Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 14 febbraio 2020, 13:06 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: domenica 20 agosto 2006, 18:26
Messaggi: 1037
Località: Roma
Provincia: Roma
GabrieleAutomatic ha scritto:
..... Non si otterrebbe nulla alleggerendo la parte centrale del rotore.
Se facessimo una considerazione prettamente teorica, in questo modo il rotore potrebbe migliorare, ma le migliorie che ci sarebbero (intese come forza di rotazione) sarebbero così piccole che in pratica sarebbero praticamente nulle.
Facendo invece una considerazione molto pratica, parlando fisicamente, il peso del rotore che va dal fulcro fino alla parte più esterna del rotore, è un carico distribuito crescente, che genera le forze che contribuiscono alla rotazione dello stesso grazie alla gravità ed al movimento del polso. La risultante di tali forze è spostata abbastanza verso la parte più esterna del rotore (come dovrebbe essere). Se si alleggerisce la parte centrale del rotore, la risultante delle forze derivanti dal carico distribuito crescente si sposta ancora di più verso l'esterno del rotore (cosa positiva per migliorare il momento angolare della rotazione), ma nello stesso tempo, tale risultante si riduce di intensità (essendo il peso complessivo del rotore inferiore) . Quindi ci si ritroverebbe con un buco nell'acqua, o addirittura ad aver peggiorato la situazione.

Chiarissima spiegazione, molto utile per noi che conosciamo di più la pratica che la teoria :D . Grazie.

_________________
Ciao. Giancarlo


Faccio mia una frase che Luciano amava:
La vera felicità costa poco; se è cara, non è di buona qualità.


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: venerdì 14 febbraio 2020, 13:56 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 8:43
Messaggi: 3253
Località: La Spezia
Provincia: La Spezia
Gabriele, il lavoro finale è proprio ben riuscito e ti devo fare i complimenti perché lo hai realizzato, così mi sembra di capire, con mezzi limitati a disposizione.
Ho alcune domande:
1. la colla usata è commerciale o industriale? Eventualmente puoi indicare anche produttore e articolo per aiutare altri che possono avere il tuo stesso problema.
2. la zincatura è stata effettuata da te in maniera casalinga? Questo perché il risultato mi sembra buono e posso azzardare a pensare che potrebbe tornare utile anche per le casse mal messe.
3. domanda perché non hai usato l'ottone per realizzare la massa, ha un peso specifico maggiore di circa il 10% rispetto all'acciaio inossidabile. La zincatura si può fare anche sull'ottone, se non sbaglio.

_________________
Pier Paolo


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: venerdì 14 febbraio 2020, 14:37 
Non connesso
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 0:20
Messaggi: 33
Provincia: Taranto
ppmacc ha scritto:
Gabriele, il lavoro finale è proprio ben riuscito e ti devo fare i complimenti perché lo hai realizzato, così mi sembra di capire, con mezzi limitati a disposizione.
Ho alcune domande:
1. la colla usata è commerciale o industriale? Eventualmente puoi indicare anche produttore e articolo per aiutare altri che possono avere il tuo stesso problema.
2. la zincatura è stata effettuata da te in maniera casalinga? Questo perché il risultato mi sembra buono e posso azzardare a pensare che potrebbe tornare utile anche per le casse mal messe.
3. domanda perché non hai usato l'ottone per realizzare la massa, ha un peso specifico maggiore di circa il 10% rispetto all'acciaio inossidabile. La zincatura si può fare anche sull'ottone, se non sbaglio.


Ciao, ti ringrazio per i complimenti... troppo buono!
I miei utensili (così tanti che non riuscirei a ricordarli tutti insime :smile: professionali quelli che uso intensivamente, ed hobbistici quelli che uso meno) sono tutti per lavori di meccanica grossa, quindi per fare lavori così piccoli ho dovuto ingegnarmi parecchio 8-) così come il ruotismo che ho realizzato per la rimessa rapida di un datario, di cui ho parlato in un altro post... anzi, quello era così piccolo che c'era da impazzire... l'ho fatto solo perchè mi piace fare queste cose, altrimenti non ne valeva proprio la pena!

1 - La resina epossidica che ho usato è industriale e costa anche un bel po', ma io ce l'ho da svariati anni ormai. E' naturalmente una resina bicomponente, e la marca è Araldite. Ora non la ho con me, quindi non ricordo il "codice", ma comunque ce ne sono svariati tipi, e da usare resina su resina vanno bene tutte, mentre per incollare altri materiali (ma non solo, anche ricostruire parti mancanti, o riempire vuoti come uno stucco) ognuna è specifica, ma le schede tecniche che si trovano in rete riportano tutto.

2 - La zincatura è la semplice zincatura a freddo a spruzzo... Non credo sia bellissima per le casse...

3 - Il metallo che avrei voluto usare era proprio l'ottone o il bronzo, per via del loro peso specifico maggiore, ma il punto di tutto ciò era non spendere nulla per un movimento cinese di pochi euro. Ho rovistato tra la mia miriade di "pezzi e scarti" di vario genere, ma di quei metalli avevo solo lamierini molto sottili oppure pezzi molto doppi, che se avessi dovuto assottigliarli a mano sulla mola, non avendo appunto una mini fresa, sarebbe venuto uno schifo tutto ondulato o di spessore irregolare. Acquistando un lamierino di ottone del giusto spessore avrei speso il valore esatto del movimento stesso :smile:
Quindi, facendo i calcoli del peso, alla fine ho usato l'acciaio inossidabile che avevo di vario spessore, raggiungendo comunque un peso di gran lunga superiore all'originale (che era il risultato desiderato).


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: venerdì 14 febbraio 2020, 15:35 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 8:43
Messaggi: 3253
Località: La Spezia
Provincia: La Spezia
Immaginavo fosse una colla professionale, hanno un costo un po' maggiore rispetto alle commerciali (supermercato) ma danno risultati maggiormente garantiti: nel tuo caso avere un pezzo della massa a zonzo per il movimento non è bello.
Tanto per citarne alcune che possono andare bene sui materiali metallici (variano la loro forza di adesione a seconda del materiale ma danno ottimi risultati) e che ho usato anche per incollare vetri (con cautela) Araldite 2011, 2012, 2015 e 2021 hanno composizioni e prestazioni leggermente diverse (anche nei tempi di indurimento) sono prodotte da Huntsman (quelle che uso io), Valico ed altri.
La zincatura è venuta bene anche se è bomboletta, certo hai ragione per le casse non è consigliabile!

_________________
Pier Paolo


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: sabato 15 febbraio 2020, 22:41 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko

Iscritto il: mercoledì 30 ottobre 2013, 22:52
Messaggi: 406
Località: Bergamo
Provincia: Bergamo
Senz'altro hai trovato una soluzione da "ingegnere", io da orologiaio probabilmente prima avrei pensato ad una bella revisione in quanto spesso questi movimenti di provenienza asiatica sono ricchi di "sporcizia" che frenano lo scorrimento dei vari ruotismi;
hai così risolto il problema, ma probabilmente non le cause, come a volte, ad esempio, capita di imbattersi in pendole cui maggiorando i pesi, l'orologio funziona, ma i fori ovalizzati o i perni consumati rimangono
ciao

_________________
93orologi


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: domenica 16 febbraio 2020, 11:11 
Non connesso
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 0:20
Messaggi: 33
Provincia: Taranto
93orologi ha scritto:
Senz'altro hai trovato una soluzione da "ingegnere", io da orologiaio probabilmente prima avrei pensato ad una bella revisione in quanto spesso questi movimenti di provenienza asiatica sono ricchi di "sporcizia" che frenano lo scorrimento dei vari ruotismi;
hai così risolto il problema, ma probabilmente non le cause, come a volte, ad esempio, capita di imbattersi in pendole cui maggiorando i pesi, l'orologio funziona, ma i fori ovalizzati o i perni consumati rimangono
ciao


Ciao, grazie dell'informazione. Il mio movimento è nuovo, tu intendi dire che in questi movimenti asiatici c'è sporcizia già di fabbrica?
Ad ogni modo per stare più tranquillo appena posso farò una bella revisione, sulla base del tuo prezioso consiglio.
Ma direi che anche se fosse solo questione di revisione, il nuovo rotore non è stato lavoro sprecato, anche perchè con 1,5 grammi del rotore orginale credo che farebbe ben poco :2thumbs:


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: domenica 16 febbraio 2020, 15:07 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko

Iscritto il: mercoledì 30 ottobre 2013, 22:52
Messaggi: 406
Località: Bergamo
Provincia: Bergamo
Sì, spesso e volentieri si trovano residui di lavorazione che bloccano o rallentano lo scorrimento dei ruotismi molto spesso non lubrificati
ciao

_________________
93orologi


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: domenica 16 febbraio 2020, 19:33 
Non connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User

Iscritto il: giovedì 15 aprile 2010, 15:49
Messaggi: 2533
Località: Palermo
Bell'interveno sul rotore. Io sto cercando di immaginare come appesantire la massa di un 2892A2 che carica troppo poco..avevo immaginato di incollare due micropesetti ai lati della massa per incrementare la forza centrifuga


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: domenica 16 febbraio 2020, 19:36 
Non connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User

Iscritto il: giovedì 15 aprile 2010, 15:49
Messaggi: 2533
Località: Palermo
93orologi ha scritto:
Sì, spesso e volentieri si trovano residui di lavorazione che bloccano o rallentano lo scorrimento dei ruotismi molto spesso non lubrificati
ciao


Io in un seiko 7s26 nuovo ho trovato un pallino di lana in mezzo ai ruotismi


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: domenica 16 febbraio 2020, 20:58 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: domenica 20 agosto 2006, 18:26
Messaggi: 1037
Località: Roma
Provincia: Roma
standolfo ha scritto:
Bell'interveno sul rotore. Io sto cercando di immaginare come appesantire la massa di un 2892A2 che carica troppo poco..avevo immaginato di incollare due micropesetti ai lati della massa per incrementare la forza centrifuga


Per migliorare le prestazioni di autoricarica del 2892A2 fai questa prova:
Ri-lavare nuovamente la massa oscillante in maniera che il vecchio e nuovo lubrificante vada via.
Montare la massa oscillante SENZA lubrificare il cuscinetto.
Vedi il risultato ottenuto.

_________________
Ciao. Giancarlo


Faccio mia una frase che Luciano amava:
La vera felicità costa poco; se è cara, non è di buona qualità.


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: domenica 16 febbraio 2020, 22:43 
Non connesso
Curatore Orologiko
Curatore Orologiko
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 novembre 2017, 8:44
Messaggi: 432
Provincia: Mantova
g.carlo ha scritto:
standolfo ha scritto:
Bell'interveno sul rotore. Io sto cercando di immaginare come appesantire la massa di un 2892A2 che carica troppo poco..avevo immaginato di incollare due micropesetti ai lati della massa per incrementare la forza centrifuga


Per migliorare le prestazioni di autoricarica del 2892A2 fai questa prova:
Ri-lavare nuovamente la massa oscillante in maniera che il vecchio e nuovo lubrificante vada via.
Montare la massa oscillante SENZA lubrificare il cuscinetto.
Vedi il risultato ottenuto.

Costa una caterba,ma se hai l'epilame,nello specifico Mobius 8941 una volta che hai lavato il rotore come consigliato da Carlo, fai cadere una goccia di epilame sul cuscinetto. :2thumbs:

_________________
nella vita non fermarti mai,altrimenti la sfiga prende meglio la mira


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: domenica 16 febbraio 2020, 23:24 
Non connesso
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 0:20
Messaggi: 33
Provincia: Taranto
Ma i cuscinetti dei rotori di carica automatica non vanno lubrificati mai, o dipende dal movimento?
E in caso affermativo, quali sono i migliori modi per "trattarli"?
Non so, tipo meglio lasciarlo a secco, o meglio epilame, o ....


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: lunedì 17 febbraio 2020, 0:01 
Non connesso
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto
Avatar utente

Iscritto il: domenica 13 gennaio 2019, 17:42
Messaggi: 78
Località: Asti
Provincia: AT
Io sui miei Seiko lo lubrifico, visto che di solito sono rumorosi e non molto scorrevoli, e ho notato miglioramento...

_________________
Daniele

"The only easy day was yesterday"


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: lunedì 17 febbraio 2020, 8:50 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: domenica 20 agosto 2006, 18:26
Messaggi: 1037
Località: Roma
Provincia: Roma
GabrieleAutomatic ha scritto:
Ma i cuscinetti dei rotori di carica automatica non vanno lubrificati mai, o dipende dal movimento?
E in caso affermativo, quali sono i migliori modi per "trattarli"?
Non so, tipo meglio lasciarlo a secco, o meglio epilame, o ....


Normalmente i cuscinetti (a sfere) devono essere lubrificati con una piccola quantità di olio estremamente fluido (per es.: Moebius 9010).
Nel caso di movimenti della famiglia Eta 2890 che hanno problemi legati ad una progettazione (sistema di rotazione massa oscillante) non del tutto felice allora si rende necessario valutare soluzioni "alternative".
L'epilame è un trattamento che funge da base per la successiva lubrificazione. Nel caso di cuscinetti a sfere questi vengono, dalle case costruttrici, prima trattati con epilame e lubrificante.
Comunque la maggior parte dei movimenti automatici non adottano il sistema con cuscinetti a sfere.

_________________
Ciao. Giancarlo


Faccio mia una frase che Luciano amava:
La vera felicità costa poco; se è cara, non è di buona qualità.


Top
 Profilo  
 

Re: Peso del rotore movimento automatico
MessaggioInviato: venerdì 21 febbraio 2020, 21:12 
Non connesso
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 0:20
Messaggi: 33
Provincia: Taranto
Scusatemi, ho lubrificato i rubini dei ruotismi della carica automatica (non il cuscinetto a sfere) ed ora il rotore mi sembra che faccia molta più fatica a girare :censored:
E' possibile che l'olio su alcune assi dei ruotismi "freni" una massa enorme (in proporzione), ovvero la rotazione del rotore?


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 66 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron