Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
 

Orologio floreale
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 15:28 
Non connesso
Forumista
Forumista
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 22 gennaio 2016, 0:41
Messaggi: 101
Provincia: rieti
In questa estate Italiana dove ci sono giornate caldissime e afose, mi sono ricordato il viaggio di solidarietà con la mia associazione onlus fatto quest'inverno in Cambogia.....visitando la capitale ho potuto notare nel centro città, precisamente in una collina dove è situato anche un tempio, un orologio floreale, un bellissimo orologio floreale che sicuramente sarà stato portato dalla francia, visto che la cambogia è stata colonizzata è iniziata intorno al 1960.

Devo dire che ultimamente ci sono state delle innumerevoli migliorie.. diciamo che a oggi l'entrata a questa collina è a pagamento.....e quindi e tutto più curato...
e poi sono arrivati i cinesi con grossi investimenti... il paese è cambiato molto..... e devo dire che in pochi anni a fatto passi da gigante....

Qualcuno ha informazioni da aggiungere su questi meravigliosi orologi.
movimento, alimentazione, storia.... ecc.

Antonio


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Ultima modifica di water_resistent il mercoledì 2 agosto 2017, 15:38, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Re: Orologio floreale
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 15:32 
Non connesso
Curatore Sezione Ebay - Elettronica - PDF
Curatore Sezione Ebay - Elettronica - PDF
Avatar utente

Iscritto il: sabato 21 marzo 2015, 1:45
Messaggi: 11100
Provincia: Pisa (provincia)
Vedi qui: viewtopic.php?f=3&t=40104&hilit=orologio+floreale


Top
 Profilo  
 

Re: Orologio floreale
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 18:21 
Non connesso
Curatore Sezione Macchine Utensili e Quiz
Curatore Sezione Macchine Utensili e Quiz
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 aprile 2015, 13:27
Messaggi: 6899
Provincia: Nizza,Alpi Marittime
I francesi li hanno cacciati nel '53, non credo che sia un orologio antecedente a quell'epoca. Sarà molto più recente, dopo la dittatura Khmer.

_________________
Fabio


Top
 Profilo  
 

Re: Orologio floreale
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 22:37 
Non connesso
Curatore Orologi Elettromeccanici
Curatore Orologi Elettromeccanici
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 maggio 2013, 8:38
Messaggi: 6422
Località: Capiago Intimiano
Provincia: COMO
Somiglia a quelli che c'è a gardaland

_________________
il pane duro .....non è duro .é non avere il pane che è dura. Giuseppe


Top
 Profilo  
 

Re: Orologio floreale
MessaggioInviato: giovedì 17 agosto 2017, 20:21 
Non connesso
Curatore Sezione Torre & Stime
Curatore Sezione Torre & Stime
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 30 agosto 2007, 3:25
Messaggi: 777
Località: Lovere (BG) - Italia
Provincia: Bergamo
Pubblico il testo di un mio articolo sul tema, uscito su L'Orologio qualche anno fa, quando avevo in carico la rubrica Il Tempo in Grande.

Spero possa fornire qualche informazione in merito.


++++++++++++++++++++++++++++

Dove fioriscono le ore

Ricordiamo di averne visto personalmente qualcuno, in parchi curati, nelle gite della nostra infanzia anche qui in Italia, ma francamente sono tipicamente appannaggio dei Paesi stranieri: di cosa parliamo? Di quei segnatempo con quadranti giganti, posti in mezzo a prati od aiole fiorite, i cui quadranti sono capolavori di giardinaggio, manutenuti quotidianamente nel minimo dettaglio al massimo dello splendore da infaticabili giardinieri.
Gli orologi floreali, simbolo di un'epoca passata per la maggior parte del pubblico, conservano anche nelle vecchie cartoline di cui faccio raccolta un fascino rétro del tutto particolare: simbolo di un piacere di stupire, con le loro grandi lancette che ruotano indicando, tra tagete e begoniette, il tempo che passa in mezzo a una Natura che imita l'Arte (fig. 1).
Esposti alle intemperie, non è evidente per l'osservatore dove si possa celare il meccanismo che pure aziona gli indici: quasi una magia, eppure funzionano.
Vediamo oggi, in queste pagine, qualche cenno della loro storia e spenderemo qualche parola sulla loro fortuna ed attualità.
Il primo orologio floreale venne inventato in Scozia, nel XIX secolo: più esattamente ne fu creatore John McHattie, ai tempi Soprintendente ai Parchi e Giardini della città di Edinburgo, in occasione della commemorazione dell'incoronazione di Edoardo VII.
Aiutato nella progettazione da James Mossman, orologiaio e discendente di una famiglia di gioiellieri che avevano servito nei secoli la corona di Scozia, compì la sua creazione e l'orologio dei fiori iniziò a funzionare il 10 giugno 1903 nei giardini di West Princes Street.
Originariamente dotato solo della lancetta delle ore, l'anno seguente fu arricchito con l'aggiunta dell'indice dei minuti.
Fu un successo strepitoso: dapprima nel Regno Unito e poi in tutto il mondo, i giardinieri ed i curatori dei parchi vollero imitare l'idea, ovviamente con interpretazioni adattate al gusto ed al clima, oltre che alla flora, della collocazione prescelta.
L'orologio capostipite, quello di Edinburgo, inizialmente era stato realizzato dalla ditta James Ritchie & Sons, utilizzando ed adattando parti da un vecchio movimento meccanico di recupero proveniente dalla chiesa parrocchiale di Fife.
Il movimento era celato nel piedistallo della vicina statua dedicata ad Allan Ramsay, personaggio di spicco della Chiesa Episcopale del XIX secolo, e azionava le lancette attraverso un sistema di tiranti celati sotto il terreno.
Nel 1905 fu aggiunto un gioco di canne d'organo e mantici, il cui scopo era quello di segnare lo scoccare delle ore con una potente voce ad imitazione di un cucù, limitandosi però all'effetto acustico e non replicando il celebre uccellino che esce dalla casetta, caratteristico degli orologi di tale tipologia.
Fino al 1928 il quadrante era caratterizzato da composizioni di piantine fiorite che formavano disegni geometrici e che venivano periodicamente sostituite per mantenere sempre al meglio l'aspetto complessivo della mostra.
Durante la Seconda Guerra Mondiale, il quadrante fu periodicamente mutato per rappresentare soggetti in qualche modo correlati agli eventi bellici.
Restò in funzione fino al 1936, data dopo la quale fu sostituito con un altro movimento meccanico.
Nel 1953 venne aggiunto il cucù vero e proprio, completo di alloggiamento per ospitare l'uccellino canoro, in grandezza naturale, che iniziò a segnare con il suo inconfondibile verso il passaggio delle ore e dei quarti.
L'orologio originario richiedeva, come la maggior parte dei movimenti meccanici, l'intervento del temperatore che quotidianamente provvedesse al suo caricamento: nel 1973 esso fu elettrificato, eliminando la necessità di tale operazione manuale.
Ad ogni nuovo anno, il quadrante viene ridisegnato per segnare o ricordare anniversari o momenti particolari: dal Giubileo della Regina Elisabetta al centenario della nascita del grande scrittore scozzese Robert Louis Stevenson, i suoi motivi ornamentali diventano un monumento vivente al tempo ed un modo insolito per celebrare persone ed eventi che hanno segnato la storia della nazione e della Scozia in modo particolare.
Installazioni analoghe sono presenti nei giardini di tutto il mondo: il celebre cantante Michael Jackson ne volle uno realizzato nella sua famosa tenuta di Neverland, in California. Il quadrante si trova di fronte alla stazione della famosa ferrovia in miniatura che attraversa la grande proprietà.
In Italia, un orologio di questo tipo accoglie i visitatori all'ingresso del Parco Divertimenti di Gardaland, un altro decora l'ingresso del Parco delle Fonti Centrali a Recoaro Terme (Vicenza) ed un altro è stato realizzato per il Comune di Golfo Aranci, in Sardegna, recentemente.
Le ore scorrono tra i fiori dei giardini in tutto il mondo: le installazioni in Cina, in India, in Australia, in America settentrionale e meridionale sono innumerevoli. Come è facile immaginare, esse sono molto diffuse in tutte quelle aree che, un tempo o ancor oggi, erano o sono nell'orbita della cultura anglosassone.
Il più grande orologio floreale d'Europa e probabilmente del mondo si trova a Kiev, in Ukraina, dove fu inaugurato il 23 agosto 1991, il giorno prima della Dichiarazione di Indipendenza della neonata nazione.
Il diametro dell'area interessata supera i 19 metri ed il quadrante vero e proprio ha un diametro di circa 16 metri. Il movimento fu donato alla città di Kiev dalla municipalità di Edinburgo e, a titolo di curiosità, possiamo citare che per creare il terrazzamento su cui fu costruito furono necessari circa 400 tonnellate di terriccio e 50.000 piantine!
Il quadrante è stato progettato da un noto pittore locale, Leonid Andrievskiy.
Quasi ponte tra l'occidente e l'oriente del vecchio continente, il suo significato simbolico di indicatore di un nuovo tempo per il Paese in cui si trova ci ricorda come gli orologi, nel passato come ancor oggi, non siano solo degli oggetti meccanici più o meno complessi, ma anche i portatori di significati e di una storia, talvolta palese oppure celata.

_________________
Marisa



L'errore è sempre negligibile per l'ignorante.


Top
 Profilo  
 

Re: Orologio floreale
MessaggioInviato: giovedì 17 agosto 2017, 20:56 
Non connesso
Curatore Orologi Elettromeccanici
Curatore Orologi Elettromeccanici
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 maggio 2013, 8:38
Messaggi: 6422
Località: Capiago Intimiano
Provincia: COMO
Grazie signora Marisa

_________________
il pane duro .....non è duro .é non avere il pane che è dura. Giuseppe


Top
 Profilo  
 

Re: Orologio floreale
MessaggioInviato: giovedì 17 agosto 2017, 21:29 
Non connesso
Curatore Sezione Torre & Stime
Curatore Sezione Torre & Stime
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 30 agosto 2007, 3:25
Messaggi: 777
Località: Lovere (BG) - Italia
Provincia: Bergamo
Marisa e basta... siamo tutti forumisti!

_________________
Marisa



L'errore è sempre negligibile per l'ignorante.


Top
 Profilo  
 

Re: Orologio floreale
MessaggioInviato: giovedì 17 agosto 2017, 21:34 
Non connesso
Curatore Orologi Elettromeccanici
Curatore Orologi Elettromeccanici
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 maggio 2013, 8:38
Messaggi: 6422
Località: Capiago Intimiano
Provincia: COMO
:2thumbs:

_________________
il pane duro .....non è duro .é non avere il pane che è dura. Giuseppe


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

   Argomenti Simili   Autore   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. antica sveglia "floreale"

in Forum Generico

redcrama

3

1292

lunedì 26 aprile 2010, 14:25

daniele52 Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Che orologio strano! mhhh Che orologio potrebbe essere?

in A che cosa serve & Quiz

JCH

6

688

giovedì 24 gennaio 2008, 10:41

JCH Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Orologio sovestk con movimento paketa. Orologio simile big 0

[ Vai alla pagina: 1, 2 ]

in Orologi Sovietici

passera giulio

20

3995

lunedì 26 ottobre 2015, 18:40

passera giulio Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Orologio da tasca trasformato in orologio da polso

[ Vai alla pagina: 1, 2 ]

in Orologi da tasca

probiviro

18

2077

venerdì 25 novembre 2016, 9:21

kelorkilé Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Orologio da tasca 1:Orologio gunmetal

in Orologi da tasca

Friulano88

3

775

sabato 28 febbraio 2015, 14:21

Friulano88 Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Orologio da passeggio o bastone con orologio?

in Orologi da tasca

JCH

7

1773

lunedì 5 gennaio 2009, 21:15

JCH Vedi ultimo messaggio


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: