Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
 

Rolex GMT Master ref.1675 per Chrono Passion
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 11 maggio 2019, 0:04 
Non connesso
Orologiaio Indipendente
Orologiaio Indipendente
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 30 ottobre 2013, 23:52
Messaggi: 341
Località: Bergamo
Provincia: Bergamo
Un sentito e caloroso ringraziamento all'amico Glauco, che mi ha dato l'opportunità, il sostegno e la consulenza, per realizzare questo articolo nei modi e nei tempi voluti dall'editore
grazie Glauco


Articolo pubblicato sulla rivista Chrono Passion Marzo/Aprile

Rolex GMT Master ref.1675

Note tecniche calibro Rolex 1575 GMT Master
• diametro mm. 28,50, altezza mm. 6,30, alternanze 19.800
• Calibro base 1530 (inciso sul ponte del dispositivo automatico 1570)
• Automatico
• Calendario (istantaneo)
• Secondi al centro
• Ammortizzatore
• 26 rubini


Il GMT Master nasce dalla collaborazione di Rolex con Pan-Am Airlines, celebre compagnia aerea che negli anni Cinquanta effettuava voli intercontinentali senza scalo.
Per evitare che a bordo dei suoi jet Boeing piloti e personale di volo soffrissero di jet-lag, Pan-Am espone alla maison l'esigenza di conoscere contemporaneamente l'ora locale di arrivo e quella del luogo di partenza.
È così che nel 1954 compare sul mercato il modello GMT-Master Ref. 6542 che permette la visualizzazione del secondo fuso orario grazie alla sfera aggiuntiva che, compiendo un giro completo in 24h, indica l'ora sulla specifica lunetta graduata da 0 a 24. La Ref. 6542 ha una cassa in tre corpi di tipo Oyster garantita per un'impermeabilità di 50m, quadrante nero laccato, indici luminosi al trizio, minuteria continua, gioco sfere Mercedes con lancetta aggiuntiva dotata all'estremità di un piccolo triangolo luminoso. La lunetta graduata girevole è in bachelite e presenta gli indici delle 24 ore incisi sul lato inferiore e riempiti di materiale luminoso. Sullo stesso lato c'è anche il colore: rosso per le ore diurne e blu per quelle notturne. La lunetta in bachelite, anche se di grande impatto estetico, sarà sostituita con un più resistente inserto in alluminio.
E’nel 1959 che la referenza 6542 viene sostituita, con alcuni cambiamenti, dall'esemplare 1675.
Il GMT-Master 1675 è l'unico modello sportivo che viene presentato direttamente con il bracciale Jubilée, invece del consueto bracciale Oyster. Tra le altre novità introdotte ci sono le spallette a protezione della corona di carica, il nuovo movimento 1565 GMT, la lunetta ha una zigrinatura più evidente e le anse hanno un profilo più marcato.
Il 1964 è l'anno dell'introduzione di altre novità riguardanti il modello 1675. Innanzitutto si introduce un nuovo calibro 1575 GMT, che nel 1971 avrà anche il fermo-macchina, poi la forma delle spallette di carica si fa più arrotondata e la zigrinatura della lunetta diventa meno marcata. Inoltre il quadrante è a minuteria aperta, seguendo lo stile del precedente quadrante underline. Sotto l'indice delle ore 6 la scritta SWISS diventa SWISS T < 25. Altre modifiche avvengono nel 1967 quando la grafica del quadrante presenta scritte bianche su fondo nero opaco e quando i nuovi esemplari presentano una sfera delle 24h contraddistinta da un triangolo più grande e più leggibile (nella versione precedente il triangolo, detto “ freccino”, è più piccolo e luminoso). A partire dai primissimi anni Settanta alla lunetta rosso/blu è affiancata in alternativa quella nera. Anche i modelli in oro giallo subiscono delle modifiche, come l'aggiunta delle spallette di protezione per la corona di carica e l'introduzione del quadrante nero. Ai GMT-Master 1675 in acciaio e in oro si aggiunge anche il modello in acciaio e oro con l'aggiunta, rispetto alla similare versione in oro, di un inserto marrone/oro specifico per il quadrante “occhio di tigre”.
Questa è l’evoluzione, che continuerà negli anni, del GMT Master che ricevo oggi in laboratorio per un controllo: il cliente dichiara un rallentamento di marcia, una carica breve per cui la mattina la “macchina” è ferma, e la risposta alla domanda sulla data dell’ultima revisione è decisamente evasiva…..
I “sintomi” sono abbastanza evidenti ed il crono comparatore conferma circa 30” di ritardo giornalieri ma soprattutto un’amplitudine (valore di ampiezza di oscillazione del bilanciere) molto bassa ed un “beat error” (disallineamento fra il bottone del plateau e la relativa forchetta dell’ancora)piuttosto marcato.
Si decide quindi di procedere con una revisione completa del movimento e un ricondizionamento estetico di cassa e bracciale, per’altro in buone condizioni, valutando dopo lo smontaggio l’eventuale sostituzione della molla di carica.
Dopo l’apertura del fondello ci appare il movimento, anch’esso in discrete condizioni, non presentando né segni di ossidazione né di evidente usura; quindi, tolto il movimento dalla cassa, durante lo smontaggio vengono analizzati gli organi di movimento ed in particolare le parti più sollecitate e soggette ad usura (ruotismo e gruppo dell’automatico).


Allegati:
Commento file: Ecco quindi il movimento(foto 1), dopo il lavaggio ad ultrasuoni e liquidi specifici, preparato per essere rimontato e lubrificato secondo le specifiche Rolex.
Foto001.jpg
Foto001.jpg [ 205.47 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: Sulla platina (foto2), dove sono incisi il seriale del movimento e la caratteristica corona Rolex
Foto002.jpg
Foto002.jpg [ 217.51 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: si posano il bariletto e le ruote del movimento (foto3)
Foto003.jpg
Foto003.jpg [ 211.89 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: che vengono chiusi del ponte del bariletto e dal ponte del ruotismo (foto4).
Foto004.jpg
Foto004.jpg [ 209.01 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: Sul lato opposto si monta la minuteria (foto5)
Foto005.jpg
Foto005.jpg [ 212.83 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: ed il copribascula (foto6)
Foto006.jpg
Foto006.jpg [ 213.12 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: e dopo avere posizionato il rocchetto del bariletto e la ruota corona, possiamo valutare la scorrevolezza delle ruote valutandone il “gioco” nei rubini. Dopo avere lubrificato ruote ed àncora si può finalmente montare il bilanciere(foto7) e procedere con la regolazione del tempo e del beat error.
Foto007.jpg
Foto007.jpg [ 218.42 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: Avanti quindi con la ruota delle ore a doppia dentatura, la ruota della data, la ruota delle ore, il disco data ed infine l’appoggio dell’indicatore della data (foto8).
Foto008.jpg
Foto008.jpg [ 199.36 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: Posizionate la ruota conduttrice sopra la ruota mediana, il pignone dei secondi al centro e la molla-frizione del pignone dei secondi(foto9)
foto009.jpg
foto009.jpg [ 218.65 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: possiamo rimontare il modulo di ricarica automatica, con i caratteristici ed unici invertitori Rolex (foto10)
Foto010.jpg
Foto010.jpg [ 196.96 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: e ricollocare lo stesso sul movimento (foto11).
foto011.jpg
foto011.jpg [ 187.21 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: Il quadrante(foto12)
foto012.jpg
foto012.jpg [ 223.8 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: e la posa delle lancette (foto13) chiudono il lavoro di rimontaggio ed un ultimo positivo controllo al cronocomparatore
foto013.jpg
foto013.jpg [ 221.85 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: ci apre la via per inserire il movimento nella cassa dell’orologio(foto14 e 15), ed essere così pronto, dopo la sostituzione di tutti o-ring, all’ultimo, ma non meno importante, test: l’impermeabilità, caratteristica peculiare degli orologi sportivi ed in particolare i Rolex
foto14.JPG
foto14.JPG [ 469.31 KiB | Osservato 176 volte ]
Commento file: Il nostro viaggio, tecnicamente finito(foto16), continuerà ancora una settimana, nella quale l’orologio verrà giornalmente controllato per valutarne la precisione del movimento ed il corretto funzionamento della ricarica automatica, trascorsa la quale, il cliente tornerà in possesso del suo “prezioso” segnatempo che l’accompagnerà giornalmente con precisione ed affidabilità.
foto016.jpg
foto016.jpg [ 249.43 KiB | Osservato 176 volte ]
IMG_20190511_233459.jpg
IMG_20190511_233459.jpg [ 139.77 KiB | Osservato 121 volte ]

_________________
93orologi
Top
 Profilo  
 

Re: Rolex GMT Master ref.1675 per Chrono Passion
MessaggioInviato: sabato 11 maggio 2019, 0:37 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 22 gennaio 2015, 14:36
Messaggi: 7361
Provincia: Milano
Stimato Sergio,
l'onore ed il piacere di poter pubblicare su rivista la tua arte e' stato impagabile. Ai saputo cogliere l'occasione creando un articolo tecnico e coinvolgente. Grazie grazie grazie a te per la fiducia accordata
Tecnicamente hai svolto una revisione da manuale ::-bravo2
Voglio ringraziare tantissimo il gruppo di lavoro editoriale composto da orologiastro, Andrea c. , Oldtime, DAC ed il nuovo innesto Ema54
Un grandissimo abbraccio e ci rivediamo a Gorgonzola in Fiera al tuo banco !!!! ::-OK

_________________
Vorrei che fosse oggi..in un attimo già domani..per iniziare per stravolgere tutti i miei piani...


Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Rolex GMT Master ref.1675 per Chrono Passion
MessaggioInviato: domenica 12 maggio 2019, 10:43 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 giugno 2006, 22:58
Messaggi: 24040
Località: Torino
Provincia: TO
Complimenti Vivissimi, sia per lo splendido lavoro e l'articolo :rate10: :rate10: ::-bravo2
Fabry Oldtime

_________________
Immagine Immagine
La più alta forma di coraggio è il coraggio di creare..


Top
 Profilo  
 

Re: Rolex GMT Master ref.1675 per Chrono Passion
MessaggioInviato: martedì 14 maggio 2019, 20:57 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 22 gennaio 2015, 14:36
Messaggi: 7361
Provincia: Milano
Uppo.....non capita spesso di poter vedere orologi del genere visti in tutte le sue sfaccettature ....

_________________
Vorrei che fosse oggi..in un attimo già domani..per iniziare per stravolgere tutti i miei piani...


Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Rolex GMT Master ref.1675 per Chrono Passion
MessaggioInviato: mercoledì 15 maggio 2019, 9:44 
Non connesso
Senior User
Senior User

Iscritto il: domenica 2 febbraio 2014, 17:40
Messaggi: 346
Località: napoli
complimenti davvero per la bella presentazione e le foto molto dettagliate (naturalmente anche per il lavoro).
l'orologio è uno dei miei preferiti sia per il vetroplastica (che secondo me ha un fascino irresistibile) e sia per il bracciale jubilè.
mi piacerebbe essere smentito o confermato in merito ad alcune mie osservazioni:

1 non lo vedo un movimento molto ostico, mi sbaglio?
2 le torniture di platina e ponti non sono eccezionali , forse sono il massimo disponibile per l'epoca?
3 anche tiretto, bascula e copribascula non sono eccezionali , forse all'epoca non c'era di meglio? (parlo proprio di fattura non di sistema)
4 quando dici che hai lubrificato l'ancora, ti riferisci alle palette o al rubino?
grazie mille

_________________
Mbali


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a: