Tutti gli orari sono UTC + 2 ore




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
 

Orologi militari del mondo: Gran Bretagna Parte 1
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 8 novembre 2020, 20:40 
Non connesso
collaboratore
collaboratore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 26 giugno 2014, 17:25
Messaggi: 1658
Località: Pizzighettone
Provincia: Cremona
Oggi vi voglio presentare gli orologi militari della Gran Bretagna, iniziando con l'avvento dell'orologio da polso durante la guerra boera per poi in altri post continuanuare il racconto fino ai giorni nostri.
La guerra boera, il "braccialetto" e la grande guerra
Prima del XX secolo, il "braccialetto", o un piccolo orologio indossato come ciondolo su un braccialetto, era quasi esclusivamente indossato dalle donne, poiché gli uomini le consideravano femminili e inaffidabili. Tuttavia, i resoconti della seconda guerra boera (1899-1902) descrivono orologi da tasca che montano molti soldati saldando alette di filo metallico e attaccando loro cinghie di cuoio per l'uso sul polso, il che ha liberato le mani per i compiti più necessari, come averle libere per usare le armi e evitare la morte. All'inizio della prima guerra mondiale (1914-1918), gli orologi da tasca erano ancora gli strumenti standard di cronometraggio dei gentiluomini moderni, e alcune unità ne furono fornite alcune per l'uso da parte di personale non combattente come telefonisti, telegrafisti, ecc. Tuttavia, non passò molto tempo prima che i produttori di orologi si rendessero conto che una guerra su così vasta scala stava cambiando il loro mercato, poiché l'enorme numero di soldati che richiedevano di conoscere l'ora al polso richiedeva il passaggio a orologi da polso appositamente costruiti. Infatti, nel 1915, la menzione degli orologi da polso era già diventata un luogo comune nella poesia e nella prosa del tempo di guerra, indicando che il "braccialetto" non era più solo di competenza delle donne, ma anche dei soldati al fronte. Per la maggior parte ci si aspettava che gli ufficiali acquistassero il proprio orologio da polso, preferibilmente con un quadrante luminoso (rivestito di radio) e un cristallo di "vetro infrangibile", e molti gioiellieri britannici pubblicizzavano questi orologi "da campagna" o "di servizio" sulla stampa quotidiana. Tuttavia, dal 1917 l'esercito britannico ha emesso un numero limitato di orologi da polso con il set di funzionalità di cui allego immagine e un ampio numero di freccia / seriale, anche se, ancora una volta, questi sembrano essere stati pensati per il personale di segnalatori, gli ingegneri, ecc. Il Dipartimento della Guerra ha esaminato e testato numerosi Orologi da polso di fabbricazione svizzera che generalmente presentavano movimenti non firmati e quadranti in smalto nero con lancette al radio; quelli con custodia snap-back sono stati respinti in quanto inadatti alle condizioni di combattimento a favore di modelli a vite del tipo Dennison o Borgel. Va notato che quasi nessuna azienda orologiera britannica produceva orologi da polso di tipo militare o militare, ma utilizzava piuttosto orologi di fabbricazione svizzera o movimenti di fabbricazione svizzera con casse di fabbricazione britannica.
Dopo la guerra, molti uomini hanno semplicemente continuato a indossare i loro orologi da polso, spingendo questo nuovo "gadget" nel mainstream e sostituendo in gran parte l'orologio da tasca.
La seconda guerra mondiale:
La seconda guerra mondiale ha visto la Gran Bretagna produrre numerosi orologi da polso per il rilascio, forse il più onnipresente dei quali era l'orologio ATP, o Army Trade Pattern. Questi orologi sono stati prodotti da numerose aziende svizzere (il numero esatto è stato difficile da accertare ma sembra essere compreso tra 17 e 22) e tutti condividevano caratteristiche simili: un movimento a 15 rubini alloggiato in una cassa rotonda cromata o in acciaio tra i 29 ei 33 millimetri di diametro, un quadrante bianco o argento con puntini luminosi / bacchette sugli indici, lancette luminose e secondi centrali o secondari. Alcuni dei fondelli erano del tipo a vite e alcuni snapback, ma poiché un foglio delle specifiche militari definitivo non è stato finora emerso, è stato difficile accertare se questi fossero destinati o meno a essere impermeabili. Un orologio speciale meno conosciuto era il pezzo Hydrographic Survey prodotto da Longines, che presentava una cassa in argento sterling da 51 millimetri realizzata da AT Oliver, un movimento a carica manuale Longines 12.68N 16 rubini e un quadrante in ottone con indici verniciati al radio e lancette a cattedrale, nonché uno speciale sistema di protezione impermeabile per la corona di carica che ricorda l'orologio degli Stati Uniti BuShips. Si trattava di orologi subacquei sovradimensionati destinati all'uso da parte del Servizio Idrografico, dell'Ammiragliato responsabile della creazione di mappe, e la risposta dell'esercito britannico al Panerai italiano; si ritiene che ne siano stati prodotti meno di 50 e siano stati catalogati meno di dieci singoli orologi.
Per la navigazione aerea, il MOD aveva orologi prodotti secondo la specifica 6B / 159, denominati "Mk. Orologio VII ”. Questi pezzi sono stati prodotti da JLC (spesso firmato "LeCoultre" sul quadrante), Omega e Longines, e presentano un movimento a leva di 36 ore con lancette in acciaio azzurrato, cassa in acciaio o placcato, quadrante in metallo argentato o smalto bianco e numeri arabi , sebbene a volte siano visti con quadranti neri e non è chiaro se si tratti di sostituzioni MOD originali o successive.
In modo confuso, un altro orologio iconico della seconda guerra mondiale, l'orologio da navigazione del tipo "Weems" emesso dal Ministero dell'Air, è stato emesso con lo stesso numero di specifica del pezzo sopra menzionato. Questi orologi, creati in collaborazione con il tenente comandante PVH Weems della Marina degli Stati Uniti negli anni '30, sono stati progettati specificamente per sincronizzare la lancetta dei secondi dell'orologio con un segnale emesso dalla radio. Questo era un sistema antecedente all'hacking e ha svolto un ruolo importante nella navigazione aeronautica.
Questi orologi presentavano una lunetta in metallo distintiva e due corone, la inferiore delle quali controllava normalmente il movimento e la parte superiore era semplicemente un dispositivo a vite che bloccava la lunetta girevole in posizione, indicando dove la lancetta dei secondi era allineata con il radio segnale. La maggior parte di questi pezzi sono stati costruiti da Longines e rivestiti da Keystone negli Stati Uniti; tuttavia, durante la seconda guerra mondiale, il concetto "Weems" è stato concesso in licenza a Omega e circa 2.000 orologi sono stati prodotti per il rilascio al personale della RAF tramite la Goldmsiths & Silversmiths Company. JLC ha anche realizzato una versione di questo orologio, con cassa Samuel Smith & Sons.
Forse l'orologio da polso più iconico della guerra rilasciato in Gran Bretagna era, tuttavia, il WWW (Wrist Watch Waterproof), comunemente indicato come l'orologio "Dirty Dozen" dopo il famoso film di guerra degli anni '60 e in riferimento al fatto che 12 aziende svizzere producevano questi orologi sotto contratto con il MOD Sebbene ci fosse un po di elasticità nei dettagli delle specifiche, gli orologi dovevano avere diverse cose in comune, come un quadrante nero con numeri arabi, lancette luminose dei minuti e delle ore, un cristallo infrangibile, una secondiera e un movimento a 15 rubini. Alcuni casi erano in acciaio inossidabile e alcuni erano cromati, e gli orologi differiscono, anche se tutti erano modelli sub-secondi con diametro della cassa compreso tra 35 e 38 millimetri.
Ogni produttore ha consegnato al MOD tanti orologi quanti ne avrebbe consentito la produzione, anche se si trattava di un numero significativamente maggiore di orologi per le aziende più piccole e di altri come Omega, Cyma e Record. Gli orologi WWW erano destinati al "servizio generale", anche se in pratica sembra che fossero stati consegnati a operatori radio, ufficiali di artiglieria, ecc. Piuttosto che al tipico fante. Continua.....
Fonte: https://wornandwound.com/military-watch ... world-war/


Allegati:
Waltham-Advert-1914.jpg
Waltham-Advert-1914.jpg [ 45.48 KiB | Osservato 113 volte ]
1915-Dennison-Screw-Case.jpg
1915-Dennison-Screw-Case.jpg [ 28.11 KiB | Osservato 113 volte ]
Officers-Kit-Knowledge-for-War.jpg
Officers-Kit-Knowledge-for-War.jpg [ 47.52 KiB | Osservato 113 volte ]
Cyma_ATP_Front_new-1.jpg
Cyma_ATP_Front_new-1.jpg [ 803.2 KiB | Osservato 113 volte ]
Longines-HS-watch.jpg
Longines-HS-watch.jpg [ 45.06 KiB | Osservato 113 volte ]
Longines-Navigator.jpg
Longines-Navigator.jpg [ 148.69 KiB | Osservato 113 volte ]
WWW_DirtyDozen.jpg
WWW_DirtyDozen.jpg [ 97.89 KiB | Osservato 113 volte ]

_________________
Il fascino degli orologi: rendono concreta e visibile una cosa astratta come il tempo, che non si vede e non si tocca, eppure c’è.
(Fausto Gianfranceschi)
Top
 Profilo  
 

Re: Orologi militari del mondo: Gran Bretagna Parte 1
MessaggioInviato: domenica 8 novembre 2020, 21:32 
Connesso
collaboratore
collaboratore
Avatar utente

Iscritto il: domenica 13 gennaio 2019, 18:42
Messaggi: 576
Località: Asti
Provincia: AT
::-bravo2 ::-bravo2 Ottimo articolo! Grazie! :2thumbs: :2thumbs:

_________________
Daniele

"The only easy day was yesterday"
Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Orologi militari del mondo: Gran Bretagna Parte 1
MessaggioInviato: lunedì 9 novembre 2020, 12:11 
Connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 14570
Provincia: Napoli
:rate10: Mi ci è voluto un po' per leggere tutto ma ho anche trovato la lettura molto interessante ! ::-OK
Grazie !! :2thumbs:

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita.


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 2 ore


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Komarek e 19 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: