Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
 

orologio da parete elettrico
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 30 aprile 2019, 11:33 
Non connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: lunedì 26 gennaio 2015, 22:11
Messaggi: 223
Provincia: caserta
Bungiorno a tutti....
Stamatina nella ricerca dei mercatini ormai dedicati solo agli orologi ho trovato questo orologio da parete (prima volta che mi accingo a questa impresa) di cui vi allego foto.
Non ancora collegato alla rete 220 per verificarne il funzionamento perche vorrei prima vedere se fosse in corto per evitare ogni problema,
Mi aspetto dal forum suggerimenti per la riparazione, (nel caso non funzionasse) elementi cruciali e ogni suggerimento vi viene in mente a mo di "brainstorming"
Grazie mille e passo a voi la parola


Allegati:
f.jpg
f.jpg [ 136.48 KiB | Osservato 210 volte ]
l.jpg
l.jpg [ 110.71 KiB | Osservato 210 volte ]
e.jpg
e.jpg [ 123.79 KiB | Osservato 210 volte ]
b.jpg
b.jpg [ 95.66 KiB | Osservato 210 volte ]
a.jpg
a.jpg [ 47.77 KiB | Osservato 210 volte ]
c.jpg
c.jpg [ 47.98 KiB | Osservato 210 volte ]
d.jpg
d.jpg [ 92.25 KiB | Osservato 210 volte ]
g.jpg
g.jpg [ 112.85 KiB | Osservato 210 volte ]
h.jpg
h.jpg [ 105.61 KiB | Osservato 210 volte ]
i.jpg
i.jpg [ 85.7 KiB | Osservato 210 volte ]
Top
 Profilo  
 

Re: orologio da parete elettrico
MessaggioInviato: martedì 30 aprile 2019, 12:32 
Non connesso
newbie
newbie

Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 15:35
Messaggi: 4
Località: cervere
Buongiorno a tutti del Forum,

Complimenti per l'orologio molto curioso e particolare, cominciando dal cablaggio con filo rigido,al massimo direi anni '50.
Io non lo collegherei subito a 220 volt,prima conviene rilevare il cablaggio e farsi uno schema.Non è difficile con il cablaggio a vista.
Poi proverei con una batteria verosimilmente 12 volt ,considerando il volmetro 15 v fondo scala e vedere cosa succede...
In ogni caso per capire serve uno schema elettrico.
Cordiali saluti

Giancarlo


Top
 Profilo  
 

Re: orologio da parete elettrico
MessaggioInviato: martedì 30 aprile 2019, 14:39 
Non connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: lunedì 26 gennaio 2015, 22:11
Messaggi: 223
Provincia: caserta
gian ha scritto:
Buongiorno a tutti del Forum,

Complimenti per l'orologio molto curioso e particolare, cominciando dal cablaggio con filo rigido,al massimo direi anni '50.
Io non lo collegherei subito a 220 volt,prima conviene rilevare il cablaggio e farsi uno schema.Non è difficile con il cablaggio a vista.
Poi proverei con una batteria verosimilmente 12 volt ,considerando il volmetro 15 v fondo scala e vedere cosa succede...
In ogni caso per capire serve uno schema elettrico.
Cordiali saluti

Giancarlo

Grazie mille!! ma non saprei proprio dove recuperare lo schema
:winkiss:


Top
 Profilo  
 

Re: orologio da parete elettrico
MessaggioInviato: martedì 30 aprile 2019, 15:14 
Non connesso
newbie
newbie

Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 15:35
Messaggi: 4
Località: cervere
Ciao,
Sono io che non mi sono spiegato bene...Lo schema elettrico non è da cercare ,bisogna rilevarlo.
I fili sono pochi e quasi si seguono a vista,oppure con un semplice tester in ohm si possono seguire.
Se non hai conoscenze elettriche chiunque abbia un minimo di dimestichezza lo può fare.
Provo a vedere se ingrandendo le foto si capisce qualcosa in più.
Non c'è nessuna scritta ,marchio ,sigle oltre alle lettere sulla morsettiera?


Top
 Profilo  
 

Re: orologio da parete elettrico
MessaggioInviato: martedì 30 aprile 2019, 16:31 
Non connesso
newbie
newbie

Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 15:35
Messaggi: 4
Località: cervere
Ciao,
Ho dato un ulteriore occhiata alle foto.
IL tuo è un orologio Master alimentabile a 110 0 220 volt ( nel tuo caso a 220v) e può comandare dei secondari (slave).

Il motorino oltre all'orologio comanda una camma dove ci devono essere uno o più microinterruttori inseriti nel circuito di batteria a 12 volt in continua per far avanzare gli slave.
Prima di alimentare a 220v conviene misurare la res. in ohm ai capi del 220volt.Ci devono essere ragionevolmente qualche centinaio di ohm.
Come ulteriore sicurezza meglio mettere a monte prima di provare un piccolo magnetotermico e differenziale (es.4 0 6 amp e i soliti 30 ma di differenziale) e come si usa per tutte le cose d'antan una piccola lampadina a incandescenza da 25,40 watt come limitatore di corrente.

Da quanto detto senza il 220 v ovviamente non si muove nulla,però (prima di alim. a 220v ) si può mettere una batteria 12vdc e azionando l'interruttore correzione,immagino essere in parallelo al contatto camma ,misurare sui morsetti orologi secondari.

Se non hai dimestichezza con l'elettricità attenzione...spero che la chiacchierata di sia di qualche aiuto.
Saluti


Top
 Profilo  
 

Re: orologio da parete elettrico
MessaggioInviato: martedì 30 aprile 2019, 16:48 
Non connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: lunedì 26 gennaio 2015, 22:11
Messaggi: 223
Provincia: caserta
gian ha scritto:
Ciao,
Ho dato un ulteriore occhiata alle foto.
IL tuo è un orologio Master alimentabile a 110 0 220 volt ( nel tuo caso a 220v) e può comandare dei secondari (slave).

Il motorino oltre all'orologio comanda una camma dove ci devono essere uno o più microinterruttori inseriti nel circuito di batteria a 12 volt in continua per far avanzare gli slave.
Prima di alimentare a 220v conviene misurare la res. in ohm ai capi del 220volt.Ci devono essere ragionevolmente qualche centinaio di ohm.
Come ulteriore sicurezza meglio mettere a monte prima di provare un piccolo magnetotermico e differenziale (es.4 0 6 amp e i soliti 30 ma di differenziale) e come si usa per tutte le cose d'antan una piccola lampadina a incandescenza da 25,40 watt come limitatore di corrente.

Da quanto detto senza il 220 v ovviamente non si muove nulla,però (prima di alim. a 220v ) si può mettere una batteria 12vdc e azionando l'interruttore correzione,immagino essere in parallelo al contatto camma ,misurare sui morsetti orologi secondari.

Se non hai dimestichezza con l'elettricità attenzione...spero che la chiacchierata di sia di qualche aiuto.
Saluti

sei stato gentilissimo e molto professionale..... appena torno a casa domani mi ci dedichero un po' e ti faro sapere mille grazie..... ::-bravo2 ::-bravo2


Top
 Profilo  
 

Re: orologio da parete elettrico
MessaggioInviato: martedì 30 aprile 2019, 22:19 
Non connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: domenica 24 gennaio 2010, 15:17
Messaggi: 134
Località: Savona
Provincia: Savona
Non vorrei sbagliare ma , osservando la 4°,8° e 9° fotografia, mi sembra di poter dire che il cablaggio relativo agli slave ed ai pulsanti di regolazione sia stato scollegato. Attualmente mi pare siano collegati i soli conduttori 220V che alimentano il motorino del meccanismo principale. Se vuoi collegare la batteria questa parte di circuitazione va verificata e ripristinata anche a scongiurare eventuali cortocircuiti accidentali ai capi dei conduttori scollegati.
Per la sezione alimentata a tensione di rete , segui le indicazioni che ti ha già dato Giancarlo nel precedente intervento, con particolare riguardo agli accorgimenti suggeriti per la sicurezza elettrica.

Ciao e buon lavoro

_________________
Lebois


Top
 Profilo  
 

Re: orologio da parete elettrico
MessaggioInviato: martedì 30 aprile 2019, 22:48 
Non connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: lunedì 26 gennaio 2015, 22:11
Messaggi: 223
Provincia: caserta
Lebois ha scritto:
Non vorrei sbagliare ma , osservando la 4°,8° e 9° fotografia, mi sembra di poter dire che il cablaggio relativo agli slave ed ai pulsanti di regolazione sia stato scollegato. Attualmente mi pare siano collegati i soli conduttori 220V che alimentano il motorino del meccanismo principale. Se vuoi collegare la batteria questa parte di circuitazione va verificata e ripristinata anche a scongiurare eventuali cortocircuiti accidentali ai capi dei conduttori scollegati.
Per la sezione alimentata a tensione di rete , segui le indicazioni che ti ha già dato Giancarlo nel precedente intervento, con particolare riguardo agli accorgimenti suggeriti per la sicurezza elettrica.

Ciao e buon lavoro

corretto, rivedendo le foto e ricordando quanto visto sono collegati solo i fili della tensione alternata quindi effettivamente va verificata l'impedenza (per eventuali corto circuiti) ma soprattutto incrocio le dita che data tensione i meccanismi dell'orologio possano funzionare latrimenti sinceramente non ci capisco nulla e veramente contero sul vostro aiuto.
Grazie comunque della pazienza e dei preziosi consigli :grin:


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Andrea.c, Astorre, Attila34, Fantomas, iw2evk, marcob90 e 28 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: