Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 
 

Piano di lavoro pieghevole
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 30 gennaio 2017, 18:38 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 gennaio 2014, 10:46
Messaggi: 3696
Località: San Giovanni Gemini
Provincia: Agrigento
Come sapete ho iniziato da poco a smontare qualche orologio/vittima e ho già potuto constatare che serve un piano di lavoro idoneo.

Fin'ora mi sono arrangiato mettendo un quadrato di stoffa bianca su un tavolo qualsiasi tenuto ai lati dai contenitori stessi dove metto i pezzi vari.
L'altra sera però mi è scappata una vitina di quelle abbastanza piccoline e non l'ho più trovata, anche perchè cadento a terra, avendo un pavimento di marmo con delle venature e punteggiature, il recupero diventa impossibile.
Qualche volta mi era successo e aiutandomi con una scopa ero riuscito a raccogliere insieme alla polvere ciò che mi era caduto e recuperarlo, ma questa volta on c'è stato niente da fare.
Ho capito, anche vedento i vostri banchi, che serve avere una spalla davanti e ai lati in modo da ridurre le cadute.
Siccome ancora non ho deciso dove e come creare un angolino mio personale, dove poter sbizzarirmi senza preoccuparmi di lasciare pezzi smontati sul piano, ho pensato, momentaneamente, di creare un piano pieghevole alla bisogna e ripianabile appena finito il lavoro per poterlo posizionare ovunque senza occupare tanto spazio. Per esempio si potrebbe riporre anche dietro un mobile qualsiasi.

Ho preparato uno schizzo con misure da realizzare, magari potrebbe servire a qualcuno.

Allegato:
pianopieghevole.jpg
pianopieghevole.jpg [ 29.17 KiB | Osservato 2954 volte ]


Le linee, come avrete capito sono dove si andrà a piegare.
Per la materia base ho scelto, quella plastica andulata, che poi si chiama ondulata, ma non lo è, è pianissima e che viene facile a tagliarla con un cutter.

Allegato:
plastica ondulata polipropilene.jpg
plastica ondulata polipropilene.jpg [ 12.01 KiB | Osservato 2954 volte ]


Ho già segnato sul foglio le linee guida, stasera lo taglio e lo piego.

Allegato:
IMG_20170128_175421.jpg
IMG_20170128_175421.jpg [ 48.21 KiB | Osservato 2954 volte ]


Mi sembra un po' grandino, ma per provare penso che sia accettabile, al massimo lo ritaglio.

Cosa ne pensate?

_________________
Vincenzo

** Solo l'umanità impazzita uccide in nome della giustizia ** (Masterbeat)


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: lunedì 30 gennaio 2017, 19:07 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 luglio 2015, 16:12
Messaggi: 3412
Provincia: Reggio Calabria
Ciao Vincenzo, bella pensata :2thumbs:
Quel materiale si chiama alveolare (non ricordo se poliuretano), direi che non puoi ripiegarlo, dovrai conservarlo così come si trova per non farlo spezzare, lo si può incollare con acetone

_________________
Ciao
Mario

Immagine

*** Non si ha idea delle idee della gente senza idee ***


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: lunedì 30 gennaio 2017, 19:23 
Connesso
Moderatore
Moderatore

Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2013, 15:18
Messaggi: 9558
Località: Prato
Provincia: PO
Mi sembra un'ottima pensata. Voglio vedere come viene.
Io per fortuna non ho problemi, uso una vecchia scrivania di quando ero ragazzo, ma se funziona...non si sa mai!

_________________
Luca
La vita non è aspettare che passi la tempesta, ma imparare a ballare sotto la pioggia.


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: martedì 31 gennaio 2017, 0:13 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 gennaio 2014, 10:46
Messaggi: 3696
Località: San Giovanni Gemini
Provincia: Agrigento
Marven ha scritto:
Ciao Vincenzo, bella pensata :2thumbs:
Quel materiale si chiama alveolare (non ricordo se poliuretano), direi che non puoi ripiegarlo, dovrai conservarlo così come si trova per non farlo spezzare, lo si può incollare con acetone



Ciao Mario e grazie, si tratta di plastica ondulata in polipropilene, per piegarlo, ho tagliato la prima membrana del lato interno, ed è andata. Non ho capito il discorso dell'acetone. Come dovrei usarlo?


luca1o ha scritto:
Mi sembra un'ottima pensata. Voglio vedere come viene.
Io per fortuna non ho problemi, uso una vecchia scrivania di quando ero ragazzo, ma se funziona...non si sa mai!


Grazie Luca, si tratta di una prova momentanea, che per chi non ha spazio adeguato a questo tipo di hobby, può essere di aiuto. Quando finisce di divertirsi, chiude gli attrezzi in qualche borsetta, i contenitori con gli orologi, apre il piano e lo poggia dietro un mobile per esempio.

utente ha scritto:
Mi sembra un'ottima idea. Magari (per esperienza) avrei fatto le sponde un pochino più alte. E' capitato qualche volta che i pezzi si proiettassero in obliquo anzichè in orizzontale.
Sono molto curioso di vedere il lavoro finito :2thumbs:


Grazie anche a te, è vero credo che serviranno le sponde più alte e il tutto più piccolo, ma ho già visto che già così torna utile, vedremo alla fine. :2thumbs:


Intanto dopo averne tagliato il profilo, ho tagliato, come detto, la prima membrana dalla parte interna, e questo ha favorito la piega. Dopo avere piegato i laterali e il posteriore e aver ripiegato le alette che avranno il compito di tenere il tutto, ho messo per il momento un paio di pinze da stendono per provare.

Allegato:
IMG_20170130_224709.jpg
IMG_20170130_224709.jpg [ 92.92 KiB | Osservato 2912 volte ]


Mi devo procurare quattro bottoni a pressioni, per poter smontare e rimontare il tutto facilmente.

Allegato:
41OwZMn69iL.jpg
41OwZMn69iL.jpg [ 14.22 KiB | Osservato 2912 volte ]

_________________
Vincenzo

** Solo l'umanità impazzita uccide in nome della giustizia ** (Masterbeat)


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: martedì 31 gennaio 2017, 0:43 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 gennaio 2014, 10:46
Messaggi: 3696
Località: San Giovanni Gemini
Provincia: Agrigento
utente ha scritto:
Sembra buono ma un altro appunto potrebbe essere il fatto di togliere un po' di sponda dalla parte vicino alla fine del tavolo per permettere una più adeguata posizione delle braccia. Non vorrei che durante qualche lavorazione di precisione, rimanessi con i gomiti a penzoloni! :wink:


Potrebbe anche capitare. :eek:

Ad ogni modo ho già provato e ci sto dentro con tutti i gomiti. Chiuso dentro le sponde é largo 80cm. Ma per operare i gomiti restano fuori e quindi resta molto spazio.
Le sponde sono abbastanza alte e ho visto che essendo bianco, si crea un piano di lavoro molto luminoso. Vedremo con i bottoni, se li trovo, altrimenti si deve mettere un'altra cosa per tenerlo chiuso. Pensavo anche a quelle coste CGE si usano per rilegare che infiletei nella parte alta al posto di quelle pinze. Vedremo. :2thumbs:

_________________
Vincenzo

** Solo l'umanità impazzita uccide in nome della giustizia ** (Masterbeat)


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: martedì 31 gennaio 2017, 8:27 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 luglio 2015, 16:12
Messaggi: 3412
Provincia: Reggio Calabria
Ciao Vincenzo
dalle prime foto sembrava poliuretano alveolato ma adesso vedo che è quello sottile da 3 o 4 mm tipo quello delle borse che vendono in cartoleria, questa versione si riesce a piegarla più volte senza che si spezzi, il poliuretano si spezzerebbe già alla seconda o terza piega. 8-)

Per l'acetone mi riferivo sempre al poliuretano, se servono incollaggi si utilizza l'acetone puro come collante (così come sul plexy), non so se sul polipropilene funziona lo stesso.

Comunque secondo me come misure va bene :2thumbs: diminuire significa che non ci entra più niente... e lavorando si riempie facilmente 8-)

Se non trovi i bottoni puoi sempre ripiegare sul velcro

_________________
Ciao
Mario

Immagine

*** Non si ha idea delle idee della gente senza idee ***


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: martedì 31 gennaio 2017, 9:02 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 gennaio 2014, 10:46
Messaggi: 3696
Località: San Giovanni Gemini
Provincia: Agrigento
Marven ha scritto:
Ciao Vincenzo
dalle prime foto sembrava poliuretano alveolato ma adesso vedo che è quello sottile da 3 o 4 mm tipo quello delle borse che vendono in cartoleria, questa versione si riesce a piegarla più volte senza che si spezzi, il poliuretano si spezzerebbe già alla seconda o terza piega. 8-)

Per l'acetone mi riferivo sempre al poliuretano, se servono incollaggi si utilizza l'acetone puro come collante (così come sul plexy), non so se sul polipropilene funziona lo stesso.

Comunque secondo me come misure va bene :2thumbs: diminuire significa che non ci entra più niente... e lavorando si riempie facilmente 8-)

Se non trovi i bottoni puoi sempre ripiegare sul velcro


Si è proprio quello da 4mm di spessore che viene usato per i tabelloni pubblicitari.
Un bel recupero alla Mario. :eek:
E' proprio dalle borse che vendono in cartoleria che mi è venuta l'idea del materiale e dell'assemblaggio.

In effetti non devo incollare, perchè è proprio l'apribilità che rende comodo l'uso di questo piano.
Quando si finisce di giocare, si riapre in piano e lo si pone appoggiato al muro dietro un mobile.
Così le mogli non si lamentano di avere sto coso fra i piedi.

Anche mia moglie mi ha consigliato eventualmente il felcro, io vedo più comodi i bottoni automatici oppure una di quei dorsetti per rilegatura di fascicoli infilata nella parte superiore a tenere assieme i laterali.

Allegato:
dorsetto.jpg
dorsetto.jpg [ 5.64 KiB | Osservato 2885 volte ]


Se non dovesse durare, si farebbe presto a farne un'altro di piano, ma addirittura conservandone il disegno e la forma, si potrebbe fare con dell'altro materiale più adatto, che so io con delle cerniere o nastri di stoffa incollati nella parte esterna a tenere assieme i due lembi.

Ieri sera ho provato e ho visto che è molto comodo e luminoso. :2thumbs:

_________________
Vincenzo

** Solo l'umanità impazzita uccide in nome della giustizia ** (Masterbeat)


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: martedì 31 gennaio 2017, 9:36 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 luglio 2015, 16:12
Messaggi: 3412
Provincia: Reggio Calabria
Proprio perchè è luminoso credo ti convenga metterci uno di quei taglieri in plastica di colore verde chiaro, li trovi da tutto un euro o al lidl, il bianco riflette troppa luce stancando molto presto gli occhi ;)

_________________
Ciao
Mario

Immagine

*** Non si ha idea delle idee della gente senza idee ***


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: martedì 31 gennaio 2017, 9:53 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 gennaio 2014, 10:46
Messaggi: 3696
Località: San Giovanni Gemini
Provincia: Agrigento
Marven ha scritto:
Proprio perchè è luminoso credo ti convenga metterci uno di quei taglieri in plastica di colore verde chiaro, li trovi da tutto un euro o al lidl, il bianco riflette troppa luce stancando molto presto gli occhi ;)



Miii, mi fai preoccupare. pensavo che fosse meglio bianco.
Vedo se trovo uno di questi taglieri che dici. :2thumbs:

_________________
Vincenzo

** Solo l'umanità impazzita uccide in nome della giustizia ** (Masterbeat)


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: martedì 31 gennaio 2017, 10:01 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 luglio 2015, 16:12
Messaggi: 3412
Provincia: Reggio Calabria
Se ricordi il mio banchettino portatile ha il piano bianco (bilaminato), la luce riflessa era tremenda per gli occhi.
Questo è il verde che dicevo

Allegato:
Banco_28 [800x600].jpg
Banco_28 [800x600].jpg [ 53.13 KiB | Osservato 2875 volte ]


dimenticavo: hai visto quanto sono alte le pareti?... ebbene qualcosa è riuscito a schizzare ugualmente fuori in giro per la stanza :wallbash:

_________________
Ciao
Mario

Immagine

*** Non si ha idea delle idee della gente senza idee ***


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: mercoledì 1 febbraio 2017, 19:20 
Connesso
Moderatore
Moderatore

Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2013, 15:18
Messaggi: 9558
Località: Prato
Provincia: PO
L'alveolare non collassa facilmente. Certo, se ci mettete 20Kg si...

Focalizzerei l'attenzione sulla leggerezza. Se non viene fissato saldamente al tavolo, basta una piccola vibrazione per far saltare tutto quello che c'è appoggiato sopra. Quindi va pensato un qualche sistema di fissaggio al piano di lavoro.

_________________
Luca
La vita non è aspettare che passi la tempesta, ma imparare a ballare sotto la pioggia.


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: mercoledì 1 febbraio 2017, 19:25 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 luglio 2015, 16:12
Messaggi: 3412
Provincia: Reggio Calabria
utente ha scritto:
Marven ha scritto:
Proprio perchè è luminoso credo ti convenga metterci uno di quei taglieri in plastica di colore verde chiaro, li trovi da tutto un euro o al lidl, il bianco riflette troppa luce stancando molto presto gli occhi ;)


Non per contrariarvi ma io avevo tutto verde in laboratorio ed ho cambiato i piani con un grigio chiaro chiaro trovandomi meglio rispetto a prima, eventualmente lavorerei sulla sorgente di luce rendendola diffusa.
La mia idea, insomma, sarebbe quella di creare una "gabbia di luce" quella cosa che si usa per fotografare oggetti senza ombre.
Sbaglio?
Per quanto riguarda l'idea di Vincenzo trovo sia ottima anche se ho l'impressione che il materiale possa non essere piano e creare così dei rigonfiamenti che premuti con gli orologi smontati sul banco potrebbero farli saltare, altro dubbio che mi viene é sulla consistenza del materiale e pertanto chiedo a chi lo ha provato: non é troppo facile che collassi mentre si lavora?


Uso ed ho consigliato il verde solo perchè ho visto in giro che tutti utilizzano questo colore però se mi dici che con il grigio ti trovi meglio ti devo credere :2thumbs: non ho esperienza in merito quindi devo affidarmi a voi...

Per i rigonfiamenti spero che non ne faccia altrimenti son dolori per Vincenzo 8-) dovrà trovare un sistema per bloccarlo al tavolo :2thumbs:

_________________
Ciao
Mario

Immagine

*** Non si ha idea delle idee della gente senza idee ***


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: mercoledì 1 febbraio 2017, 19:33 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 gennaio 2014, 10:46
Messaggi: 3696
Località: San Giovanni Gemini
Provincia: Agrigento
luca1o ha scritto:
L'alveolare non collassa facilmente. Certo, se ci mettete 20Kg si...

Focalizzerei l'attenzione sulla leggerezza. Se non viene fissato saldamente al tavolo, basta una piccola vibrazione per far saltare tutto quello che c'è appoggiato sopra. Quindi va pensato un qualche sistema di fissaggio al piano di lavoro.


Allora, per quanto riguarda la robustezza non ho dubbi, io questo materiale lo avevo usato per proteggere momentaneamente una tettoia fino a che non ho potuto montare la guaina.
Ci camminavo sopra e non si schiacciava. Quindi altro che prova.

Poi, sul tavolino ci sta abbastanza in piano e oltretutto ci sono con tutte le braccia sopra, e vi dico che non si sposta, certo se si fa un po' più piccolino si potrebbe spingere inavvertitamente, ma così grande no, però al massimo si possono mettere di quei fermagli che si usano per tenere le tovaglie sui tavoli, si usano molto in campeggio, devo anche averne qualcuno.

tipo questi:

Allegato:
fermatovaglia.jpg
fermatovaglia.jpg [ 4.16 KiB | Osservato 2374 volte ]


:2thumbs:

_________________
Vincenzo

** Solo l'umanità impazzita uccide in nome della giustizia ** (Masterbeat)


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: lunedì 13 febbraio 2017, 16:08 
Non connesso
Senior User
Senior User

Iscritto il: lunedì 30 gennaio 2012, 15:52
Messaggi: 690
Località: Como
Vincenzo, seguo anch'io con interesse questo tuo post, la fantasia, cosi' di ottimi suggerimenti non ti mancano ... i migliori auguri di buon lavoro. Ciao


Top
 Profilo  
 

Re: Piano di lavoro pieghevole
MessaggioInviato: lunedì 13 febbraio 2017, 16:25 
Non connesso
Senator
Senator
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 gennaio 2014, 10:46
Messaggi: 3696
Località: San Giovanni Gemini
Provincia: Agrigento
utente ha scritto:
Probabilmente, anzi, sicuramente esistono più tipologie di alveolare.
Buona idea quella del ferma tovaglie, ottima anche quella di Daniele che suggerisce compensato ma credo che in questo caso si complichino le cose per la realizzazione.


Grazie, non mi ero accorto del tuo intevento, no con il compensato direi di no. In fin dei conti l'idea è nata per la facilità di disimpegno del tavolo, apro, raddrizzo e ado a conservare dietro un qualsiasi armadio o altro, mentre d compensato, con cerniere, quasi quasi lo lasci fisso e allora è un'altra cosa.
Oltretutto se ai lati, nella piega, non resta intero, ogni vitiva o molletta che scappa potrebbe andare ad intrufolarsi o addirittura uscire da lì. :grin:

serma ha scritto:
Vincenzo, seguo anch'io con interesse questo tuo post, la fantasia, cosi' di ottimi suggerimenti non ti mancano ... i migliori auguri di buon lavoro. Ciao


Grazie anche a te, l'idea è nata dai cartoni prima di montarli.
Io lavoravo, da giovane, a rozzano in una fabbrica di scatole, ero su una macchina che tagliava i cartoni e creava quindi i tagli per le future pieghe, da lì ho preso l'idea.
E dal poco spazio che posso mettere a disposizione di tutte le mie passioni, e ti confesso che ne ho. :2thumbs:

_________________
Vincenzo

** Solo l'umanità impazzita uccide in nome della giustizia ** (Masterbeat)


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron