripreso per questo suo cosidetto hobby ) ha da diversi anni un orologio al quarzo che come vedrete dalle foto postate ha ad ogni ora un uccellino diverso che canta la sua diversa melodia.
L'orologio era proprio posto sulla parete sopra il forno dove ogni giorno vengono cucinate le vivande quindi con umidità spesso presente ed ora l'orologio per determinati periodi funziona ma tende a fermarsi; ovviamente la prima cosa è stata quella di sostituire le batterie, 3 tipo AA, ma nonostante questo ora l'orologio è completamente fermo.
A questo punto non mi è rimasto altro che smontarlo per verificare il motivo del malfunzionamento e qui, come da foto, trovo il problema che vi sottopongo per una eventuale soluzione anche perché non mi è stato possibile trovare nella rete la parte danneggiata in sostituzione.
Come si può notare nella quarta foto sembra che il circuito stampato abbia subito col tempo un certo danneggiamento e quindi mi domando se c'è qualche possibilità per la sua riparazione.
A voi l'ardua sentenza e grazie per l'attenzione
ennio


Allegati:
Commento file: Orologio di cui si parla
1.jpg
1.jpg [ 161.81 KiB | Osservato 718 volte ]
Commento file: Durante lo smontaggio
2.jpg
2.jpg [ 193.27 KiB | Osservato 718 volte ]
Commento file: Smontaggio
22.jpg
22.jpg [ 165.19 KiB | Osservato 718 volte ]
Commento file: Problema riscontrato
3.jpg
3.jpg [ 184.91 KiB | Osservato 718 volte ]
Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la speranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 12:04 
Non connesso
Senior User
Senior User

Iscritto il: mercoledì 4 gennaio 2017, 21:05
Messaggi: 970
Provincia: Abruzzo(AQ)
Potrebbe bastare poco ossido per aumentare la resistenza delle piste stampate sul circuito. Potresti provare a lavarlo, con un detersivo delicato e il risciacquo in alcool isopropilico. Infine, se dovesse funzionare, fallo togliere da quel fornelletto; non è possibile che non ci siano posti migliori in una casa.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la speranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 12:19 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko

Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 9:43
Messaggi: 3407
Località: La Spezia
Provincia: La Spezia
Come viene alimentato il movimento? Dal pacco batterie escono solo due fili rosso e nero. Il movimento prevede un alloggio per singola pila.
Nell'ultima foto si vedono i fili blu che dovrebbero essere solamente un contatto per fare partire la melodia ogni ora, azionato da una ruota del treno del tempo. Ma non si vedono i contatti della alimentazione del modulo.
Sulla base di quali prove affermi che non funziona il circuito? Lo hai alimentato in maniera autonoma e hai verificato la presenza degli impulsi sulla bobina? Hai verificato la continuità di quest'ultima?

_________________
Pier Paolo


Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la speranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 12:51 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 21:21
Messaggi: 1495
Località: Curno (BG)
AAntonio ha scritto:
Potrebbe bastare poco ossido per aumentare la resistenza delle piste stampate sul circuito. Potresti provare a lavarlo, con un detersivo delicato e il risciacquo in alcool isopropilico. Infine, se dovesse funzionare, fallo togliere da quel fornelletto; non è possibile che non ci siano posti migliori in una casa.

E' già stato da me pulito e, ovviamente, ho sottolineato la necessità di trovargli un altro posto.
Grazie
ennio


Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la speranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 13:03 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 21:21
Messaggi: 1495
Località: Curno (BG)
ppmacc ha scritto:
Come viene alimentato il movimento? Dal pacco batterie escono solo due fili rosso e nero. Il movimento prevede un alloggio per singola pila.
Nell'ultima foto si vedono i fili blu che dovrebbero essere solamente un contatto per fare partire la melodia ogni ora, azionato da una ruota del treno del tempo. Ma non si vedono i contatti della alimentazione del modulo.
Sulla base di quali prove affermi che non funziona il circuito? Lo hai alimentato in maniera autonoma e hai verificato la presenza degli impulsi sulla bobina? Hai verificato la continuità di quest'ultima?

Pier Paolo non parlarmi complicato che a mala pena sono in grado di cambiare una lampadina fulminata :(
Comunque provo a rispondere alla tua domanda inserendo due foto che evidenziano i diversi collegamenti:
Ciao e grazie
ennio


Allegati:
2.jpg
2.jpg [ 195.56 KiB | Osservato 702 volte ]
222.jpg
222.jpg [ 173.74 KiB | Osservato 702 volte ]
Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la speranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 13:55 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko

Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 9:43
Messaggi: 3407
Località: La Spezia
Provincia: La Spezia
Caro Ennio, cerco di non parlare complicato. :grin:
1. due pile servono per il solo cinguettio, per ora le ignoriamo che ci siano o no non ci interessa.
2. la pila importante è quella del movimento come ti ho indicato nella foto seguente.
Allegato:
Ennio movimento.jpg
Ennio movimento.jpg [ 161.27 KiB | Osservato 692 volte ]

3. nel cerchio rosso ho evidenziato il rotore che è il motore di tutto l'orologio.
4. prova a montare solamente: i contatti della pila, il circuito elettronico ed il rotore, senza montare il coperchio trasparente che fa da ponte per le ruote.
5. inserisci la pila e verifica che il rotore si muova, vedrai che ogni secondo (ad ogni impulso) avrà un piccolo sobbalzo. Se è così vuol dire che il circuito funziona ed è il resto della meccanica (le altre ruote) che risulta bloccato.
6. se non vedi sobbalzi allora la cosa si fa complicata, perché bisogna indagare sul circuito ma è necessario avere un minimo di strumentazione: almeno un multimetro con lancetta.
Prima di complicare le cose fai questa prova e vediamo il risultato.
Guarda se può esserti utile anche questo mio vecchio contributo:
viewtopic.php?f=81&t=26719

_________________
Pier Paolo


Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la speranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 14:53 
Non connesso
newbie
newbie

Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 15:35
Messaggi: 7
Località: cervere
Ciao,
In questi circuitini ( mi riferisco al movimento orologio con una sola pila ) le linguette del portapila sono in acciaio e quindi non stagnabili e il contatto con il circuito stampato è solo per pressione.Pulisci le linguette ,il punto di contatto con il circuito stampato e verifica la continuità con un tester prima in ohm ,poi inserisci la pila e verifica che sul circuito arrivino 1,5 volt della pila.


Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la speranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 16:34 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 21:21
Messaggi: 1495
Località: Curno (BG)
Grazie gian e Pier Paolo per il vostro aiuto
Vi aggiorno il proseguo della verifica:
Fatta prova come da foto ma il rotore non da cenni di vita
Allegato:
4.jpg
4.jpg [ 206.5 KiB | Osservato 672 volte ]

Infatti io penso che il problema sia qui dove lo strato metallico non è omogeneo
Allegato:
5.jpg
5.jpg [ 148.92 KiB | Osservato 672 volte ]

Poi se per multimetro intendi questo strumento te lo mostro giusto per essere preciso
Allegato:
6.jpg
6.jpg [ 232.79 KiB | Osservato 672 volte ]

Questa è la situazione al momento.
Grazie
ennio
PS La pila inserita alla verifica del rotore è perfettamente carica infatti mi ha dato il valore di 1,54


Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la speranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 17:22 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko

Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 9:43
Messaggi: 3407
Località: La Spezia
Provincia: La Spezia
Vediamo di andare avanti senza fare troppo impegnative:
1. setta il multimetro per 20k (ohm) in basso a sinistra, ruotando il selettore.
2. misura le resistenza tra i due terminali che ti ho indicato in giallo: fai una prima misura con il puntale rosso a sinistra e quello nero a destra, segnati il valore letto, ripeti la misura con il puntale nero a sinistra e quello rosso a destra, segnati la misura, dovrebbero essere molto vicine e dell'ordine del Kohm, se vedi circuito aperto quasi la bobina è interrotta. In ogni caso questa misura è indicativa e può essere falsata, perciò controlla con la lente accuratamente lo stato del filo della bobina, soprattutto in prossimità delle saldature (cerchio giallo).
3. il cerchio verde racchiude i terminali di alimentazione del circuito: non hanno un bell'aspetto. Prova a eliminare lo strato superficiale danneggiato fino a quando non vedi il rame buono, l'ideale è un paglietta metallica (quelle da mobilieri che sono molto delicate) oppure carta smeriglio grana 1000 o superiore, come ultima risorsa de non hai altro puoi utilizzare la gomma da cancellare da inchiostro (quelle rosse o blu) che è abbastanza abrasiva.
4. una volta raggiunto il rame buono prova nuovamente a procedere secondo quanto detto nel mio post delle ore 1.53 pm.
Tutto questo serve ad evitarti di effettuare delle prove più impegnative dal punto di vista dell'uso degli strumenti.
Vediamo che cosa accade dopo, purtroppo bisogna armarsi di santa pazienza e procedere passo passo.


Allegati:
Ennio circuito.jpg
Ennio circuito.jpg [ 146.1 KiB | Osservato 662 volte ]

_________________
Pier Paolo
Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la peranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 17:47 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 21:21
Messaggi: 1495
Località: Curno (BG)
Ok fatta prima prova
rosso dx nero sx valore 0,24k ohm
nero dx rosso sx valore 0,24 k ohm
Poi continuando non capisco cosa intendi per "una volta raggiunto il rame buono prova nuovamente a procedere secondo quanto detto nel mio post delle ore 1.53 pm." perché non ho trovato alcun tuo intervento alle 1.53pm
Ciao
ennio
PS i 2 fili della bobina sono perfettamente saldati


Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la peranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 17:50 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 21:21
Messaggi: 1495
Località: Curno (BG)
Scusa aggiungo
devo pulire perfettamente le due platine dalle particelle verdi rimaste e dallo strato color argento?


Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la peranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 17:57 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko

Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 9:43
Messaggi: 3407
Località: La Spezia
Provincia: La Spezia
Si i due contatti devono essere perfettamente puliti, altrimenti non riesci ad avere un buon contatto.
Per la prova intendevo dire di verificare se rimontando parzialmente il rotore si muove, come avevo indicato in un mio post precedente.

_________________
Pier Paolo


Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la peranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 18:12 
Non connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 13590
Provincia: Napoli
::-pxzp Seguo con attenzione perché ne posseggo uno identico che funziona ancora bene come orario ma, purtroppo, gli uccellini hanno deciso di non cinguettare più e...magari, potrei provare, a mia volta, a dargli una pulitina1 8-)

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita.


Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la peranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 20:21 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 21:21
Messaggi: 1495
Località: Curno (BG)
Ragazzi rieccomi con gli aggiornamenti
Ho ben pulito le parti come suggerito da Pier Paolo usando un poco di carta abrasiva 1500 e un grattabugie con setole abbastanza morbide e dopo diversi tentativi l'orologio sembra funzionare; dico sembra perché è successo diverse volte che funzionasse perfettamente prima di inserire tutte le ruote ed altro o funzionava prima di essere incassato ma smetteva dopo l'inserimento delle sfere con mia somma ::-tavolo
Evidentemente c'è ancora qualcosa che mi sfugge ma per ora e per oggi lo lascio funzionare come crede.
Grazie a tutti per l'aiuto datomi :2thumbs: domani vi aggiornerò riguardo i nuovi sviluppi.
Buona serata
ennio


Top
 Profilo  
 

Re: Solo perchè la peranza è l'ultima morire.
MessaggioInviato: lunedì 2 dicembre 2019, 20:27 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 21:21
Messaggi: 1495
Località: Curno (BG)
Pier Paolo mi ero dimenticato di aggiungere che quando mi hai suggerito di pulire perfettamente le due parti circondate di verde ho trattenuto il fiato perché pensavo che sia la protezione colore verde presente anche sul resto del circuito sia quella sottostante color argento fosse necessaria per il buon funzionamento dell'orologio ma evidentemente mi sbagliavo.
Buona serata
ennio


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 2 ore


Chi c’è in linea

Visitano il forum: berserk1978, Bingbot [BOT], errib, filiberto merolla, luca1o, LucaD, pippo53, SoldatoBiancaneve e 161 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: