Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
 

Storia di un Vostok Kadett
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 15 marzo 2019, 13:42 
Non connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 7503
Provincia: Napoli
:grin: Come promesso, eccomi a raccontarvi la breve storia del mio Kadet ! :wink:

...Come ogni storia che si rispetti...inizia con : Tanti, tanti anni fa....
Accompagnai un collega dal mio pusher di allora, che aveva un piccolo "spaccio" di orologi di secondo polso in quanto (il collega) aveva voglia di prendere un crono e voleva assistenza e, magari, un occhio di riguardo nell'acquisto.
Beh...mentre loro definivano il tutto..io mi guardavo intorno e, in una cesta in terra...tra pezzi di orologi, casse vuote e/o semivuote, e paccottaglia varia...vidi un "coso" non meglio definibile in quanto sembrava appena uscito da un barile di catrame e neppure si riusciva a vederne il quadrante....era così sporco ed incrostato di roba nera ed appiccicosa che mi spinse a raccattarlo per cercare di capire almeno cosa fosse e me lo riggiravo tra le mani quando..il pusher, che aveva terminato la sua contrattazione con il mio collega, mi fa : " Va beh...se volete giocarci un po' ve lo regalo! " :mrgreen: ù
Lo portai via mentre il collega, strada facendo, mi invitava a più riprese a buttare via quella "schifezza" e lavarmi le mani appena tornati in ufficio...ma io lo avvolsi, invece in un fazzolettino di carta e me lo portai a casa.
A sera, visto che mi era costato nulla e a digiuno di ogni esperienza in merito..mi accinsi a ripulirlo alla ben meglio ;
lo immersi a mollo nell'alcol...senza effetto alcuno (o quasi), poi con uno straccetto imbevuto di acetone, prima, e sfregandolo con del dentrificio, poi,...dopo tanto olio di "pollici"..mi riuscì di ripulire il vetro e portare a luce un quadrante che (come vedete) è ancora in ottime condizioni! :mrgreen:
Sempre più incuriosito e determinato...attaccai allora a pulire la cassa con ogni mezzo e, infine, ricorsi persino ad una paglietta d'acciaio sottile e. per ripulire il fondello ( in cui è ancora presente qualche traccia di catrame) nonché le parti più difficili della cassa..mi servii anche di uno stuzzicadenti prima e di uno spillo...poi! :D
Senza alcun riguardo, insomma...( tanto mi era stato regalato e volevo solo giocarci ) 8-)
Beh...alla fine, dopo un'ultima ripulita a base di dentifricio sfregato energicamente...mi ritrovai tra le mani ciò che vedete in foto ! Lucido e senza neppure un graffietto sulla cassa :mrgreen: ( le ombre delle foto sono solo ditate )
Vi confesso che ne rimasi piuttosto sconcertato . ::-pxzp
Provai a dargli corda..e...funzionava pure ! :grin:
Permaneva l'interrogativo sul materiale della cassa e...all'epoca circolavano favole circa un certo numero di orologi realizzati in Russia usando il metallo delle nevicelle spaziali cadute! Il fatto cominciò a preoccuparmi e mi diedi da fare a chiedere a destra e a manca finché..(non ricordo più da chi) mi fu detto che si trattava di ottone al nitruro di titanio...lo stesso che veniva usato per le punte di alcune trivelle in quanto molto duro.
L'orologetto continua a piacermi e solo lrecentemente gli ho fatto anche fare una revisione...Marcia che è un piacere e basta un panno per dargli sempre nuova lucentezza. :smile:
Fine della storia che spero non vi abbia deluso 8-)


Allegati:
Vostok K1.jpeg.JPG
Vostok K1.jpeg.JPG [ 202.72 KiB | Osservato 292 volte ]
Vostok K3.jpeg.JPG
Vostok K3.jpeg.JPG [ 104.4 KiB | Osservato 292 volte ]
Vostok K2.jpeg.JPG
Vostok K2.jpeg.JPG [ 210.15 KiB | Osservato 292 volte ]

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita!
Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: venerdì 15 marzo 2019, 14:05 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: sabato 12 luglio 2014, 9:54
Messaggi: 14741
Provincia: Roma
Storia davvero particolare ! :grin: Vorrei anche io trovare qualcosa nelle ceste ma qui ogni volta che tocchi qualcosa sembra che hai preso in mano un diamante raro ed il prezzo va subito alle stelle :(
Hai fatto 30 puoi fare 31, dagli quegli ultimi 2 minuti di pulita al fondello e togli quelle ultime tracce di nero e poi sarà perfetto ::-OK

_________________
*** Daniele ***


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: venerdì 15 marzo 2019, 14:33 
Non connesso
Advanced User
Advanced User

Iscritto il: lunedì 27 aprile 2009, 12:31
Messaggi: 1217
Località: Roma
Solo a Napoli avvengono questi miracoli. Ciao Astorre

_________________
Astorre


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: venerdì 15 marzo 2019, 16:06 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 gennaio 2014, 11:46
Messaggi: 3491
Località: San Giovanni Gemini
Provincia: Agrigento
123wolf47 ha scritto:
:grin: Come promesso, eccomi a raccontarvi la breve storia del mio Kadet ! :wink:

...Come ogni storia che si rispetti...inizia con : Tanti, tanti anni fa....)


Quoto solo in parte per non allungare il post.

Bella storia. ma sopratutto bell'orologio. :2thumbs:
Certo non passa inosservato. :2thumbs:

DAC ha scritto:
Storia davvero particolare ! :grin: Vorrei anche io trovare qualcosa nelle ceste ma qui ogni volta che tocchi qualcosa sembra che hai preso in mano un diamante raro ed il prezzo va subito alle stelle :(
Hai fatto 30 puoi fare 31, dagli quegli ultimi 2 minuti di pulita al fondello e togli quelle ultime tracce di nero e poi sarà perfetto ::-OK


Qui da noi non si usano tanto i mercatini di orologi, anzi io non ne ho mai visto, ma se ci fossero andrei cauto prima di prestare attenzione ad un orologio. Oppure mascherato. :eek:

Vi racconto una cosa successa tanti anni fa. Mi scuserete se esco fuori tema un po'?

Quando iniziarono ad arrivare i polacchi a vendere oggetti che non si sapeva da dove arrivavano, a volte avevano anche delle cose interessanti.
Una volta passando davanti uno di questi "espositori", ho visto una cassetta di legno di circa 15x20 cm chiusa.
Osservando ho notato che ognuno che passava la apriva, guardava e poi la richiudeva, molti fecero la stessa azione.
Poi guardai io, vidi che si trattava di una cassetta con un bell'assortimento di blocchetti johnson.
Feci anchi la stessa cosa, chiudo la cassetta senza far capire di aver riconosciuto il contenuto.
Dopoun paio di passaggi, chiedo cosa costasse, in maniera quasi distratta. Lui disse che voleva 150.000 lire. Io mi voltai e andai via.
Poi ripassando gli chiedo nuovamente però dicendogli che a me non interessava e non sapevo neanche cosa fosse, ma siccome mi piaceva la cassetta l'avrei comprata se me la dava per 100.000 lire.
Lui disse di no e io mi riallontanai.
Vi giuro che mi fece pena quando al prossimo passaggio, mi chiama lui stesso e mi dice che per 120.000 lire me la dava. Io sempre disinteressato ripeto: o me la dai per 100.000 o niente.
Mi richiamò e accetto le 100.000 lire.
Io la presi sottobraccio e mi allontanai svelto. Quella cassetta valeva almeno 1000.000 di lire.
Era nuovissima, mai usata. :eek:

_________________
Vincenzo

** Solo l'umanità impazzita uccide in nome della giustizia ** (Masterbeat)


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: venerdì 15 marzo 2019, 17:24 
Non connesso
Moderatore
Moderatore

Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2013, 16:18
Messaggi: 8921
Località: Prato
Provincia: PO
Mannaggia Wolf! Tu e Fabrizio siete davvero insuperabili in fatto di fattore C! :eek:
Qui da noi i russi sono davvero difficili da trovare e ancor di più in buone condizioni...

Bella storia e bell'orologio, che altro desiderare!!!!! ::-OK

_________________
Luca
La vita non è aspettare che passi la tempesta, ma imparare a ballare sotto la pioggia.


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: venerdì 15 marzo 2019, 17:29 
Non connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 7503
Provincia: Napoli
@ DAC ... quella rimasuglia di "catrame al fondello..l'ho lasciata apposta come segno di tutto ciò che ricopriva interamente l'orologio ! 8-)

@ masterbeat ... neppure a Napoli ho mai trovato mercatini degni di questo nome come quelli che vedo frequentare al nord ed anche qui tutto è diventato "antiquariato" ad alto costo; nel caso di cui parlavo si trattava di un compra/vendi vicino all'ufficio che "trafficava" anche un po' con gli orologi ( da appassionato ) e che ora ha anche smesso di farlo perché dice che è diventato troppo difficile tenersi fuori da falsari, ladri, ed imbroglioni! :grin:

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita!


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: venerdì 15 marzo 2019, 17:33 
Non connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 7503
Provincia: Napoli
luca1o ha scritto:
Mannaggia Wolf! Tu e Fabrizio siete davvero insuperabili in fatto di fattore C! :eek:
Qui da noi i russi sono davvero difficili da trovare e ancor di più in buone condizioni...

Bella storia e bell'orologio, che altro desiderare!!!!! ::-OK


8-) Beh...però ammetterai che questo mio...è stato ben poca cosa come colpo di c...se consideriamo il valore finale dell'orologio :smile: Anche se...naturalmente, mi ci sono particolarmente affezionato e rimmarrà con me fino alla fine! (Peccato che abbia deciso per la cremazione altrimenti avrei chiesto di averlo al polso nella bara! :smile: )

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita!


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: venerdì 15 marzo 2019, 17:54 
Non connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 7503
Provincia: Napoli
:smile: Dimenticavo un particolare piuttosto simpatico !
Quando lo ebbi finalmente pulito e messo in funzione, lo indossai per andare in ufficio e lo mostrai al famoso collega dicendogli che era ciò che avevo preso malgrado lui volesse farmelo gettare via...lui, subito, mi fa : " Ora capisco che sei il solito furbastro, avevi già questo nuovo a casa e ti sei portato via i pezzi di ricambio! " :mrgreen:
Ci volle del bello e del buono per convincerlo che era proprio quello che avevo preso e non uno diverso ! :smile:

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita!


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: venerdì 15 marzo 2019, 18:09 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: sabato 12 luglio 2014, 9:54
Messaggi: 14741
Provincia: Roma
Comunque tu li batti tutti! Non l'hai preso a poco, l'hai preso a niente! :smile: ::-OK

_________________
*** Daniele ***


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: venerdì 15 marzo 2019, 18:16 
Non connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 7503
Provincia: Napoli
DAC ha scritto:
Comunque tu li batti tutti! Non l'hai preso a poco, l'hai preso a niente! :smile: ::-OK


::-pxzp .....Meglio "Molto" a poco...o poco a niente??? :grin: ... Meglio 1000 a 10 .... oppure 10 a 0 ??? Boh! :grin: Io sono contento lo stesso anche perché...si tratta di un caso più unico che raro :löl:

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita!


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: venerdì 15 marzo 2019, 18:19 
Non connesso
Senior User
Senior User
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 febbraio 2016, 20:05
Messaggi: 846
Località: Quartu Sant'Elena
Provincia: Cagliari
Bella storia per uno splendido polso, mi piace parecchio. :grin:

_________________
Massimo


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: venerdì 15 marzo 2019, 18:40 
Non connesso
Forumista
Forumista
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 30 giugno 2014, 1:46
Messaggi: 176
Località: Cerveteri
Provincia: Roma
Gran bel recupero, complimenti ::-bravo2


Aggiungo che le casse in ottone dorate al nitruro di titanio sono contrassegnate dal tezo numero del codice cassa = '9'.

Da quello che so le prime casse con questa particolare finitura sono comparse intorno al 1990 e hanno sostituito le casse con doratura in oro vero (terzo numero del codice cassa = '3').

Credo che il principale motivo di questa sostituzione sia stato quello di contenere i costi di produzione. Infatti negli anni 70' le casse dorate erano ricoperte da una lamina d'oro spessa 20 micron. Successivamente è stata ridotta a 10 micron, poi addirittura a 5 micron e infine sostituita dalla doratura al nitruro di titanio.

Nel mondo dell'orologeria sovietica girano storie di persone che in passato hanno fuso le casse dorate per estrarre l'oro e ricavarne qualche spicciolo, ma vista l'esigua quantità di oro recuperabile con questo processo probabilmente sono solo leggende...

Ho notato però che molti modelli di orologi sovietici con cassa dorata degli anni 70' e 80' spesso si trovano in vendita con casse cromate invece che dorate...

Chissà :ops:

_________________
I miei russi: http://vostokamphibiacccp.altervista.org/


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: sabato 16 marzo 2019, 11:19 
Non connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 7503
Provincia: Napoli
capannelle ha scritto:
Gran bel recupero, complimenti ::-bravo2


Aggiungo che le casse in ottone dorate al nitruro di titanio sono contrassegnate dal tezo numero del codice cassa = '9'.

Da quello che so le prime casse con questa particolare finitura sono comparse intorno al 1990 e hanno sostituito le casse con doratura in oro vero (terzo numero del codice cassa = '3').

Credo che il principale motivo di questa sostituzione sia stato quello di contenere i costi di produzione. Infatti negli anni 70' le casse dorate erano ricoperte da una lamina d'oro spessa 20 micron. Successivamente è stata ridotta a 10 micron, poi addirittura a 5 micron e infine sostituita dalla doratura al nitruro di titanio.

Nel mondo dell'orologeria sovietica girano storie di persone che in passato hanno fuso le casse dorate per estrarre l'oro e ricavarne qualche spicciolo, ma vista l'esigua quantità di oro recuperabile con questo processo probabilmente sono solo leggende...

Ho notato però che molti modelli di orologi sovietici con cassa dorata degli anni 70' e 80' spesso si trovano in vendita con casse cromate invece che dorate...

Chissà :ops:


:grin: Grazie delle ulteriori info che mi hai fornito! ( In verità, sono abbastanza ignorante in merito) :oops:
Ma, senza nulla togliere al piacere che mi regala questo orologetto che sento (almeno in parte) una creatura mia..e solo per amor di conoscenza, dimmi...il codice cassa cui ti riferisci è quello inciso sul fondello?? :roll:
In questo caso, nell'affermativa, sul mio fondello la terza cifra è "7" e non corrisponde ad alcuna delle tue indicazioni per cui...delle due l'una, o hanno sostituito il fondello..oppure...sarei d'accapo a comprendere cosa sia :mrgreen:
Ti ribadisco che per me nulla cambia se non soddisfare una mia curiosità e ti sono grato se mi aiuti ::-OK

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita!


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: sabato 16 marzo 2019, 11:44 
Non connesso
Forumista
Forumista
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 30 giugno 2014, 1:46
Messaggi: 176
Località: Cerveteri
Provincia: Roma
123wolf47 ha scritto:
capannelle ha scritto:
Gran bel recupero, complimenti ::-bravo2


Aggiungo che le casse in ottone dorate al nitruro di titanio sono contrassegnate dal tezo numero del codice cassa = '9'.

Da quello che so le prime casse con questa particolare finitura sono comparse intorno al 1990 e hanno sostituito le casse con doratura in oro vero (terzo numero del codice cassa = '3').

Credo che il principale motivo di questa sostituzione sia stato quello di contenere i costi di produzione. Infatti negli anni 70' le casse dorate erano ricoperte da una lamina d'oro spessa 20 micron. Successivamente è stata ridotta a 10 micron, poi addirittura a 5 micron e infine sostituita dalla doratura al nitruro di titanio.

Nel mondo dell'orologeria sovietica girano storie di persone che in passato hanno fuso le casse dorate per estrarre l'oro e ricavarne qualche spicciolo, ma vista l'esigua quantità di oro recuperabile con questo processo probabilmente sono solo leggende...

Ho notato però che molti modelli di orologi sovietici con cassa dorata degli anni 70' e 80' spesso si trovano in vendita con casse cromate invece che dorate...

Chissà :ops:


:grin: Grazie delle ulteriori info che mi hai fornito! ( In verità, sono abbastanza ignorante in merito) :oops:
Ma, senza nulla togliere al piacere che mi regala questo orologetto che sento (almeno in parte) una creatura mia..e solo per amor di conoscenza, dimmi...il codice cassa cui ti riferisci è quello inciso sul fondello?? :roll:
In questo caso, nell'affermativa, sul mio fondello la terza cifra è "7" e non corrisponde ad alcuna delle tue indicazioni per cui...delle due l'una, o hanno sostituito il fondello..oppure...sarei d'accapo a comprendere cosa sia :mrgreen:
Ti ribadisco che per me nulla cambia se non soddisfare una mia curiosità e ti sono grato se mi aiuti ::-OK


Il numero inciso sul fondello è il seriale del singolo esemplare.

Il tuo modello compare nel catalogo vostok del 1993

Allegato:
kadet.jpg
kadet.jpg [ 111.81 KiB | Osservato 200 volte ]


Movimento 2409a - cassa 059 - quadrante 547

_________________
I miei russi: http://vostokamphibiacccp.altervista.org/


Top
 Profilo  
 

Re: Storia di un Vostok Kadett
MessaggioInviato: sabato 16 marzo 2019, 12:17 
Non connesso
Esperto Collezionista Polso
Esperto Collezionista Polso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 agosto 2014, 15:03
Messaggi: 7503
Provincia: Napoli
::-OK @capannelle..Grazie!! Sei un pozzo di conoscenze e non immagini quanto mi faccia piacere sapere qualche cosa di più su questo orologetto cui sono, per ovvi motivi, particolarmente affezionato ! :ìò
E dire cheil destino ha voluto che lo postassi perché...da poco mi è ritornato dalla revisione :furz:

_________________
La vita è lotta ma la lotta è vita!


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: