Tutti gli orari sono UTC + 2 ore




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
 

Re: commemorativi
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 2 giugno 2020, 18:26 
Non connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 18:34
Messaggi: 1221
Provincia: Firenze
Oggi un commemorativo, del periodo transizionale (è del 1995) che riporta sul quadrante la statua della Madre Russia, posta sulla collina di Mamaev Kurgan a Volgograd (ex Stalingrado), in Russia.
La statua, inaugurata nel 1967, fa parte di un memoriale dedicato agli eroi della battaglia di Stalingrado (1942-1943) e si trova nella lista delle Sette meraviglie della Russia. La statua è parte di un trittico insieme al memoriale sovietico "Retrovie - Fronte" di Magnitogorsk e la statua "Guerriero liberatore" a Berlino.
È una delle statue più alte del mondo: la donna è l'allegoria della Madre Russia, è alta 52 metri (8 metri in più della Statua della Libertà di New York) e la spada 33 metri, per un totale di 85 metri. Lo stile scultoreo è tipico del realismo sovietico, ma il mantello al vento ricorda la Nike di Samotracia.
Il peso della scultura è di 7900 tonnellate (5500 di calcestruzzo armato e 2400 di metallo, prevalentemente acciaio). Per avere un raffronto, il peso della struttura metallica della torre Eiffel, alta 300 metri, è di 7300 tonnellate. Lo spessore del calcestruzzo armato è di 25-30 cm, ma la tenuta statica è garantita da un complesso sistema di cavi e tiranti in acciaio. La spada era inizialmente in acciaio al titanio, ma la sua tenuta in presenza di forte vento destava preoccupazione ed è stata sostituita nel 1972 con una struttura in una lega leggera al fluoruro, del peso di 14 tonnellate. Il peso della parte sospesa del mantello è di ben 250 tonnellate.
L'opera è stata ideata dallo scultore Evgenij Vučetič e la progettazione statica è dell'ingegnere N. Nikitin. Per il volto della statua l'artista Lev Maistrenko propose come modello quello di Valentina Izotova, una nativa di Volgograd all'epoca ventiseienne. Sono duecento i gradini, che simboleggiano i 200 giorni della Battaglia di Stalingrado, i quali conducono dal fondo della collina al monumento.


Allegati:
IMG_20200602_093739.jpg
IMG_20200602_093739.jpg [ 263.3 KiB | Osservato 1600 volte ]
madre patria.jpg
madre patria.jpg [ 76.71 KiB | Osservato 1600 volte ]
Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 3 giugno 2020, 8:05 
Non connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 20462
Provincia: Napoli
burja ha scritto:
Oggi un commemorativo, del periodo transizionale (è del 1995) che riporta sul quadrante la statua della Madre Russia, posta sulla collina di Mamaev Kurgan a Volgograd (ex Stalingrado), in Russia.
La statua, inaugurata nel 1967, fa parte di un memoriale dedicato agli eroi della battaglia di Stalingrado (1942-1943) e si trova nella lista delle Sette meraviglie della Russia. La statua è parte di un trittico insieme al memoriale sovietico "Retrovie - Fronte" di Magnitogorsk e la statua "Guerriero liberatore" a Berlino.
È una delle statue più alte del mondo: la donna è l'allegoria della Madre Russia, è alta 52 metri (8 metri in più della Statua della Libertà di New York) e la spada 33 metri, per un totale di 85 metri. Lo stile scultoreo è tipico del realismo sovietico, ma il mantello al vento ricorda la Nike di Samotracia.
Il peso della scultura è di 7900 tonnellate (5500 di calcestruzzo armato e 2400 di metallo, prevalentemente acciaio). Per avere un raffronto, il peso della struttura metallica della torre Eiffel, alta 300 metri, è di 7300 tonnellate. Lo spessore del calcestruzzo armato è di 25-30 cm, ma la tenuta statica è garantita da un complesso sistema di cavi e tiranti in acciaio. La spada era inizialmente in acciaio al titanio, ma la sua tenuta in presenza di forte vento destava preoccupazione ed è stata sostituita nel 1972 con una struttura in una lega leggera al fluoruro, del peso di 14 tonnellate. Il peso della parte sospesa del mantello è di ben 250 tonnellate.
L'opera è stata ideata dallo scultore Evgenij Vučetič e la progettazione statica è dell'ingegnere N. Nikitin. Per il volto della statua l'artista Lev Maistrenko propose come modello quello di Valentina Izotova, una nativa di Volgograd all'epoca ventiseienne. Sono duecento i gradini, che simboleggiano i 200 giorni della Battaglia di Stalingrado, i quali conducono dal fondo della collina al monumento.


::-OK Bello l'orologio, ma ancora più interessanti le info storiche!

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita.


Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2020, 14:05 
Connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 12:02
Messaggi: 2708
Provincia: Venezia VE
Beh, confesso , ieri mi sono fatto avanti con altro commemorativo, non volevo perderlo , e crerdo sia poco conosciuto, mai visto prima... era tenuto d'occhio da parecchia gente..ma il prezzo rientra sempre nella normalità media, mi arriverà tra diverso tempo causa Covid, le pedizioni vanno molto a rilento.. e così fanno due in attesa :( si tratta di un Komandirskye serie capitani russi, non ho capito chi sia...comunque..eh questa scimmia...ogni tanto ricompare 8-) 8-) Lo riproporrò non appena mi arriva...


Allegati:
Screenshot_222.jpg
Screenshot_222.jpg [ 146.09 KiB | Osservato 1518 volte ]
Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2020, 14:46 
Connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 settembre 2019, 12:00
Messaggi: 660
Provincia: Lucca
Saluti a tutti, il personaggio raffigurato sul dial è (come scritto sotto) il generale e principe "Aleksandr Vasil'evic Suvurov" (Александр Васильевич Суворов) famoso generalissimo e ultimo prima di Stalin.
Ora però, perchè c'è sempre un però, visto che è nato nel 1729 e morto nel 1800, rimane da capire a cosa fa rifrimento il 50°!
L'orologio è un transizionale, quindi post 91' e poi ci sono quei simboli sotto "лем" forse foglie di alloro, oppure? da approfondire.

_________________
Walter
Adeguarsi, reagire e combattere!


Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2020, 16:21 
Connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 12:02
Messaggi: 2708
Provincia: Venezia VE
Trash ha scritto:
Saluti a tutti, il personaggio raffigurato sul dial è (come scritto sotto) il generale e principe "Aleksandr Vasil'evic Suvurov" (Александр Васильевич Суворов) famoso generalissimo e ultimo prima di Stalin.
Ora però, perchè c'è sempre un però, visto che è nato nel 1729 e morto nel 1800, rimane da capire a cosa fa rifrimento il 50°!
L'orologio è un transizionale, quindi post 91' e poi ci sono quei simboli sotto "лем" forse foglie di alloro, oppure? da approfondire.

:2thumbs: Grazie dell'info intanto, ora so chi è ! :wink:


Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2020, 16:39 
Non connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 20462
Provincia: Napoli
:grin: Andrea ... attento che stai ancora covando il virus e la "ricaduta" è molto probabile!! :smile: :löl:
(Comunque l'orologio è molto carino) :mrgreen:

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita.


Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2020, 16:50 
Connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 settembre 2019, 12:00
Messaggi: 660
Provincia: Lucca
Aspetta, ho altre info, chiedo scusa ma oggi è una giornata......comunque la chiave è nelle tre lettere sotto il mome, "СВУ", pensavo fossero un abbreviazione del nome "суворовские" (Suvorov) e invece no! E' un acronimo, e sta' per "Суворовское военное училище" (СВУ) cioè "La scuola militare di Suvorov".
Le scuole militari di Suvorov furono create durante la Grande Guerra Patriottica con il decreto del Consiglio dei Commissari del Popolo dell'URSS del 21 agosto 1943 ed è un istituzione educativa militare per i giovani in età scolare.

Allegato:
Sergey_Shoigu_in_Moscow_Suvorov_Military_School-05.jpg
Sergey_Shoigu_in_Moscow_Suvorov_Military_School-05.jpg [ 23.49 KiB | Osservato 1499 volte ]

Allegato:
Znak_SVU-All.jpg
Znak_SVU-All.jpg [ 12 KiB | Osservato 1499 volte ]

_________________
Walter
Adeguarsi, reagire e combattere!


Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2020, 20:16 
Connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 12:02
Messaggi: 2708
Provincia: Venezia VE
123wolf47 ha scritto:
:grin: Andrea ... attento che stai ancora covando il virus e la "ricaduta" è molto probabile!! :smile: :löl:
(Comunque l'orologio è molto carino) :mrgreen:

8-) 8-) 8-) si ..un pochino Domenico, ma mi consolo così pensando , si, che sarei in ferie , ma per vari motivi non posso andare da nessuna parte :frown: :frown: ed allora..si ricade su Ebay.. 8-) ..poi è sempre vero che le ricadute avvengono improvvisamente... 8-)

@ Walter : ottimo !! :2thumbs: :2thumbs:


Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2020, 21:43 
Non connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 18:34
Messaggi: 1221
Provincia: Firenze
Trash ha scritto:
Saluti a tutti, il personaggio raffigurato sul dial è (come scritto sotto) il generale e principe "Aleksandr Vasil'evic Suvurov" (Александр Васильевич Суворов) famoso generalissimo e ultimo prima di Stalin.
Ora però, perchè c'è sempre un però, visto che è nato nel 1729 e morto nel 1800, rimane da capire a cosa fa rifrimento il 50°!
L'orologio è un transizionale, quindi post 91' e poi ci sono quei simboli sotto "лем" forse foglie di alloro, oppure? da approfondire.


In effetti è un bel mistero, 50 anni da cosa? Comunque l'orologio è molto bello, particolare con la carica ad ore 2, complimenti :2thumbs: :2thumbs:

Vediamo se riusciamo a scoprire qualcosa di questo cinquantenario misterioso..........


Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2020, 22:00 
Connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 settembre 2019, 12:00
Messaggi: 660
Provincia: Lucca
Leggi due post dopo burja!

_________________
Walter
Adeguarsi, reagire e combattere!


Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2020, 22:39 
Non connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 18:34
Messaggi: 1221
Provincia: Firenze
Oops mi erano sfuggiti... Quindi sono i 50 anni della scuola


Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2020, 22:43 
Connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 12:02
Messaggi: 2708
Provincia: Venezia VE
Burija, ti chiedo per curiosità mia, ti era già noto questo esemplare ? Io non lo avevo mai visto... :wink:


Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2020, 23:20 
Non connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 18:34
Messaggi: 1221
Provincia: Firenze
L'ho visto ma di rado, non si trova facilmente, non è neppure nel Levenberg, che non è esaustivo ma è pur sempre un punto di riferimento


Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: mercoledì 8 luglio 2020, 23:24 
Connesso
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 12:02
Messaggi: 2708
Provincia: Venezia VE
burja ha scritto:
L'ho visto ma di rado, non si trova facilmente, non è neppure nel Levenberg, che non è esaustivo ma è pur sempre un punto di riferimento

:2thumbs: Grazie !!


Top
 Profilo  
 

Re: commemorativi
MessaggioInviato: domenica 30 agosto 2020, 14:31 
Non connesso
Advanced User
Advanced User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 18:34
Messaggi: 1221
Provincia: Firenze
Un altro commemorativo, un luch, del 1995, con sul quadrante l'ormai nota statua che a Berlino ricorda il sacrificio di un soldato sovietico, il famoso Masalov, per salvare una bambina tedesca finita in mezzo alla linea del fuoco (non si sa quanto questa storia sia verità, quanto leggenda).


Allegati:
2015-05-18 18.01.06.jpg
2015-05-18 18.01.06.jpg [ 356.54 KiB | Osservato 1278 volte ]
Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 2 ore


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Pascal e 30 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: