Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 
 

Una breve guida agli orologi militari della WWII
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 24 marzo 2019, 18:53 
Non connesso
collaboratore
collaboratore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 26 giugno 2014, 16:25
Messaggi: 1035
Località: Pizzighettone
Provincia: Cremona
Di cosa si tratta orologi militari che ispirano tale passione?
È la storia profonda e il conflitto brutale che hanno sopportato queste piccole macchine? O forse è l'incredibile quantità di ingegno umano che serve a rendere uno strumento così duraturo e affidabile?
Qualunque cosa sia, il nostro amore per i tempi militari è profondo e per capire gli orologi moderni è importante guardare da vicino i riferimenti pioneristici che hanno informato lo stile, la funzione e la storia degli orologi che indossiamo ogni giorno.
In questo articolo esploreremo alcuni dei più iconici orologi da polso militari della Seconda Guerra Mondiale, come sono stati usati e la loro ispirazione per gli orologi dei giorni nostri, guardando importanti pezzi militari su entrambi i lati delle forze Alleate e dell'Asse.
L'americano A-11
Taglia: 32mm - 36mm
Data prodotta: 1940 - 1949
Forze fornite: USAAF, Royal Canadian Air Force, Royal Airforce, Soviet Air Force
Produttori: Elgin , Bulova , Waltham , Hamilton
Lo Spec. Militare A-11 era uno dei tipi di orologi più comunemente diffusi forniti alle forze alleate durante la seconda guerra mondiale. L'A-11 non è un modello particolare per sé, ma piuttosto uno standard di produzione che è stato implementato dai principali produttori di orologi americani durante il periodo in diverse varianti.
Quelle compagnie si chiamavano Elgin , Bulova e Waltham , e milioni di loro orologi erano per l'esercito e il personale dell'esercito alleato durante l'inizio della guerra. Questi orologi non erano solo oggetti personali di valore elevato per soldati, piloti, marinai, ingegneri e ufficiali, ma diventano rapidamente un'attrezzatura cruciale per completare compiti e missioni critiche. Per sopravvivere in condizioni difficili sul campo di battaglia, le specifiche militari A-11 hanno richiesto che questi pezzi fossero prodotti secondo standard rigorosi: polvere e involucro impermeabile, resistenza alle temperature estreme e movimenti robusti con requisiti di precisione di +/- 30 secondi al giorno e una riserva di carica di 30 - 56 ore. Gli orologi militari prodotti oggi sono ancora tenuti a questo stesso alto standard di produzione.
L'americano A-11 è ampiamente indicato come "l'orologio che ha vinto la guerra" , consentendo alle forze alleate di respingere sistematicamente le truppe tedesche in Europa sia in aria che a terra con precisione e accuratezza.
Per i collezionisti, questi tipi di orologi sono abbastanza comuni e in genere si possono acquistare esempi decenti online per circa €. 400 a € 800. Molti di questi orologi hanno avuto parti sostituite sul campo e potrebbero non essere completamente originali.
Il tedesco B-Uhr
Taglia: 47mm - 55mm
Data prodotta: 1941 - 1946
Forze fornite: La Luftwaffe tedesca
Produttori: Laco , Stowa , IWC , ALS , Wempe
Il B-Uhr (abbreviazione di Beobachtungsuhr, o Observer) è un altro iconico orologio militare che è stato fornito alla Luftwaffe tedesca durante la seconda guerra mondiale.
Come l'A-11 di fabbricazione americana, il B-Uhr è stato fabbricato da diverse società tedesche e svizzere che collaborano: IWC , ALS , Wempe, Lacher & Co (Laco) e Walter Storz (Stowa) .
Disponibile in due configurazioni principali (A e B), la ghiera B presenta una lancetta più corta allineata con il cerchio interno del quadrante e un unico indicatore triangolare a 12. Il B-Uhr era uno strumento essenziale per i navigatori della Luftwaffe, ed è Il design funzionale fornisce un riferimento storico per molti moderni orologi da pilota.
Regolati secondo i più alti standard di cronometro, gli orologi B-Uhr erano sincronizzati con precisione usando i segnali radio dell'Osservatorio Navale Tedesco. Questi strumenti dovevano essere estremamente precisi al fine di intercettare con successo i bersagli sul campo.
A 55mm, erano orologi enormi, ma servivano a uno scopo. Insieme a un cinturino in pelle a doppio rivetto, il B-Uhr è stato progettato per essere indossato sopra le giacche da volo e le sue dimensioni massime hanno fornito al navigatore una leggibilità inequivocabile.
Inoltre, i movimenti meccanici erano alloggiati in gabbie di ferro anti-magnetiche per impedire interferenze elettriche dall'attrezzatura di volo e le corone sovradimensionate a forma di cipolla consentivano un funzionamento regolare mentre si indossavano i guanti da volo.
Sebbene complici di sofferenze umane inimmaginabili, il design B-Uhr è uno dei più importanti progetti di orologi nella storia dell'orologeria. Se non riesci a trovare una versione vintage originale di questo orologio, le riproduzioni moderne sono abbondanti, con alcuni moderni B-Uhr prodotti dalle aziende che hanno prodotto gli originali ( Stowa e Laco ).
L'orologio giapponese "Kamikaze" di Seikosha
Taglia: 48,5 millimetri
Data prodotta: 1940 - 1945
Forze fornite: Aeronautica giapponese
Produttori: Seikosha ("Seiko")
Come parte delle forze dell'Asse, i giapponesi giocarono un ruolo importante nella resistenza durante la seconda guerra mondiale, culminata con l' orribile distruzione di Hiroshima e Nagasaki da parte delle bombe atomiche cadute dagli americani nel 1945.
Prima della resa giapponese nel 1945, la Marina giapponese era nota per aver utilizzato "Kamikaze" - piloti suicidi che si schiantarono direttamente nelle navi da guerra statunitensi - un ultimo tentativo di rallentare la potente avanzata della Marina degli Stati Uniti.
Questo raro orologio, il Seikosha "Kamikaze", era al polso di questi piloti imperiali mentre facevano la loro ultima discesa.
Il nome di questo orologio può sembrare familiare, ed è perché Seikosha era un ramo della famosa compagnia di orologi Seiko che ha prodotto orologi e orologi per militari e civili dal 19 ° secolo.
Come la tedesca B-Uhr, la cassa e la corona oversize sono state progettate per essere indossate su attrezzature di volo e utilizzate con guanti di pelle spessa. Questo orologio da pilota giapponese ha però una caratteristica unica: una ghiera girevole, che consente di segnare il tempo trascorso durante le missioni.
A causa della natura di come sono stati usati questi pezzi, trovare uno in condizioni decenti è raro. Non molti sono stati fatti e molti di loro sono stati distrutti. Esistono alcuni pezzi di qualità museale che sono stati recuperati dai relitti, ma possono andare all'asta a circa €. 18000/20000.
Il WWW britannico
Taglia: 32 - 37 mm
Data prodotta: 1940 - 1949
Forze fornite: The British Royal Airforce, The British Army
Produttori: Buren , Cyma , Eterna , Grana, Jeager-LeCoultre , Lemania , Longines , IWC , Omega , Record, Timor
La Gran Bretagna dichiarò guerra alla Germania nazista nel 1939 dopo che la famosa invasione Blitzkrieg della Polonia devastò le forze polacche.
Avendo bisogno di una massiccia fornitura di orologi da polso per gli eserciti che stavano imbarcando, il Regno Unito ha sviluppato uno standard di produzione chiamato "WWW" (Wrist. Watch. Waterproof) .
Con gli orologiai britannici concentrati sulla costruzione di strumenti navali e aeronautici, il Ministero della Difesa britannico si è rivolto a neutrali orologiai svizzeri per soddisfare l'enorme bisogno. In risposta a questa richiesta, un gruppo di 12 aziende collettivamente conosciute come "Dirty Dozen" si sono mobilitate per produrre un'implementazione delle specifiche: Buren , Cyma , Eterna , Grana, Jeager-LeCoultre , Lemania , Longines , IWC , Omega , Record , Timor e Vertex. Il Longines WWW Pilot Watch, uno degli orologi WWW britannici più ricercati
Le specifiche possono sembrare ormai familiari: mani impermeabili, luminose e movimenti di cronometro, orologi resistenti che possono resistere al rigore della vita militare. Proprio come l'A-11 e il B-Uhr, questi erano orologi senza fronzoli costruiti per uno scopo ben preciso e ogni soldato ne aveva uno.
Sfortunatamente per i collezionisti, molti di questi orologi furono distrutti nei primi anni '70 per timore del radioattivo Radium-226, un elemento che si trova nel materiale luminescente sui quadranti di questi orologi.
Sono stati prodotti centinaia di migliaia di questi orologi, ma il Grana è di gran lunga il pezzo più sfuggente. Con solo 1000 effettivamente prodotti, è spesso l'anello mancante per quei completisti che cercano di ottenere tutti e 12.
Il cronografo Glashütte
Taglia: 39 millimetri
Data prodotta: 1940 - 1949
Forze fornite: La Luftwaffe tedesca
Produttori: Tutima Glashutte, Hanhart
Un orologio spesso trascurato sviluppato segretamente in collaborazione tra il governo tedesco e Hanhart / Tutima , questo cronografo Flyback è uno dei cronografi storicamente più importanti di tutta la storia militare.
Utilizzati durante i combattimenti aerei durante la guerra, i piloti tedeschi erano gli unici combattenti militari ad avere effettive funzionalità di cronometro al polso e il meccanismo Flyback era un risultato tecnico importante (e il primo del suo genere).
Cronografo Tutima Flieger Questo pezzo ha alcune serie di specifiche per gli strumenti: cassa antimagnetica e impermeabile, cristallo acrilico a cupola infrangibile, ghiera girevole, lume radioattivo e il famoso meccanismo del cronografo Flyback, che consente di resettare il cronografo mentre è in funzione.
Dopo che la guerra era finita e Glashutte era in rovina, le truppe russe smantellarono la fabbricazione e trasferirono tutte le attrezzature e le parti a Mosca come parte delle riparazioni. Le versioni russe di questo orologio con lo stesso calibro 59 possono essere trovate in questo periodo del dopoguerra e possono anche essere altamente collezionabili.
Per quanto riguarda la Russia: La vendita di Dueber-Hampden in Russia è ben documentata, quindi, in breve tempo, dopo che la fabbrica fu trasferita e installata nell'Unione Sovietica, gli orologi iniziarono a essere prodotti. Gli orologi della seconda guerra mondiale erano per lo più "Kirovskies" realizzati nella prima fabbrica di orologi di Mosca (Kirov). Altre fabbriche hanno contribuito allo sforzo, ma il nome è rimasto bloccato.
Fonte: https://www.60clicks.com/ww2-military-watch-guide/


Allegati:
Commento file: Bulova A11
bulova_a11_vintage-300x200.jpg
bulova_a11_vintage-300x200.jpg [ 9.6 KiB | Osservato 973 volte ]
Commento file: raro Hamilton A11
Rare-Hamilton-A11-190x300.jpg
Rare-Hamilton-A11-190x300.jpg [ 10.75 KiB | Osservato 973 volte ]
Commento file: movimento Bulova A11
Bulova_a11_movement-300x169.jpg
Bulova_a11_movement-300x169.jpg [ 13.99 KiB | Osservato 973 volte ]
german_buhr-253x300.jpg
german_buhr-253x300.jpg [ 13.63 KiB | Osservato 973 volte ]
Commento file: tutima_flieger_chronograph-
tutima_flieger_chronograph-300x300.jpg
tutima_flieger_chronograph-300x300.jpg [ 27.63 KiB | Osservato 973 volte ]
troops_wearing_buhrs-300x217.jpg
troops_wearing_buhrs-300x217.jpg [ 14.41 KiB | Osservato 973 volte ]
seikoshamvmt-300x225.jpg
seikoshamvmt-300x225.jpg [ 13.71 KiB | Osservato 973 volte ]
Commento file: Seikosha kamikaze
seikosha_kamikaze-225x300.jpg
seikosha_kamikaze-225x300.jpg [ 16.75 KiB | Osservato 973 volte ]
kamikaze_pilot-220x300.jpg
kamikaze_pilot-220x300.jpg [ 16.36 KiB | Osservato 973 volte ]
Commento file: Longines WWW Pilot Watch, uno degli orologi WWW britannici più ricercati
longines_www-300x223.jpg
longines_www-300x223.jpg [ 17.67 KiB | Osservato 973 volte ]
omega_www-300x225.jpg
omega_www-300x225.jpg [ 13.54 KiB | Osservato 973 volte ]
lemania_www-300x225.jpg
lemania_www-300x225.jpg [ 9.29 KiB | Osservato 973 volte ]
Commento file: UROFA Calibre 59, il cronografo Flyback
Urofa_Caliber59-300x279.jpg
Urofa_Caliber59-300x279.jpg [ 29.1 KiB | Osservato 973 volte ]
Commento file: Tutima flyback
tutima_flieger_chronograph-300x300.jpg
tutima_flieger_chronograph-300x300.jpg [ 27.63 KiB | Osservato 973 volte ]
Commento file: Kirova con movimento Valjoux
s-l1600.jpg
s-l1600.jpg [ 207.3 KiB | Osservato 973 volte ]

_________________
Il fascino degli orologi: rendono concreta e visibile una cosa astratta come il tempo, che non si vede e non si tocca, eppure c’è.
(Fausto Gianfranceschi)
Top
 Profilo  
 

Re: Una breve guida agli orologi militari della WWII
MessaggioInviato: domenica 24 marzo 2019, 23:18 
Connesso
Senior User
Senior User

Iscritto il: mercoledì 11 luglio 2018, 17:54
Messaggi: 916
Provincia: CATANIA
Gli orologi militari oltre al fascino dell'orologio in se, hanno un qualcosa che li rende veramente molto interessanti.
Grazie per la condivisione. :2thumbs:

giampiero


Top
 Profilo  
 

Re: Una breve guida agli orologi militari della WWII
MessaggioInviato: domenica 31 marzo 2019, 18:11 
Non connesso
collaboratore
collaboratore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 26 giugno 2014, 16:25
Messaggi: 1035
Località: Pizzighettone
Provincia: Cremona
Io amo gli orologi militari perchè rappresentano un pezzo di storia e ne hanno sempre una propria particolare, che è il suo fascino.

_________________
Il fascino degli orologi: rendono concreta e visibile una cosa astratta come il tempo, che non si vede e non si tocca, eppure c’è.
(Fausto Gianfranceschi)


Top
 Profilo  
 

Re: Una breve guida agli orologi militari della WWII
MessaggioInviato: venerdì 19 aprile 2019, 14:36 
Non connesso
newbie
newbie

Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2019, 13:29
Messaggi: 15
Provincia: Rn
::-bravo2 ::-bravo2


Top
 Profilo  
 

Re: Una breve guida agli orologi militari della WWII
MessaggioInviato: venerdì 24 gennaio 2020, 23:09 
Non connesso
newbie
newbie
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 gennaio 2020, 23:58
Messaggi: 13
Provincia: cuneo
Domanda ignorante e noi italiani cosa avevamo?

_________________
https://storieefoto.blogspot.com/

@storieefoto


Top
 Profilo  
 

Re: Una breve guida agli orologi militari della WWII
MessaggioInviato: martedì 28 gennaio 2020, 17:49 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: martedì 1 settembre 2009, 14:00
Messaggi: 1106
Località: Roma
Noi italiani avevamo, qualitativamente parlando, i migliori orologi militari del mondo.
Le Coultre, Universal, Rolex-Panerai, Longines, Leonidas, Lemania... solo che ne avevamo pochi e distribuiti solo in ruoli di punta.
Ma, e ci tengo a precisarlo, non c'era paragone tra la qualità media degli orologi americani o tedeschi e quella degli orologi italiani.


Top
 Profilo  
 

Re: Una breve guida agli orologi militari della WWII
MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2020, 20:31 
Non connesso
collaboratore
collaboratore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 26 giugno 2014, 16:25
Messaggi: 1035
Località: Pizzighettone
Provincia: Cremona
Klaus ha scritto:
Noi italiani avevamo, qualitativamente parlando, i migliori orologi militari del mondo.
Le Coultre, Universal, Rolex-Panerai, Longines, Leonidas, Lemania... solo che ne avevamo pochi e distribuiti solo in ruoli di punta.
Ma, e ci tengo a precisarlo, non c'era paragone tra la qualità media degli orologi americani o tedeschi e quella degli orologi italiani.

Assolutamente vero, compreso il fatto che non c'era assolutamente un tipo di orologi pensato e costruito per essere assegnato alle truppe italiane. Purtroppo un militare di truppa che era dotato di orologio ne indossava uno di sua proprietà.

_________________
Il fascino degli orologi: rendono concreta e visibile una cosa astratta come il tempo, che non si vede e non si tocca, eppure c’è.
(Fausto Gianfranceschi)


Top
 Profilo  
 

Re: Una breve guida agli orologi militari della WWII
MessaggioInviato: giovedì 19 marzo 2020, 5:51 
Non connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 3 marzo 2012, 13:05
Messaggi: 1514
Località: bologna
una seria e numericamente concreta assegnazione di orologi militari in Italia si è avuta solo dal 1964 fino alla fine degli anni 80, almeno per quanto concerne orologi meccanici, sia alla aviazione militare,sia all'esercito,con qualche appendice a polizia e guardia di finanza

in buona sostanza gli orologi assegnati principali sono:

1) Leonidas CP1

2) Leonidas CP2

3) Universal Geneve Cairelli CP2

4)Zenith Cairelli CP2

5)Breitling 817

6) Heuer/Lemania aut 5100

a cui possiamo aggiungere piccole quote di:

7 Leonidas aeronautica militare cal Unitas45 C

8 Universal Geneve rattrappante 24 H

9 Guinand L 248

10 Lemania istituto idrografico

11 Panerai vari modelli


Top
 Profilo  
 

Re: Una breve guida agli orologi militari della WWII
MessaggioInviato: venerdì 20 marzo 2020, 22:02 
Connesso
Forumista
Forumista

Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 22:48
Messaggi: 220
Località: Grottammare (ap)
interessante..grazie ::-bravo2


Top
 Profilo  
 

Re: Una breve guida agli orologi militari della WWII
MessaggioInviato: sabato 21 marzo 2020, 12:08 
Non connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 14:03
Messaggi: 11624
Provincia: Napoli
-?)- Mi era sfuggito questo 3d anche perché non sono interessatissimo agli orologi militari ma..credo proprio di aver trovato un argomento che mi riempirà il pomeriggio di questo sabato! :mrgreen:
Grazie a chi si è sobbarcato tanto ponderoso lavoro! ::--pollixi

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita!


Top
 Profilo  
 

Re: Una breve guida agli orologi militari della WWII
MessaggioInviato: sabato 4 aprile 2020, 17:24 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 17:34
Messaggi: 611
Provincia: Firenze
Bellissimo questo topic complimenti davvero, ho imparato un sacco di cose che non conoscevo :2thumbs:

A proposito del Tutima, pubblico la foto di un cronografo russo byran, che monta il 3133 di derivazione valjoux, la cassa è molto simile al tutima, anche se il meccanismo è diverso, visto che poi la produzione è stata spostata in Russia qualche contaminazione probabilmente ci deve essere stata.


Allegati:
buran.jpg
buran.jpg [ 416.42 KiB | Osservato 49 volte ]
Top
 Profilo  
 

Re: Una breve guida agli orologi militari della WWII
MessaggioInviato: sabato 4 aprile 2020, 18:28 
Non connesso
collaboratore
collaboratore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 26 giugno 2014, 16:25
Messaggi: 1035
Località: Pizzighettone
Provincia: Cremona
Burja è davvero bello questo cronografo byran, qualche contaminazione c'è stata di sicuro.

_________________
Il fascino degli orologi: rendono concreta e visibile una cosa astratta come il tempo, che non si vede e non si tocca, eppure c’è.
(Fausto Gianfranceschi)


Top
 Profilo  
 

Re: Una breve guida agli orologi militari della WWII
MessaggioInviato: sabato 4 aprile 2020, 20:01 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 17:34
Messaggi: 611
Provincia: Firenze
Grazie Cypster.

A guardare meglio anche il quadrante è simile, le scritte delle ore e dei minuti, le due circonferenze dei crono con gli stessi caratteri, direi stupefacente ::boccaap ,


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: RafB e 37 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: